Tromso, cosa vedere

(Roma)ore 08:14:00 del 10/09/2017 - Tipologia: , Luoghi da visitare

Tromso, cosa vedere

Tromso, cosa vedere - Tromsø è la città di Roald Amundsen, l’esploratore norvegese che da qui organizza il primo passaggio a nord-ovest e la conquista del Polo Sud..

Tromso, cosa vedere - Tromsø è la città di Roald Amundsen, l’esploratore norvegese che da qui organizza il primo passaggio a nord-ovest e la conquista del Polo Sud.
La capitale artica è anche la terra dei Sami. La cultura, la lingua, gli abiti tradizionali, l’artigianato e la musica di quest’antica popolazione sono unici in Lapponia. Originariamente i Sami non avevano alcun legame di razza o di lingua con i norvegesi. Oggi tutti i norvegesi di questa città hanno origini Sami.
Tromsø ha molto da raccontare. È una città giovane, dinamica e dai guinness nordici.

Tromso, cosa vedere - Potete raggiungere facilmente Tromso con collegamenti aerei tramite i voli low cost della Norwegian Air e della Wideroe da Oslo, Bergen, Trondheim, Kirkenes, anche con prezzi per tratta inferiori ai 50 euro a persona. Dall'aeroporto di Tromso potrete raggiungere il centro città in 20 minuti con gli autobus e il costo del biglietto si aggira sui 10 €.

Il clima è piuttosto freddo d'inverno, con giornate rigide e nevose e raramente si superano gli 0 °C, mentre in estate è mite e secco. Nella città potrete visitare il noto museo "Polaria" che vanta al suo interno un acquario artico e diverse esposizioni scientifiche.

Tromso, cosa vedere - Il prezzo d'ingresso al museo è di circa 13 € per gli adulti e 7 € per i ragazzi, rispettivamente corrispondenti a 105 e 55 corone norvegesi. 
La località è divisa in due aree collegate da un lungo ponte: il centro è situato su un'isola dove è presente anche l'aeroporto mentre nella terra ferma, nota come "Tromsdalen", si trovano la stazione ferroviaria e la Cattedrale dell'Artico.

Tromso è visitabile in tutti i periodi dell'anno ma l'inverno, tra i mesi di dicembre e febbraio, è la stagione migliore se desiderate osservare l'aurora boreale; in estate invece si può assistere al fenomeno del cosidetto "sole di mezzanotte". In estate avete altresì la possibilità di fare passeggiate nei dintorni del territorio o avventurarvi in suggestivi sentieri con biciclette a noleggio.

Grazie alla sua latitudine la città vanta alcuni primati nordici, come la cattedrale più a nord del mondo. Un capolavoro dell’architetto Jan Inge Hovig, la cui forma rievoca la magnificenza di un iceberg che riflette i magici colori dell’aurora boreale. Di notte, ogni giovedì e domenica del lungo inverno scandinavo le note più belle della musica popolare norvegese e classica riempiono la chiesa a luce di candela.

Gli abitanti di Tromsø sono socievoli e amano frequentare i pub nordici anche fino alle 4 del mattino, nella città con il più alto numero di pub pro capite dell’intera Norvegia. La bionda norvegese che esce dalla fabbrica di birre più a nord del mondo è la Mack, con una birra diversa per ogni stagione dell’anno, da degustare solo all’interno dei confini norvegesi. L’appuntamento per il primo aperitivo è al Verdensteatret Kafè, il lounge dalle atmosfere vintage nel cinematografo più antico della città. Il venerdì sera la birra costa meno.

Da novembre a gennaio le giornate diventano sempre più brevi, caratterizzate da una luce tenue che non arriva mai a una totale assenza di luce. È proprio in questo periodo che la città si anima di appuntamenti. Un mix interessante di culture affolla la città per il Festival della cultura Sami (6 febbraio 2016), anche se la città è cosmopolita tutto l’anno, anche grazie alla presenza di un altissimo numero di giovani Erasmus provenienti da tutta Europa.

Le notti artiche creano un’atmosfera magica e la città diventa uno spettacolare cinema all’aperto durante il Tromsø International Film Festival (dal 18 al 24 gennaio 2016) con pellicole internazionali anche per i più piccoli.
Anche i lego da collezione hanno una casa nel Lego-loftet, assieme a fumetti e libri di ogni genere, da acquistare nuovi e anche usati.

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Posti da vedere Isfahan
Posti da vedere Isfahan
(Roma)
-

Esfahān è una città molto antica, importante anche nell'Impero sasanide, fu conquistata dagli Arabi nel 642. Fece parte del Califfato abbaside finché Toghrul Beg, sovrano dei Grandi Selgiuchidi, la conquistò nel 1055 e la scelse come capitale del suo
COSA VEDERE ISFAHAN - Esfahan o Isfahan è una città dell'Iran, nella provincia...

Posti da non perdere Tbilisi
Posti da non perdere Tbilisi
(Roma)
-

Passeggiando le incontrerete tutte. Potete partire percorrendo Rustaveli col naso all'insù, vi faranno compagnia sontuose costruzioni, il palazzo del viceré russo, il teatro dell’ Opera e la sede del Parlamento.
COSA VEDERE TBILISI - Tbilisi è la capitale della Georgia, un ex repubblica...

Teheran, posti da vedere
Teheran, posti da vedere
(Roma)
-

A Teheran è possibile visitare molti musei in cui si trovano reperti storici e prodotti dell’artigianato locale. Nel Museo Archeologico Iraniano si trovano molti esempi dei vari periodi dell’arte iraniana, reperti del periodo precedente alla nascita dell’
COSA VEDERE TEHERAN - Teheran è la capitale dell'Iran. È situata nel nord del...

Turchia, scopriamo Antalya
Turchia, scopriamo Antalya
(Roma)
-

Ubicate a circa 10 km dalle spiagge sud orientali di Antalya, si caratterizzano per un depressione di circa 15 m di profondità e 20 m di larghezza, composta principalmente da formazioni di origine vulcanica.
COSA VEDERE ANTALYA - Affacciata lungo l’omonimo golfo (Antalya Körfezi) e...

Posti da vedere Istanbul
Posti da vedere Istanbul
(Roma)
-

Il quartiere di Sultanahmet, cuore della città vecchia e Patrimonio dell’Umanità, che evoca l’impero Romano e quello Ottomano, nasconde meravigliose sorprese: i minareti e le cupole di magnifiche moschee secolari che dominano il panorama di Istanbul, il l
COSA VEDERE INSTANBUL - Istanbul, terra tra due continenti. Capitale di tre...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati