Sos Presidi: scuole senza soldi, classi senza banchi e sedie e soffitti che crollano!

(Firenze)ore 22:03:00 del 21/07/2019 - Tipologia: , Denunce, Economia, Sociale

Sos Presidi: scuole senza soldi, classi senza banchi e sedie e soffitti che crollano!

SOS PRESIDI ALLARME SCUOLA - «Diverse scuole superiori di Roma e provincia inizieranno l’anno scolastico con classi sprovviste di banchi e sedie»: a lanciare l’allarme è il presidente dell’associazione nazionale presidi (Anp) del Lazio, Mario Rusconi..

SOS PRESIDI ALLARME SCUOLA - «Diverse scuole superiori di Roma e provincia inizieranno l’anno scolastico con classi sprovviste di banchi e sedie»: a lanciare l’allarme è il presidente dell’associazione nazionale presidi (Anp) del Lazio, Mario Rusconi. Un problema ricorrente, la mancanza della dotazione necessaria nelle scuole, che per il prossimo anno scolastico si annuncia ancor più drammatico. E che Rusconi rilancia dopo aver ricevuto un’informativa che non promette nulla di buono.

SOS PRESIDI ALLARME SCUOLA - «Il dipartimento non può evadere le richieste di fornitura pervenute»

«Ai presidi — spiega — è arrivata una comunicazione dall’ufficio competente della Città Metropolitana che li avvisa di come “non essendo stati stanziati nel bilancio 2019 dell’ente gli specifici fondi necessari per l’acquisto degli arredi scolastici, il dipartimento non ha la possibilità di evadere le richieste di fornitura pervenute”».

SOS PRESIDI ALLARME SCUOLA - Molti istituti hanno richiesto l’intervento pubblico

A richiedere i nuovi materiali sono stati molti istituti pubblici della città, alcuni in condizioni di vera necessità: banchi e sedie rotti e non più utilizzabili, lavagne antiquate e non in linea con i nuovi sistemi educativi. Il «no» all’aiuto economico agli istituti scolastici genera nuovi interrogativi, su come far fronte a un’emergenza che a questo punto dell’estate dovrebbe essere già risolta.

Come mai i nostri politici tutto questo non lo sanno? Non lo sanno al punto che hanno tagliato altri 4 miliardi alla scuola, mentre – contemporaneamente – regalavano altri 7 miliardi alle spese militari… Direbbe Gino Strada ” questi cretini ora debbono spiegarci a chi dobbiamo fare la guerra”…!

“Non tolleriamo che si facciano accuse strumentali senza conoscere la realtà. La Città metropolitana non è certo assente, anzi fa il possibile per andare incontro alle tante esigenze degli istituti che gestisce”, dichiara il Vice Sindaco della Città metropolitana di Roma Capitale, Teresa Maria Zotta. “Per gli arredi scolastici delle oltre 350 scuole superiori e istituti professionali della Città metropolitana di Roma Capitale, l’ultimo bando è stato fatto nel 2017, che si è espletato nel 2018. Ho personalmente monitorato la questione, tanto che già ad aprile è stato richiesto agli istituti scolastici di indicare i fabbisogni. All’esito delle valutazioni daremo risposte funzionali alle reali necessità: siamo al lavoro con gli uffici della ragioneria dell’ente metropolitano per inserire già nella prossima variazione di bilancio i fondi necessari per la nuova gara”, prosegue Zotta. “Abbiamo anticipato alle scuole rispetto all’anno scorso i fondi per il mantenimento e la nota inviata ai dirigenti che ha generato la polemica in corso è stata fatta proprio per metterli nelle condizioni di fare fronte alle prime necessità”, aggiunge il Vice Sindaco dell’ente metropolitano.

“Dovrebbe essere evidente, soprattutto a chi rappresenta il mondo della scuola, l’impegno reale che in questi anni come Città metropolitana abbiamo messo in campo, per investimenti mirati e secondo priorità. È per questo che la gran parte delle risorse a bilancio per l’edilizia scolastica va anche quest’anno a coprire interventi relativi alla sicurezza degli edifici, prime tra tutti le certificazioni di prevenzioni incendi. Un’evidente necessità degli istituti che ogni giorno sono frequentati da migliaia di studenti e insegnanti e su cui stiamo recuperando il gap degli anni precedenti per adeguare gli edifici alle norme vigenti

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Cibi pericolosi che importiamo in Italia: la BLACK LIST COLDIRETTI
Cibi pericolosi che importiamo in Italia: la BLACK LIST COLDIRETTI
(Firenze)
-

LA BLACK LIST 2019 DEI CIBI PERICOLOSI IMPORTATI IN ITALIA - Dall’inizio dell’anno a oggi in Italia è stato segnalato un allarme alimentare al giorno e la maggior parte dei cibi pericolosi per la nostra salute provengono dall’estero.
LA BLACK LIST 2019 DEI CIBI PERICOLOSI IMPORTATI IN ITALIA - Dall’inizio...

I single? Si sentono piu' felici, appagati e realizzati degli impegnati
I single? Si sentono piu' felici, appagati e realizzati degli impegnati
(Firenze)
-

Il luogo comune secondo il quale chi è scapolo se la passa peggio di chi invece ha pronunciato il fatidico 'sì' potrebbe essere sfatato. Adesso la situazione sembra quasi essersi rovesciata e a dirlo sono diversi studi condotti nell'ultimo anno
ESSERE SINGLE TI RENDE PIU' FELICE - SI ARRIVA all'altare sempre più tardi e c'è...

Batosta sulle patenti: cosa cambia sui pagamenti
Batosta sulle patenti: cosa cambia sui pagamenti
(Firenze)
-

Revocata l'esenzione dell'imposta sulle lezioni per il conseguimento della patente di guida“
Patente, incubo aumenti per la batosta Iva: cosa cambia (e chi dovrà pagare)...

Paradisi fiscali: gli italiani nascondono 142 miliardi all'estero, ma nessuno fa nulla
Paradisi fiscali: gli italiani nascondono 142 miliardi all'estero, ma nessuno fa nulla
(Firenze)
-

142 MILIARDI EVASI DAGLI ITALIANI - Nei paradisi fiscali ci sono 142 miliardi di euro nascosti da contribuenti italiani, una cifra grande quanto l'8,1% del Prodotto interno lordo.
142 MILIARDI EVASI DAGLI ITALIANI - Nei paradisi fiscali ci sono 142 miliardi di...

Gioco d'azzardo: chi vince sempre, e' lo STATO
Gioco d'azzardo: chi vince sempre, e' lo STATO
(Firenze)
-

LO STATO “GIOCA” SUGLI ITALIANI - Che il gioco d’azzardo fosse causa di problemi per tanti cittadini, ma fonte di guadagno per le casse dello Stato, grazie alle tasse applicate su tale attività, è cosa ormai risaputa.
LO STATO “GIOCA” SUGLI ITALIANI - Che il gioco d’azzardo fosse causa di problemi...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati