Polli gonfiati,ecco cosa mangiamo ogni giorno. VIDEO

(Cagliari)ore 21:46:00 del 24/12/2018 - Tipologia: , Denunce, Salute

Polli gonfiati,ecco cosa mangiamo ogni giorno. VIDEO

Polli gonfiati,ecco cosa mangiamo ogni giorno:Carne processata industrialmente,gonfiata con materiali animali di scarto per aumentarne il peso!VIDEO SHOCK .

Analizziamo in cosa consiste la pratica di addizionare acqua e proteine animali e materiali di scarto alla carne di pollo destinata a supermercati, ristoranti e take-away:
si tratta delle preparazioni a base di pollo: polpettine, crocchette, ma anche tranci interi di carne processati industrialmente, “gonfiati”, con materiali animali di scarto e acqua. La pratica del “tumbling” consiste nel mettere i pezzi di pollo in grosse betoniere con acqua e materiali bovini e suini (scarti di macellazione).

Nel dettaglio, i risultati dei test sono netti. I tre quarti dei campioni analizzati, prelevati in tutto il Regno Unito e provenienti da industrie sul suolo nazionale e dai Paesi Bassi, sono risultati positivi, pur fregiandosi della denominazione “petto” di pollo o “filetto”, dicitura che può essere solo usata per il pollo senza additivi o altri trattamenti. Più della metà vantano in etichetta un più alto contenuto di carne rispetto a quello reale. Quasi la metà contengono tracce di Dna di maiale (e di questi tutti – tranne uno – erano etichettati come ‘Halal’).

Tutti i campioni sono stati prelevati da rivenditori del circuito del catering in diverse aree dell’Inghilterra, in Belgio e in Olanda. Il sampling è stato disegnato sulla base dei risultati della prima indagine, per vedere se si sono avuti miglioramenti. Durante il processo di preparazione ingredienti quali acqua e proteine idrolizzate (in genere da pelle e scarti di pollo e di altri animali). Spesso lo si fa per gonfiare il pollo, facendo sì che appaia più grosso di quanto è.

Aggiungere simili ingredienti è consentito: purché lo si dichiari in etichetta. Anche la percentuale di carne dovrebbe essere indicata. I risultati dell’inchiesta: – il 60% dei campioni di carne di pollo avevano tra il 5% e il 25% di carne “vera” in meno rispetto a quanto scritto in etichetta. – il 72% aveva scritto in etichetta “petto di pollo” o “filetto di pollo” – e questo dovrebbe essere scritto solo sul pollo non addizionato. – il 48% conteneva Dna “non di pollo” – quasi tutti denunciavano presenza di carne di maiale, alcuni sono risultati positivi sia per Dna di maiale che di bovino.

Questo video è stato bloccato pochi mesi fa POICHE’ DIMOSTRA IL TRATTAMENTO ILLECITO DELLA FILIERA ALIMENTARE DELLA CARNE  e successivamente ripubblicato.Sicuramente anche il presente video verrà bloccato consigliamo agli interessati di fare una copia del suddetto video e di condividerlo il più possibile.

[video]

Da: Jeda

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Dieta militare per perdere 4kg a settimana!
Dieta militare per perdere 4kg a settimana!
(Cagliari)
-

Siamo ad Aprile, e questo è il periodo in cui la maggior parte delle persone inizia ad iscriversi in palestra, a cercare la dieta migliore per poter arrivare all’estate in perfetta forma fisica e quindi superare la assai temuta prova costume.
Siamo ad Aprile, e questo è il periodo in cui la maggior parte delle persone...

Fragole italiane garantite e di qualita' messe da parte per far spazio ALLE CINESI
Fragole italiane garantite e di qualita' messe da parte per far spazio ALLE CINESI
(Cagliari)
-

Importazioni di fragole fuori controllo: la testimonianza di un produttore italiano
Per i fragolicoltori meridionali sono settimane dure a causa dell’invasione...

Smartphone: le notifiche? Danno DIPENDENZA come l'oppio
Smartphone: le notifiche? Danno DIPENDENZA come l'oppio
(Cagliari)
-

Gli smartphone? Una droga. «Le notifiche danno dipendenza come l'oppio»
Ci permettono di rimanere sempre connessi e informati ma siamo sempre più...

Come il sesso compulsivo e' diventato una malattia mentale
Come il sesso compulsivo e' diventato una malattia mentale
(Cagliari)
-

Entra per la prima volta nella lista delle malattie mentali redatta dall'OMS, una condizione clinica che non aveva fino a oggi criteri diagnostici stabiliti e per questo motivo era oggetto di dibattito tra gli studiosi.
Entra per la prima volta nella lista delle malattie mentali redatta dall'OMS,...


(Cagliari)
-


  Di Notre-Dame è salva la struttura muraria, insieme a un terzo del tetto. Il...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati