Sfollati del Monte Morandi? Senza casa...e dovranno continuare a PAGARE IL MUTUO!

(Genova)ore 22:47:00 del 04/09/2018 - Tipologia: , Cronaca, Denunce, Sociale

Sfollati del Monte Morandi? Senza casa...e dovranno continuare a PAGARE IL MUTUO!

Gli oltre 600 sfollati che abitavano nelle case sottostanti al Ponte Morandi a Genova dovranno continuare a pagare il mutuo nonostante le loro abitazioni saranno demolite. .

Gli oltre 600 sfollati che abitavano nelle case sottostanti al Ponte Morandi a Genova dovranno continuare a pagare il mutuo nonostante le loro abitazioni saranno demolite.

Fra 12 mesi, quando saranno scaduti i dodici mesi concessi dalle banche per sospendere i pagamenti, gli sfollati dovranno ricominciare a versare le rate agli istituti bancari con i quali hanno contratto il debito, Unicredit e Carige.

Aldo Bissi, collaboratore di Ridare, portale di Giuffrè Francis Lefevbre che affronta tematiche relative a risarcimento del danno e responsabilità civile, ha spiegato che “anche se questa situazione può sembrare paradossale, giuridicamente è ineccepibile” in quanto il mutuo consiste nel restituire una cifra che una banca ha già consegnato a un’altra banca.

“L’obbligo di restituzione” ha aggiunto Lefevbre “è quindi indipendente rispetto alla perdurante esistenza del bene che si è acquistato con la somma anticipata dalla banca. Per questo motivo il mutuatario rimane obbligato a provvedere al pagamento delle rate di mutuo anche nell’ipotesi di perimento totale del bene immobile”.

Se chi ha contratto il mutuo decidesse di non pagare le rate, “la banca potrebbe, in caso di sospensione dei pagamenti, rivalersi su eventuali altri beni del debitore o sulle sue fonti di reddito (per esempio pignorando lo stipendio),” ha spiegato l’esperto.

Per risolvere la situazione il governo potrebbe intervenire approvando una misura per annullare i mutui. Si tratterebbe – si legge su Tiscali Notizie – di una “decisione straordinaria” che “dovrebbe essere presa di concerto con l’Abi o con le banche dirette interessate”.

Ma l’esecutivo al momento è impegnato nell’affrontare l’emergenza. Entro novembre dovrà assicurare un tetto a tutti i nuclei familiari che hanno dovuto abbandonare le proprie case:

“le prime famiglie hanno già ricevuto un alloggio e secondo il cronoprogramma tutte le persone sfollate avranno un’abitazione entro metà novembre,” ha fatto sapere il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli in audizione alle commissioni VIII riunite di Camera e Senato.

Da: QUI

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Qualita' dell'aria in Italia: le citta' PEGGIORI
Qualita' dell'aria in Italia: le citta' PEGGIORI
(Genova)
-

Dal secondo rapporto di MobilitAria 2019, che ha analizzato la qualità dell’aria di 14 città metropolitane tra cui Milano, Torino, Palermo e Napoli, si è evinto che si sta registrando un miglioramento.
Dal secondo rapporto di MobilitAria 2019, che ha analizzato la qualità...

La castrazione chimica? Inutile e sbagliata!
La castrazione chimica? Inutile e sbagliata!
(Genova)
-

Dopo la notizia dell’arresto dello stupratore di una barista a Piacenza, il tweet del Ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha riaperto la discussione sulla castrazione chimica.
Dopo la notizia dell’arresto dello stupratore di una barista a Piacenza, il...

BUGIA DEF, crescita ZERO. Cominciamo a DIRE LA VERITA' agli italiani
BUGIA DEF, crescita ZERO. Cominciamo a DIRE LA VERITA' agli italiani
(Genova)
-

Il Def era una bugia, come tutti i precedenti. Le clausole di salvaguardia ci hanno lasciato in eredità un debito Iva spaventoso
A meno che accada qualcosa di, contemporaneamente, eclatante ed imprevisto,...

DL Sicurezza con porti chiusi? Salva vite umane. Ecco i DATI DEL MINISTERO
DL Sicurezza con porti chiusi? Salva vite umane. Ecco i DATI DEL MINISTERO
(Genova)
-

La politica dei porti chiusi salva tante vite umane
La politica dei porti chiusi salva tante vite umane – di Gianandrea Gaiani – La...

Medioevo periodo buio? Solo gli IGNORANTI possono dirlo!
Medioevo periodo buio? Solo gli IGNORANTI possono dirlo!
(Genova)
-

Quando si pensa al Medioevo vengono in mente carestie e pestilenze, soprusi e guerre, cavalieri, servi della gleba sotto lo stretto giogo di monarchi e feudatari, torture, monaci mistici, papi, inquisizione, ignoranza, superstizione, mille e non più mille
Quando si pensa al Medioevo vengono in mente carestie e pestilenze, soprusi e...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati