Troccoli al pesto di fave: guida passo passo

(Palermo)ore 19:39:00 del 20/03/2019 - Tipologia: , Cucina

Troccoli al pesto di fave: guida passo passo

Una pasta davvero sfiziosa arricchita da fiocchi di burrata e granella di pistacchi tostati da condividere con i vostri amici magari per una festa di primavera!.

 

L'arrivo della bella stagione porta con sé tante verdure buone e colorate! Allora per celebrare la primavera quest'anno abbiamo realizzato un primo piatto fresco e gustoso, i troccoli al pesto di fave! Ciò che caratterizza questo piatto sicuramente è la sua semplicità, infatti in pochissimi minuti riuscirete ad ottenere una gustosa crema con cui condire i troccoli, un formato di pasta fresca tipico della nostra Puglia! Una pasta davvero sfiziosa arricchita da fiocchi di burrata e granella di pistacchi tostati da condividere con i vostri amici magari per una festa di primavera! Cremosità e gusto racchiusi in un unico piatto!

Ingredienti

Troccoli 400 g Pistacchi già sgusciati 60 g Burrata 50 g Scorza di limone q.b.

PER IL PESTO DI FAVE

Fave già sgranate (1 kg da sgranare) 150 g Pecorino romano grattugiato 70 g Basilico 20 g Olio extravergine d'oliva 70 g Timo q.b. Pepe nero q.b. Sale fino q.b.

Come preparare i Troccoli al pesto di fave

Per preparare i troccoli al pesto di fave, vi serviranno 150 g di fave sgranate, senza pellicina esterna (1). Versatele all'interno del contenitore di un mixer (2), aggiungete del timo sfogliato (3), le foglie di basilico (4), il pecorino grattugiato (5), l'olio (6), il sale e il pepe.

Aggiungete poca acqua per ottenere un pesto più fluido (7). Frullate poi il tutto in modo da ottenere una crema (8) e se dovesse essere troppo denso aggiungete ancora un goccio d'acqua. A questo punto versate i pistacchi in una padella calda (9) e tostateli per circa 4 minuti (10). Lasciate intiepidire, poi tritateli grossolanamente (11). A questo punto cuocete i troccoli in abbondante acqua bollente salata a piacere (12).

Nel frattempo versate il pesto all'interno di un tegame (13), unite un mestolo d'acqua di cottura della pasta (14) e scaldate a fiamma bassa. Quando la pasta sarà al dente scolatela e trasferitela all'interno del tegame (15).

Saltatela per pochi istanti (16). Impiattate i troccoli e guarnite ciascun piatto con dei ciuffetti di burrata (17), la granella di pistacchi (18), la scorza di limone (19) e un pizzico di pepe (20). I troccoli sono ora pronti da servire (21).

Conservazione

Il pesto di fave si può conservare in frigorifero per 1-2 giorni. Si consiglia di consumare la pasta condita al momento.

Consiglio

Aggiungete dei pomodorini datterini a crudo!

Giallozafferano

 

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Simnel cake: guida
Simnel cake: guida
(Palermo)
-

Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni potete realizzare la base della torta il giorno prima oppure potete congelarla.
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Sardenaira: guida passo passo
Sardenaira: guida passo passo
(Palermo)
-

L’impasto si può realizzare anche con la planetaria munita di gancio per impasti. Se preferite potete utilizzare i pomodori freschi al posto della polpa di pomodoro.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...

Come fare i Conchiglioni ripieni
Come fare i Conchiglioni ripieni
(Palermo)
-

Un'altra variante gustosa è la versione in bianco senza sugo di pomodoro: basterà insaporire con della cremosa besciamella!
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...

Colomba di Pasqua: guida
Colomba di Pasqua: guida
(Palermo)
-

Se volete stupire i vostri invitati per il pranzo di Pasqua, preparate anche la versione salata!
  COLOMBA DI PASQUA RICETTA - I dolci che arricchiscono le tavole degli...

Vitello tonnato: guida
Vitello tonnato: guida
(Palermo)
-

Il vitello tonnato si conserva per 1-2 giorni al massimo in frigorifero, coperto con pellicola. E' preferibile conservare la crema da parte.
  VITELLO TONNATO RICETTA - Molti non sanno che il vitello tonnato, o vitel...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati