Ponte Morandi: le INTERROGAZIONI PARLAMENTARI durante il Governo Renzi

(Roma)ore 20:02:00 del 19/08/2018 - Tipologia: , Denunce, Politica

Ponte Morandi: le INTERROGAZIONI PARLAMENTARI durante il Governo Renzi

Genova, ponte Morandi. Lo sciacallaggio del PD nei confronti del M5S.

Genova, ponte Morandi. Lo sciacallaggio del PD nei confronti del M5S 

In queste ore esponenti del Partito democratico mostrano in Tv e sui social un documento, datato 8 aprile 2013, in cui il M5S si sarebbe opposto alla costruzione di una gronda che avrebbe messo in sicurezza ponte Morandi a Genova.

Si tratta di vile strumentalizzazione politica! Il Comune di Genova è stato amministrato ininterrottamente dal 1948 al 2017prima dal PCI e poi da PDSDS e PD.

Idem Regione Liguria, con poche eccezioni per qualche breve periodo.Il M5S è all’opposizione sia in Comune che in Regione.

È invece al governo del Paese da appena 75 giorni (dal 1° giugno 2016, in alleanza con la Lega).

Le responsabilità per quanto accaduto ieri a Genova, oltre ad essere riconducibili all’austerità impostaci dai vincoli europei e dai governi nostrani degli ultimi sei anni e mezzo, sono quindi del PD.

Vediamo il perché.

Le interrogazioni parlamentari sul cedimento dei giunti di ponte Morandi risalgono al 2015 e al 2016, quando al governo del Paese c’erano Matteo Renzi e il suo Partito democratico, che non hanno mosso un dito, cioè non hanno fatto assolutamente nulla per evitare il disastro

All’epoca Renzi&Co. erano forse impegnati nell’approvare in Europa la direttiva sul bail-in per salvare le banche e fregare i risparmiatori.

Ponte Morandi: le responsabilità

Le opposizioni criticano e si oppongono, è il loro compito, ma poi le decisioni e le responsabilità spettano a chi governa.

E a governare nel 2015 e nel 2016 – quando il senatore Rossi presentò le due interrogazioni parlamentari sopra richiamate – erano Renzi e il Pd. Da questo dato non si scappa. Il resto è sciacallaggio puro da parte del Partito democratico.

Questo un tweet dell’Onorevole del PD Alessia Morani col quale la parlamentare espone alla gogna mediatica il documento M5S del 2013, senza esporre tuttavia le interrogazioni parlamentari sopra citate quando al governo del Paese c’erano Renzi e il suo Pd.

Vergogna! P.S. Non sono iscritto né ho votato il M5S, ma l’onestà intellettuale di dire la verità viene prima di qualsiasi logica di appartenenza politica

Da: QUI

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE

(Roma)
-


  Di Notre-Dame è salva la struttura muraria, insieme a un terzo del tetto. Il...

Business del dimagrimento: come non abboccare ai trucchi che ti propongono!
Business del dimagrimento: come non abboccare ai trucchi che ti propongono!
(Roma)
-

Conosci la differenza tra perdere peso e dimagrire?
Conosci la differenza tra perdere peso e dimagrire?  Oggi voglio farti...

32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
(Roma)
-

Si chiama Sogin e pochi la conoscono: è la società creata ad hoc per gestire la denuclearizzazione in Italia, dopo il referendum del 1987 e lo spegnimento delle centrali
Se pensavate di aver chiuso con il nucleare più di 30 anni fa, vi siete...

FALLIMENTO MOSE: costato 5,5 miliardi di euro
FALLIMENTO MOSE: costato 5,5 miliardi di euro
(Roma)
-

State sereni, il suo obiettivo lo ha raggiunto: far mangiare tutti gli sciacalli che ci giravano intorno!
Mose, con le tangenti di Galan appartamenti di lusso a Dubai. Sequestrati 12,3...

Francia: cancellato l'ITALIANO dalle Scuole
Francia: cancellato l'ITALIANO dalle Scuole
(Roma)
-

Dopo il corposo taglio di cattedre per l’insegnamento dell’italiano nella scuola francese, arriva l’appello firmato da diversi docenti francesi e molti intellettuali italiani, da Andrea Camilleri ad Ascanio Celestini, per il ripristino dell’insegnamento d
Prima la Gioconda, poi il primato sulla cucina, oggi l'insegnamento...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati