Riforma del catasto: la STANGATA IN ARRIVO SULLA CASA firmata M5S e PD

(Napoli)ore 09:33:00 del 07/10/2019 - Tipologia: , Economia, Nuove Leggi, Politica

Riforma del catasto: la STANGATA IN ARRIVO SULLA CASA firmata M5S e PD

RIFORMA DEL CATASTO, STANGATA SULLA CASA - Il fantasma della riforma del catasto torna nel Def e, guarda caso, viene dall’Europa..

RIFORMA DEL CATASTO, STANGATA SULLA CASA - Il fantasma della riforma del catasto torna nel Def e, guarda caso, viene dall’Europa. Annunciato tante volte nel corso dei decenni, aveva preso corpo (anche se solo come ectoplasma) nel 2015-2016, quando, di fronte alla minaccia di vederne i primi effetti sotto elezioni, venne elegantemente lasciata decadere la delega (articolo 2 della legge 23/2014). Nel 2017 c’era stata persino la presentazione di un Ddl bipartisan Pd-Fi che faceva risorgere la delega, dato che esiste un rapporto stretto tra riforma del catasto e i fabbisogni standard dei Comuni (e questa è la ragione della diffidenza della proprietà immobiliare, che portò Confedilizia a contrastarla).

RIFORMA DEL CATASTO, STANGATA SULLA CASA - Quest’anno la riforma fa capolino nel Def (dove già nel 2017 era entrata e poi uscita difilata) sotto forma di una generica petizione di principio su un futuro disegno di legge governativo. Una riga in tutto, per contentare l’Ue che da sempre chiede che i valori catastali abbiano un rapporto diretto con quelli di mercato (anche se mediati da algoritmi come quelli elaborati della Entrate al tempo della delega).

RIFORMA DEL CATASTO, STANGATA SULLA CASA - I cittadini rischiano allora il salasso perché per procedere a questa riforma, procrastinata da anni, l'imposta municipale unica aumenterà sulla stragrande maggioranza degli immobili, come peraltro scritto anche sulle pagine ilGiornale. Il ddl in questione punta a recuperare gettito fiscale attraverso un'operazione che – come spiegato da Il Tempo – riesca a portare alla luce il reale valore economico di tutti quegli immobili che, avendo "bucato" gli aggiornamenti, hanno una bassa base imponibile.

Subito, Confedilizia ha fiutato il pericolo e lanciato l'altolà. Il presidente dell'associazione Giorgio Spaziani Testa ha twittato ironico e preoccupato: "Tra le priorità del governo c'è la riforma del catasto? L'unica giustificazione accettabile sarebbe quella di portare a zero il valore catastale di milioni di immobili privi di mercato e massacrati dalla patrimoniale Imu-Tasi. Ma temiamo non sia quello il proposito…".

Già, il proposito, semmai, è quello di gravare con nuove imposte e non certo quello di sgravare.

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Perche' e' giusto dare il diritto al voto ai 16enni
Perche' e' giusto dare il diritto al voto ai 16enni
(Napoli)
-

- Il voto ai sedicenni sembra una possibilità concreta, che piace non soltanto ai post-ideologi del M5S, ma anche alle forze più tradizionali di centrosinistra e centrodestra.
VOTO AI 16ENNI, PERCHE' E' GIUSTO ? - Il voto ai sedicenni sembra una...

Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
(Napoli)
-

MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi multinazionali viene dirottato verso paradisi fiscali che permettono alle aziende di eludere la fiscalità nazionale e di guadagnare circa 5 euro su ogni euro di tasse pagate.
MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi...

Dazi: tregua tra Usa e Cina, ecco l'accordo
Dazi: tregua tra Usa e Cina, ecco l'accordo
(Napoli)
-

USA CINA GUERRA DAZI VICINA ALLA FINE? Stati Uniti e Cina hanno raggiunto un primo sostanziale accordo commerciale, la prima fase di un'intesa più ampia.
USA CINA GUERRA DAZI VICINA ALLA FINE? Stati Uniti e Cina hanno raggiunto un...

Taglio dei parlamentari? Inutile e dannoso
Taglio dei parlamentari? Inutile e dannoso
(Napoli)
-

TAGLI DEI PARLAMENTARI LA VERITA' CHE NESSUNO DICE - Sappiamo bene che in questo periodo storico l’argomento de “i costi della politica” è impossibile da affrontare in modo razionale.
TAGLI DEI PARLAMENTARI LA VERITA' CHE NESSUNO DICE - Entrati finalmente...

Dai migranti in Italia il 9% del PIL
Dai migranti in Italia il 9% del PIL
(Napoli)
-

Sono questi alcuni degli elementi che emergono dal nono Rapporto annuale sull’economia dell’Immigrazione, a cura della Fondazione Leone Moressa, presentato oggi (8 ottobre) a Roma.
QUANTO LAVORANI GLI IMMIGRATI IN ITALIA - Negli ultimi anni l’Italia sta...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati