Scorie radioattive e rifiuti: cosa conoscere

ROMA ore 13:03:00 del 26/03/2016 - Tipologia: Ambiente, Denunce, Salute - Scorie

Scorie radioattive e rifiuti: cosa conoscere

Oltre il 99% del territorio italiano è stato scartato in fase di istruttoria, assieme a un'intera regione, la Val d'Aosta.

Oltre il 99% del territorio italiano è stato scartato in fase di istruttoria, assieme a un'intera regione, la Val d'Aosta. Ora, nella roulette dell'assegnazione del deposito nucleare, la pallina ha cominciato a girare in una zona abbastanza ristretta. Su quale casella si fermerà dopo la selezione finale? Per ora si è allungata la lista delle esclusioni. Dalla mappa dell'Italia sono state tolte lagune, zone protette, miniere, dighe, poligoni di tiro e tutte le aree con una delle seguenti caratteristiche: sismiche; soggette a frane o ad alluvioni; sopra i 700 metri di quota, sotto i 20 metri di quota; a meno di 5 chilometri dal mare; a meno di un chilometro da ferrovie o strade di grande importanza; vicino alle aree urbane; accanto ai fiumi. Alla fine è rimasta qualche decina di aree considerate idonee a ospitare i rifiuti atomici.

Rifiuti e scorie radioattive, il preoccupante report dal Nord Italia.

Su buona parte dei terreni del Nord Italia in attesa di bonifica, sono presenti scorie radioattive e rifiuti tossici altamente inquinanti. Per esempio nel Vercellese si trova una delle più grandi discariche di rifiuti nucleari, appartenenti agli ’80 e ’90, che continuano ad inquinare l’aria, l’acqua e la terra, ricordiamo fra l’altro che nel Vercellese si trovano fra le più grandi risaie Italiane, vendute in tutto il mondo. Sembra che in quel deposito, circondato da mura di cemento oramai danneggiate che dovrebbero contenere le fuoriuscite radioattive, vengano continuamente dispersi liquami radioattivi che poi finisco nel fiume Po e Dora. 

Infine in Friuli, nei pressi della base militare Americana di Aviano, negli anni passati ci sono state molte rotture di condotti che portavano carburanti, i quali successivamente si sono riversati nei fiumi e nei torrenti della zona. Ebbene in zona si registrano tassi di radioattività almeno cinque volte superiori alla media nazionale. 

Materiali radioattivi nel Nord Italia (RomaToday)

Sempre in Piemonte, nei pressi di Varese ad Ispra, negli anni passati era presente una piccola centrale nucleare dell’Enea oramai dismessa. Purtroppo, ancora oggi, quei rifiuti tossici che fuoriescono dal centro vengono indirizzati verso le acque del Lago Maggiore. Ed è proprio sulle sponde varesotte del Lago Maggiore che si registrano ogni anno 800 carcinomi mammari, il più elevato numero in tutta Italia. Un ulteriore esempio è quello di Porto Marghera, in Veneto, considerato uno dei posti più pericolosi in Europa per gli enormi tassi dicontaminazione, anche qui sono presenti scorie inquinanti ancora da bonificare.

Articolo di Carmine

ALTRE NOTIZIE


-


Il programma più inutile del mondo (ma il poblema non è tanto l'inutilità quanto...

USA: gli imprenditori chiedono di lavorare GRATIS
USA: gli imprenditori chiedono di lavorare GRATIS

-

La crisi economica iniziata nel 2008 e pilotata dai poteri forti, sta ottenendo i frutti sperati, ovvero trasformare la schiavitù del lavoro in servilismo volontario, che è alla lunga ben peggiore e sopratutto umiliante.
La crisi economica iniziata nel 2008 e pilotata dai poteri forti, sta ottenendo...

GOVERNO: NUOVA STANGATA SULLE PMI
GOVERNO: NUOVA STANGATA SULLE PMI

-

In arrivo un balzello da mezzo miliardo di euro sulle Pmi. Gli imprenditori: “Il governo ha dimenticato le aziende”
Un’altra stangata sulle piccole e medie imprese. Il governo si accanisce ancora...

La (FALSA) crescita dell'occupazione? CONTRATTI DI 1 SOLO GIORNO!
La (FALSA) crescita dell'occupazione? CONTRATTI DI 1 SOLO GIORNO!

-

Il nuovo inno del PD per le elezioni: Lettera a Pinocchio.
Sono leggi studiate ad arte: da un lato consentono agli Amici imprenditori di...

Andiamo in BANCAROTTA per una FINZIONE chiamata DEBITO
Andiamo in BANCAROTTA per una FINZIONE chiamata DEBITO

-

A causa di Wall Street e del mercato azionario globale oggi ci sono almeno 700mila miliardi di dollari di titoli fraudolenti in sospeso conosciuti come “derivati”, pronti a collassare. un valore che ammonta a oltre dieci volte il prodotto interno lordo de
IL MONDO INTERO STA ANDANDO IN BANCAROTTA A CAUSA DI UNA IDEA CHIAMATA DEBITO...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati