Sex addiction: ne sei dipendente anche tu?

(Palermo)ore 08:11:00 del 08/10/2018 - Tipologia: , Sesso

Sex addiction: ne sei dipendente anche tu?

Si chiama ipersessualità, dipendenza sessuale o, in inglese, sex addiction..

Si chiama ipersessualità, dipendenza sessuale o, in inglese, sex addiction. E si tratta di un disturbo psicologico e comportamentale che comporta la necessità ossessiva di fare o di pensare al sesso.

Come se fosse droga o alcol, insomma. Ma è un fenomeno ancora recente, quindi trovare approfondimenti scientificamente validi non è semplice. Ad ogni modo l’atto fisico sarebbe una risposta per la gestione dello stress o per alcuni disturbi relativi alla personalità e all’umore.

Uno dei migliori psicologi comportamentali del Regno Unito, la dott.ssa Becky Spelman, in un’intervista esclusiva rilasciata a mirror.co.uk, ha cercato di chiarire come effettuare tale autodiagnosi. La specialista ha così sottolineato: “Il sesso è un’esperienza piacevole in cui non provi vergogna e nessun senso di colpa, o è qualcosa che ti lascia con una profonda sensazione di vuoto, ti senti in colpa e provi vergogna per il tuo comportamento?”

Secondo lei, questi “malati” spesso hanno problemi a regolare le loro emozioni. “Quando mi occupo di dipendenti dal sesso, spesso si vergognano molto delle cose che hanno fatto e trovano molto difficile raccontarmi alcune delle esperienze in cui si sono cacciati a causa della loro dipendenza dal sesso”. “La dipendenza dal sesso è alimentata dal fatto che le persone non sono in grado di tollerare emozioni difficili, anche quelle sottili come la noia o il senso di vuoto. Ed è per questo che le persone cercano di sfuggire alle loro emozioni, arrivando così a diventar dipendenti dal sesso”.

Sex addiction: cosa c’è dietro il sesso compulsivo?

La dottoressa ha anche cercato di capire che tipo di conseguenze possa avvere questa ossessione. Ebbene, sulla propria (ma anche altrui) salute in primis. “Dalla mia pratica clinica, capisco che la dipendenza dal sesso può diventare davvero pessima. Ho incontrato persone che hanno contratto l’HIV. Ho avuto clienti che si sono messi in situazioni molto rischiose in cui hanno contratto anche altre malattie sessuali”.

Ma la dipendenza dal sesso può essere curata. Nonostante richieda una terapia psicologica profonda e grosse motivazioni. La specialista ha poi esortato, qualora anche sussista il pensiero di poter aver questo tipo di addiction, di cercare un bravo terapeuta. Per chiedere aiuto. Per poter riprendere in mano la propria vita. Perché la dipendenza sessuale non è qualcosa di “figo”. E’ una malattia, che può provocarne di ben più gravi. Da cui non si può tornare indietro. Quindi prestate attenzione. Molta.

Da: QUI

 

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Sempre meno sesso nei Paesi avanzati
Sempre meno sesso nei Paesi avanzati
(Palermo)
-

Parrebbe in corso, almeno nei paesi economicamente sviluppati, un generalizzato declino dell’attività sessuale umana.
Parrebbe in corso, almeno nei paesi economicamente sviluppati, un generalizzato...

Prima volta andata male? Ecco perche'
Prima volta andata male? Ecco perche'
(Palermo)
-

Che la prima volta possa andare male è piuttosto comune, ma sapere i motivi può aiutare a sistemare la situazione. Vediamone alcuni
Perchè la prima volta va male La prima volta è uno di quei momenti...

L'attivita' cardio aiuta il sesso
L'attivita' cardio aiuta il sesso
(Palermo)
-

L’attrice nei suoi post su Instagram dispensa consigli sull’attività fisica e su come questa migliori la nostra vita…
Halle Berry e i suoi post su Instagram lo insegnano: l’attività cardio può...

Ecco i segreti della sessualita' nella terza eta'!
Ecco i segreti della sessualita' nella terza eta'!
(Palermo)
-

Secondo un recente sondaggio, il 54% delle coppie sopra i 60 anni ha una felice vita amorosa. E il 25% di questi dichiara di fare ancora sesso assiduamente
Secondo un recente sondaggio, il 54% delle coppie sopra i 60 anni ha una felice...

Sesso, la scoperta: l'impotenza e' scritta nei geni
Sesso, la scoperta: l'impotenza e' scritta nei geni
(Palermo)
-

Anche l'impotenza sembra essere scritta nei geni. E' stata infatti trovata un'area del genoma associata a un aumento del rischio di disfunzione erettile, cosa che apre clamorosamente le porte a potenziali nuove terapie per gli uomini che non rispondono ai
Anche l'impotenza sembra essere scritta nei geni. E' stata infatti trovata...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati