Zuppa di cipolle ai 4 formaggi francesi: guida

(Torino)ore 18:36:00 del 30/01/2019 - Tipologia: , Cucina

Zuppa di cipolle ai 4 formaggi francesi: guida

Adesso torniamo alla ricetta del giorno, siamo pronti a scommettere che anche voi ne resterete touché!.

 

Sicuramente avrete sentito parlare, almeno una volta, della famosa zuppa di cipolle. Un piatto tipico della cucina francese di origine contadina e perciò assai povero. Negli anni la ricetta ha subito svariate e piccole modifiche, al punto da diventare un piatto molto ricercato. E allora perché non giocare ulteriormente con gli ingredienti per ottenere una nuova ricetta? Abbiamo rivisitato la tradizione creando la ricetta della zuppa di cipolle ai 4 formaggi francesi. Che i nostri cugini siano davvero bravissimi nella produzione dei formaggi è un dato di fatto, e così ne abbiamo scelti quattro, tra i più famosi e più apprezzati, per realizzare questa ricetta! Ormai lo sapete bene, con noi i viaggi sono una prerogativa perché siamo sempre alla ricerca delle bontà dei paesi in cui siamo stati o andremo, prima o poi. Quindi oggi torniamo ancora una volta in Francia per parlarvi della nostra zuppa di cipolle ai 4 formaggi francesi. Questa originale rivisitazione ci ha proprio colpiti, tanto quanto le altre bontà francesi più famose a partire dalla quiche Lorraine fino ai dolcissimi macarons. Ma adesso torniamo alla ricetta del giorno, siamo pronti a scommettere che anche voi ne resterete touché!

Ingredienti

Cipolle (miste: dorate, bianche e rosse) 1 kg Burro 50 g Zucchero ½ cucchiaino Sale fino 1 cucchiaino Salvia q.b. Brodo vegetale q.b. Vino bianco 1 bicchiere

PER GRATINARE

Baguette 1 Langres 20 g Brie (o Resit Brebis) 20 g Boursault 20 g Camembert 20 g Olio extravergine d'oliva q.b. Pepe nero q.b.

Come preparare la Zuppa di cipolle ai 4 formaggi francesi

Per preparare la zuppa di cipolle ai 4 formaggi cominciate dalla pulizia delle cipolle. Noi abbiamo utilizzato quelle dorate, quelle bianche e quelle rosse. Cominciate da queste ultime, sbucciatele (1) e poi affettatele sottilmente (2). Raccogliete in un recipiente e proseguite anche con le altre due varietà. Scalate una casseruola e lasciate sciogliere il burro profumando con la salvia (3).

Dopodiché aggiungete le cipolle (4) e mescolate, coprite con il coperchio e lasciatele stufare per circa mezzora a fuoco dolce (5). A questo punto dovrete brasare le cipolle, quindi alzate la temperatura e aggiungete il sale e lo zucchero (6) e non appena avranno preso un po’ di colore sfumatele con il vino bianco (7). Bagnatele fino a coprire le cipolle con del brodo vegetale (8); proseguite la cottura per ancora mezzora (9).

Nel frattempo affettate la baguette ottenendo delle fette spesse circa 1 cm (10), sistematele su una leccarda (11) e fatele tostare in forno caldo a 200° per circa 5 minuti (12).

Infine passate ai formaggi: affettate il langres (13), il boursault (14) e il resit brebis e il camebert (15).

A questo punto le cipolle dovrebbero essere pronte, trasferitele in una pirofila capiente il giusto e distribuite le fette di pane (16) poi iniziate a guarnirle con i formaggi (17) mescolandoli tra loro e creando di volta in volta accoppiate gustose (18).

Guarnite con un filo d’olio (19), un pizzico di pepe e delle foglioline di salvia (20) e grillate in forno per 7-8 minuti finché il formaggio non fonde e la superficie si dora un po’. Ecco pronta la vostra zuppa di cipolle ai 4 formaggi francesi: bon appetit (21)!

Conservazione

Si consiglia di consumare la zuppa di cipolle ai 4 formaggi francesi appena pronta. In alternativa potete conservarla in frigorifero al massimo per un giorno.

Consiglio

Potete scegliere la varietà di cipolle e di formaggi che preferite. Se desiderate, potete alternare strati di zuppa di cipolle e di crostini in una pirofila per ottenere un piatto ancora più originale!

Giallozafferano

 

Articolo di Carmine

ALTRE NOTIZIE
Crostata con ricotta e marmellata: guida passo passo
Crostata con ricotta e marmellata: guida passo passo
(Torino)
-

Se preferite è possibile conservare la frolla in frigorifero per 2-3 giorni, oppure congelarla per circa 1 mese.
  Di crostate ne abbiamo preparate tante. Dalla più semplice con la confettura...

Pizza di carne: guida
Pizza di carne: guida
(Torino)
-

Innanzitutto potete arricchire l’impasto della vostra pizza di carne con delle erbe aromatiche o spezie a piacere: prezzemolo, aglio e paprika affumicata.
  Qualcuno potrebbe infastidirsi nel sentirla chiamare pizza, ma la pizza di...

Uova alla monachina: guida
Uova alla monachina: guida
(Torino)
-

E' importante che la besciamella sia più densa del normale perché fungerà da collante quando dovrete ricomporre le uova.
  Le uova ripiene sono un classico fra gli antipasti di Pasqua, ma quelle che...

Simnel cake: guida
Simnel cake: guida
(Torino)
-

Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni potete realizzare la base della torta il giorno prima oppure potete congelarla.
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Sardenaira: guida passo passo
Sardenaira: guida passo passo
(Torino)
-

L’impasto si può realizzare anche con la planetaria munita di gancio per impasti. Se preferite potete utilizzare i pomodori freschi al posto della polpa di pomodoro.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati