Torino: ecco la REGINA DEI ROM! 400 auto di lusso e un castello

(Torino)ore 15:15:00 del 11/11/2018 - Tipologia: , Cronaca, Denunce, Sociale

Torino: ecco la REGINA DEI ROM! 400 auto di lusso e un castello

Torino, la dolce vita della “regina” rom: ville, auto di lusso e soldi dal Comune.

Altro che roulotte ed elemosine, la “regina” dei rom a Torino fa la bella vita a spese del Comune.

Sena Halivovic, alias Raselma, è una sessantenne a capo del potente clan matriarcale dei Korakhanè, rom musulmani originari del Kosovo.

Sì, proprio quelli a cui Fabrizio De André dedicò l’omonima canzone. La signora in questione possiede la bellezza di 4 milioni di euro eppure è riuscita a spacciarsi per nullatenente, ottenendo dal comune di Torino circa 70 mila euro in assegni familiari destinati a lei e ben 22 persone della sua grande famiglia.

Ma la “regina” Raselma non possiede “soltanto” milioni di euro, come rivelato da Tgcom24dispone infatti anche di 400 auto di lusso, un castello, un hotel, un terreno sulle colline astigiane, ville con piscine e vasche idromassaggio e finanche una residenza bunker a Mostar, in Bosnia Erzegovina.

E come è riuscita ad accumulare questo patrimonio impressionante? Non c’è bisogno di pensar male, sono bastati pochi anni di truffe, furti di rame, metalli preziosi e auto. Il tutto saccheggiato in Italia e rivenduto nei Paesi dell’Est Europa.

In realtà però il suo patrimonio potrebbe essere ancora più ingente, vista l’inevitabile difficoltà da parte delle autorità italiane a quantificarlo con esattezza.

La regina dei rom riesce a scampare alla legge

La Halilovic poi era stata arrestata in Spagna nel 2017, ma non appena scarcerata ha fatto perdere le sue tracce.

Grottesco poi il dettaglio delle confische subite: 420 mila euro. Una somma decisamente risibile in proporzione ai milioni di euro che possiede e di cui il comune di Torino sinora non si era minimamente accorto.

Una truffa nella truffa quella della Halilovic, che non si è limitata quindi a rubare tutto il rubabile a molti cittadini italiani che si sono visti portare via di tutto dal suo clan rom.

La “regina” Raselma ha raggirato anche un ente pubblico che dovrebbe procedere con una certa attenzione quando si tratta di elargire soldi.

Da: QUI

Articolo di Luca

ALTRE NOTIZIE
Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
(Torino)
-

Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo pianeta sta diventando sempre più globalizzato e centralizzato, eppure la maggior parte della gente non sembra preoccuparsene soprattutto per via della grande disinformazione
Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo...

Francia, i gillet gialli VINCONO LA BATTAGLIA. Aumento del carburante SOSPESO
Francia, i gillet gialli VINCONO LA BATTAGLIA. Aumento del carburante SOSPESO
(Torino)
-

Il primo ministro francese Edouard Philippe annuncerà una moratoria sull’aumento delle tasse sui carburanti
Il primo ministro francese Edouard Philippe, secondo fonti governative, è pronto...

Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
(Torino)
-

L'Espresso nel 2017 aveva svelato la galassia di interessi dell'imprenditore romano. A cui oggi la Guardia di Finanza ha sequestrato i beni per 2,6 milioni di euro
I pm di Roma hanno indagato il patron della Sampdoria e altre cinque persone. La...

Corruzione, Italia peggior Paese Occidentale: ci costa 230 miliardi l'anno
Corruzione, Italia peggior Paese Occidentale: ci costa 230 miliardi l'anno
(Torino)
-

I risultati di uno studio europeo: il nostro Paese è il peggiore tra quelli occidentali. Con quello che viene sottratto alla comunità si potrebbero risolvere le principali emergenze sociali
E' l'Italia il Paese con il più alto livello di corruzione in Europa. Almeno in...

5G: siete pronti a fare da CAVIE?
5G: siete pronti a fare da CAVIE?
(Torino)
-

I telefoni cellulari, oggi diventati smartphone, ci accompagnano ormai da una trentina di anni e hanno senza dubbio rivoluzionato in maniera radicale la nostra vita e il nostro comportamento molto più di quanto noi stessi non siamo disposti ad ammetter
L’equilibrio fra innovazione tecnologica e tutela della salute è sempre stato...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati