Tunisia da visitare: posti imperdibili, ne vale la pena fidati!

(Napoli)ore 21:20:00 del 09/08/2019 - Tipologia: , Luoghi da visitare

Tunisia da visitare: posti imperdibili, ne vale la pena fidati!

Se mille sono le ragioni per cui visitare la Tunisia, altrettanti sono i modi in cui visitarla. Il roadtrip non fa eccezioni..

TUNISIA COSA VISITARE - Un viaggio in Tunisia, è partire alla scoperta di un paese dai mille volti. Paesaggi desertici, coste turchesi e resti archeologici.

Visitare i siti archeologici

Paese storico, la Tunisia possiede siti iscritti nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco che attraggono gli appassionati di archeologia. L'antica città fenicia di Cartagine ne è un esempio illustre: qui convivono i resti punici, romani e bizantini, tra cui il tophet (necropoli) di Tanit e Baal Hammon, il più antico luogo di culto punico di cartagine, e le terme monumentali di Antonino, l'edificio più spettacolare del sito. TUNISIA COSA VISITARE - Soggiornare nelle isole Territori dal fascino sereno, le isole della Tunisia ti incanteranno, per esempio le isole Kerkennah, al largo di Sfax. L'arcipelago di Kerkennah è costituito da due principali isole: Gharbi (Mellita) e Chergui (Grande Kerkennah) collegate tra loro da un percorso marittimo di epoca romana (El-Kantara). AKerkennah si succedono lagune e pianure verdeggianti ornate di palme lussureggianti. Un rifugio di pace immerso in un ambiente isolato e caloroso, propizio al riposo. TUNISIA COSA VISITARE - Percorrere il litorale mediterraneo Se ami le spiagge di sabbia fine il litorale tunisino ti piacerà: Costa del Corallo, Capo Bon, Golfo di Tunisi, Golfo di Hammamet e di Gabès, un vero invito a viaggiare. Sulla Costa del Corallo, Capo Serrat offre un paesaggio fiancheggiato dalle dune, affacciato su un mare blu profondo e circondato da una foresta di pini. Più a sud della Costa del Corallo, la spiaggia di Tabaka è il luogo di villeggiatura preferito dagli amanti delle immersioni sottomarine, grazie ai fondali ricchi di corallo.
Scoprire il deserto
Il sud della Tunisia è ricco di paesaggi desertici atipici. Dal vasto deserto del Chott El-Jerid, che passa, secondo la stagione, da grande lago di sale cristallizzato in primavera, a mare interno dal paesaggio lunare in inverno. Più a sud, alle porte del Sahara, le dune del Grande Erg orientale si elevano a ovest, mentre a est catene di montagne frastagliate si stagliano nel deserto di sassi color ocra dell'altopiano roccioso del Dahar.

Tappa 1: Tunisi
Capitale della Tunisia, a Tunisi si mescolano influenze nord africane, mediorientali ed europee. La città conserva un fascino senza tempo grazie ad architetture ed edifici tradizionali. Alcuni palazzi sono invece stati convertiti in bed & breakfast, sale da tè, ristoranti o gallerie d’arte. La maggior parte culminano con magnifiche terrazze da cui ammirare il panorama e ascoltare la chiamata alla preghiera dei Muezzin. “Perdersi” passeggiando per i vicoli della medina significa scoprire botteghe artigiane e laboratori centenari. Da non perdere poi: i resti cartaginesi, l’intricata medina sito del patrimonio UNESCO, la moschea Zituna, il coloratissimo souk e il Museo nazionale del Bardo, nella meravigliosa e fastosa residenza del bey del XIX secolo. Dal grande giardino svettano i tre piani dove sono esposte, tra le molte, la collezione più ricca di mosaici romani.

Tappa 2: Cartagine e Sidi Bou Said
Dichiarata sito UNESCO, Cartagine è una città avvolta nella leggenda e nella storia sulla sponda orientale del lago di Tunisi. La varietà di popoli che hanno colonizzato il paese, fenici, romani e arabi, hanno tutti lasciato un segno della loro dominazione nelle architetture che ancora oggi caratterizzano il sito archeologico. ”La città splendente”, come era conosciuta un tempo, si narra sia stata fondata con uno stratagemma della regina Didone, fuggita dalla città di Tiro dopo che il fratello Pigmalione uccise suo marito per impossessarsi delle sue ricchezze. Nel 146 a.C. Cartagine viene distrutta e poi ricostruita dai Romani diventando una delle colonie dell’Impero Romano più floride e ricche di sempre.

Sidi Bou Said dista da Tunisi circa 20 km e, dal 1979, questa piccola città è area protetta UNESCO per l’inestimabile valore storico e archeologico: visitandone i dintorni si trovano infatti i siti archeologici su cui, in passato, è sorta Cartagine. Sidi Bou Said, arroccata su di un colle a strapiombo sul mare, spicca per i suoi colori bianco e blu in ricordo del pittore francese Rodolphe d’Erlanger, deceduto proprio qui. Nel Novecento diventa meta di artisti ed intellettuali: al Café des Nattes si ritrovano personaggi come Henri Matisse, Jean Paul Sartre, Oscar Wilde, Paul Klee e Simone de Beavoir.

Tappa 3: Kairouan
Kairouan è la quarta città santa dell’Islam dopo la Mecca, Medina e Gerusalemme. Situata nell’entroterra, è costellata di cupole bianche che segnano la presenza di tombe dei santi musulmani ed edifici dedicati alla preghiera. Per questo motivo è conosciuta come la “città delle trecento moschee”. Da non perdere sono la Grande Moschea, una delle più antiche del mondo e prima moschea del Maghreb costruita sotto la dinastia degli Aglabiti, e la Piccola Moschea a Tre Porte, caratteristica per la sua facciata a fregi e con iscrizioni arabe. Ma è nel souk che si trova il punto di forza del commercio e dell’artigianato di Kairouan: i tappeti in punto Gordes.

Articolo di Luca

ALTRE NOTIZIE

(Napoli)
-


NATALE 2020 AL CALDO POSTI DA VISITARE - Chi l'ha detto che la location migliore...

Alentejo: guida turistica
Alentejo: guida turistica
(Napoli)
-

Parco naturale Da Serra de São Mamede -  A pochi chilometri dal confine con la Spagna, sorge il Parque Natural da Serra de São Mamede.
ALENTEJO COSA VEDERE - Alentejo è una regione del Portogallo che si trova nella...

Lima: guida passo passo
Lima: guida passo passo
(Napoli)
-

Al suo interno, possiamo ammirare un incrocio di stili che vanno dal rinascimentale al barocco, e uno dei suoi punti forti è il tetto sostenuto da volte gotiche che ricreano un cielo stellato.
COSA VEDERE A LIMA IN PERU' - Negli ultimi anni la città di Lima si sta facendo...

Giordania: GUIDA
Giordania: GUIDA
(Napoli)
-

L’ingresso a Petra costa 50 dinari, ma potete acquistare online il Jordan Pass a 70 dinari che permette di visitare Petra e oltre 50 siti Giordani oltre a comprendere il visto di ingresso (che costa 40 euro).
  GIORDANIA COSA VEDERE - La Giordania va di moda! Lo si era incominciato a...

Halloween 2019: migliori posti da visitare
Halloween 2019: migliori posti da visitare
(Napoli)
-

POSTI DA VISITARE HALLOWEEN 2019 - Tutti il 31 ottobre cercano di passare una serata inquietante e lugubre.
POSTI DA VISITARE HALLOWEEN 2019 - Tutti il 31 ottobre cercano di passare una...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati