Sesso 3.0? I Millennials lo fanno no gender, a luci spente, spesso online

(Milano)ore 18:02:00 del 08/01/2019 - Tipologia: , Sesso

Sesso 3.0? I Millennials lo fanno no gender, a luci spente, spesso online

I nati fra i primi anni ottanta e la fine degli anni novanta si sposano ma tradiscono, si mostrano in rete ma non in palestra, sognano il bondage ma posticipano la prima volta.

Praticano più raramente, “collezionano” meno partner rispetto al passato e hanno molte più inibizioni rispetto a mamma e papà. Si confessano infedeli, attratti dal proibito, amanti del porno. Parliamo dei cosiddetti Millennials, generazione composta dai nati tra gli Anni 80 e la fine dei ’90, oggetto di articoli, inchieste, ricerche di mercato, sondaggi. E protagonisti della recente indagine Eurispes, dal titolo “Sesso, erotismo e sentimenti: i giovani fuori dagli schemi”.

Il ritratto emerso dal rapporto (oltre 1.000 i ragazzi italiani coinvolti, di età compresa tra i 18 ed i 30 anni) rivela una generazione sessualmente inibita sotto certi aspetti e, sotto altri, provocatoriamente libertina. Temi quali il sexting (l’invio via web di immagini hot), l’uso di dating-app e di sex toys, la pratica del BDSM(acronimo di bondage, dominazione, sottomissione, sadismo e masochismo) sono ormai sdoganati sia dagli uomini sia dalle donne. «Ma l’aspetto che caratterizza maggiormente i giovani amanti è la capacità di cogliere la verità profonda del sentire», sottolinea Alessandra Graziottin, ginecologa, psicoterapeuta e direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell’Ospedale San Raffaele Resnatidi Milano. «Non scelgono l’uomo o la donna, ma scelgono la persona, senza fare distinzioni sessuali, ideologiche, religiose, economiche. Per questo uso il termine “verità”: nel loro modo di amare, i Millennials guardano esclusivamente alla centralità della persona al loro fianco. Un concetto assente nelle generazioni precedenti e che diluisce i confini tra etero, omo e bi-sessualità».

Un atteggiamento che denota apertura mentale, non privo, però, di un “rovescio”: «la stessa fluidità con cui vivono il rapporto affettivo-sessuale fa sì che le nuove generazioni non conoscano l’attesa. Che è la fucina stessa del desiderio», precisa la dottoressa Graziottin. «La loro, quindi, diventa bramosia, famelicità, smania. Si è persa l’arte del sogno, l’esaltazione nutrita dalla visione fantastica, l’eccitazione che nasce dall’anticipazione. I Millennials assecondano l’urgenza con un’istintualità che porta, inevitabilmente, a sminuire l’atto sessuale». 

Come l’Italia, anche altri Paesi stanno indagando i comportamenti sessuali dei più giovani, incuriositi da dinamiche apparentemente molto diverse da quelle che hanno condizionato l’erotismo e l’affettività delle generazioni precedenti. Il risultato appare simile negli Stati Uniti come in Germania, in Giappone come in Svezia e in Olanda. Fissazioni, manie, mode e condotta sono pressoché identici a ogni latitudine

Da: QUI

Articolo di Samuele

ALTRE NOTIZIE
Come l'uomo percepisce la donna oggi
Come l'uomo percepisce la donna oggi
(Milano)
-

Multitasking e consapevole di sé, ma anche capace di ascoltare e di dare consigli
Com’è la donna del terzo Millennio, secondo il punto di vista egli uomini? E’...

Come il sesso compulsivo e' diventato una malattia mentale
Come il sesso compulsivo e' diventato una malattia mentale
(Milano)
-

Entra per la prima volta nella lista delle malattie mentali redatta dall'OMS, una condizione clinica che non aveva fino a oggi criteri diagnostici stabiliti e per questo motivo era oggetto di dibattito tra gli studiosi.
Entra per la prima volta nella lista delle malattie mentali redatta dall'OMS,...

Il Trono di Spade? Puo' favorire il sesso!
Il Trono di Spade? Puo' favorire il sesso!
(Milano)
-

La Sessuologa Rosamaria Spina è intervenuta nel corso del programma “Genetica Oggi” condotto da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus.
La Sessuologa Rosamaria Spina è intervenuta nel corso del programma “Genetica...

In amore vince chi fugge: sara' vero?
In amore vince chi fugge: sara' vero?
(Milano)
-

Si dice che in amore vince chi fugge e che questa sia una regola d'oro della seduzione, scopri perché non è solo un detto.
In amore vince chi fugge. Sacrosanta verità che si capisce solamente dopo una...

I gemiti femminili? Non sempre sono reali!
I gemiti femminili? Non sempre sono reali!
(Milano)
-

Chi non ricorda i gemiti femminili di Meg Ryan in una scena cult di “Harry ti presento Sally”?
Chi non ricorda i gemiti femminili di Meg Ryan in una scena cult di “Harry ti...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati