Xenon Racer: guida

(Genova)ore 18:19:00 del 19/03/2019 - Tipologia: , Videogames

Xenon Racer: guida

Abbiamo colto così l’occasione per provare nei loro studi il titolo per iniziare ad avere un’idea sempre più chiara di quello che arriverà di qui a poco con la release definitiva..

 

Questo weekend ritorna la Formula 1, e se dovessi pensare che potrebbe essere l’ultimo campionato con veicoli a ruote della mia vita, vorrei che fosse il più bello di sempre. Xenon Racer nella finzione narrativa ci porta in un contesto simile, alle prese con l’ultimo grande campionato di veicoli a ruote in un ipotetico 2030 (neanche troppo lontano a pensarci bene). Una prospettiva tradizionale, interessante per dare al concept delle peculiarità di design e di gameplay inedite nel panorama dei racing.

Xenon Racer a Cloud City

L’idea tanto originale è stata messa in campo da un team tutto italiano con sede a Milano, 3DClouds, che avrete già presente per il loro All Star Fruit Racing. Lo studio conta circa 20 persone di cui tutte con esperienza nel settore videoludico, con le idee chiare e la voglia di puntare in alto e realizzare titoli sempre più ambiziosi. Non facciamo fatica a credere nel loro progetto dopo aver visto il successo del loro primo gioco e l’evoluzione che c’è stata con questo Xenon Racer. Abbiamo colto così l’occasione per provare nei loro studi il titolo per iniziare ad avere un’idea sempre più chiara di quello che arriverà di qui a poco con la release definitiva.

A partire dal setting che vi abbiamo anticipato sopra, il gioco si identifica come un arcade racing game di vecchio stampo, con elementi presi a piene mani dalla tradizione videoludica del genere, Ridge Racer su tutti per avere un punto di riferimento. Le città del futuro ospitano circuiti di diverse forme e lunghezze. La loro caratterizzazione è molto curata, i designer di 3DClouds hanno preso le attuali ambientazioni e le hanno plasmate per renderle simili a una loro ipotetica versione 2030.

Led, materiali lucenti e forme avveniristiche sono gli ingredienti base di questa ricetta. In totale troveremo 7 ambientazioni a loro volta suddivise in un totale di 40 circuiti. L’abbondanza non manca, e sicuramente ci sono piani per ingrandire questo numero con DLC ed eventi di vario tipo, anche se non ne conosciamo le forme.

L’obiettivo di Xenon Racer è quello di colmare un posto vacante da troppo tempo, ponendosi come alternativa vecchia scuola a tutti i corsistici di stampo realistico che affollano il mercato. Un prodotto confezionato con amore, conoscenza della materia e grandi ambizioni, inversamente proporzionali alla grandezza del team. C’è la voglia di combattere ad armi pari, di dimostrare quanto la loro seconda opera sia un prodotto d’alto profilo, e le sensazioni sono quelle giuste, perfettamente a metà strada tra classico e contemporaneo. La reunion per tutti gli orfani del genere è fissata per il 26 marzo, tenetevi pronti.

 

Articolo di Samuele

ALTRE NOTIZIE
Fifa 20 Volta Football: guida passo passo
Fifa 20 Volta Football: guida passo passo
(Genova)
-

Rush Keepers, ad esempio, offrirà l'opportunità di giocare in 3 contro 3 e 4 contro 4, in una modalità senza portieri e con porte piccole che obbligherà tutti i calciatori in campo - o meglio, in strada - a coprire bloccando un tiro, oltre che a segnare.
  FIFA 20 VOLTA FOOTBALL ANTEPRIMA - Le meccaniche di gioco di Volta...

Hearthstone Salvatori di Udlum: guida passo passo
Hearthstone Salvatori di Udlum: guida passo passo
(Genova)
-

ANTEPRIMA HEARTHSTONE SALVATORI DI UDLUM - Anche il sacerdote non si segnala per carte particolarmente potenti, a nostro avviso, eppure due delle carte a basso costo ci hanno colpito: Contrizione infligge 3 danni ad un servitore e ne rigenera altrettanti
  ANTEPRIMA HEARTHSTONE SALVATORI DI UDLUM - La nuova espansione di Hearthstone...

Darksiders III Keepers of the Void: cosa conoscere
Darksiders III Keepers of the Void: cosa conoscere
(Genova)
-

Ogni zona richiede una determinata forma di Furia, e se non l’avrete ancora acquisita sarà impossibile proseguire in determinati percorsi.
  DARKSIDERS III KEEPERS OF THE VOID RECENSIONE - A mesi di distanza dalla...

Final Fantasy XIV ShadowBringers: cosa sapere
Final Fantasy XIV ShadowBringers: cosa sapere
(Genova)
-

Anche se affiancato a un lavoro di design e una regia di gran lunga superiori a quelli di molti videogiochi AAA, il Luminous Studio è un engine proprietario con ormai parecchi anni sulle spalle, in grado di gestire egregiamente ampi ambienti di gioco stra
  FINAL FANTASY XIV SHADOWBRINGERS RECENSIONE - Esistono due tipi di "veri fan...

Age of Wonders Planetfall: provato
Age of Wonders Planetfall: provato
(Genova)
-

La campagna in singleplayer è molto di più che un semplice antipasto, ma è negli scenari casuali che l’opera raggiunge il suo massimo potenziale, libera da briglie pre-imposte da vincoli di narrazione.
  RECENSIONE AGE OF WONDERS PLANETFALL - Planetfall è, in un certo senso, una...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati