Penne carciofi e pancetta: guida

(Perugia)ore 14:24:00 del 26/01/2019 - Tipologia: , Cucina

Penne carciofi e pancetta: guida

Se la pancetta vi pare dia un gusto troppo ricco potete optare per un più aromatico speck. Una nota di piccante sarà poi quello che darà uno sprint in più a questo piatto: provate ad aggiungere del peperoncino!.

 

Creare nuove ricette con quello che la stagione offre è il modo migliore per dare vita a piatti carichi di gusto. Così quando comincia la stagione dei carciofi nessuno può resistere al loro gusto inconfondibile e leggermente amarognolo. Le ricette a base di questa verdura invernale con cui ci siamo sbizzarriti sono molte ma noi abbiamo voluto sperimentarne ancora: oggi abbiamo preparato le penne carciofi e pancetta! Il sapore amarognolo dei carciofi viene esaltato dalla pancetta, che dà maggiore sapore e ricchezza alla preparazione oltre ad una piacevole croccantezza! La semplicità ma allo stesso tempo l’accostamento particolare e affascinante di questi due ingredienti vi consentirà di portare in tavola un primo piatto dal gusto deciso che i vostri commensali non potranno non amare! E se volete una variante ancora più golosa e corposa provate i paccheri con carciofi e pancetta alla carbonara!

Ingredienti

Penne Rigate 320 g Carciofi 500 g Pancetta affumicata 150 g Vino bianco 50 g Olio extravergine d'oliva 30 g Grana Padano DOP grattugiato 30 g Sale fino q.b. Pepe nero q.b.

Come preparare le Penne carciofi e pancetta

Per preparare le penne carciofi e pancetta iniziate mettendo a scaldare l’acqua per la pasta in un tegame dai bordi alti. Mentre portate l’acqua a bollore dedicatevi al condimento: tagliate la parte esterna grassa e dura della pancetta (1), quindi riducetela a striscioline non troppo sottili e poi a dadini (2). Tenetela da parte. Strofinatevi le mani con del limone o indossate dei guanti per pulire i carciofi (per maggiori dettagli potete consultare la nostra scuola di cucina: Come pulire i carciofi). Disponete anche una ciotola capiente con acqua fredda acidulata dove verserete i carciofi puliti affinché non anneriscano prima di essere cucinati. Prendete ora la verdura: tagliate via gran parte del gambo e circa 2-3 cm della punta più dura e con le spine (3).

Dividete ciascun carciofo a metà (4) e privatelo della barbetta interna aiutandovi con un coltellino (5), dopo tagliatelo a listarelle sottili (6).

Mettete i carciofi nella ciotola con l'acqua acidulata finché non li utilizzerete (7). A questo punto prendete una padella antiaderente dal fondo largo in cui verserete l’olio: aggiungete la pancetta per farla rosolare 2-3 minuti a fuoco basso (8). Nel frattempo scolate i carciofi (9).

Trasferiteli nella padella assieme alla pancetta (10), regolando di sale (11) e pepe. Fate rosolare anche i carciofi insieme alla pancetta per circa 7-8 minuti mescolando continuamente. Dopodiché sfumate con il vino bianco (12) e lasciate evaporare.

Per ottenere una cottura ottimale versate anche 1 o 2 mestoli di acqua di cottura (13) e lasciate andare a fuoco medio per altri 2-3 minuti, fino a che l’acqua non sarà totalmente assorbita. Spegnete il fuoco e dedicatevi alla pasta. L’acqua nel tegame sarà a bollore: salate e cuocete la pasta (14). Quando sarà piuttosto al dente versatela direttamente nella padella con il condimento (15) e fate insaporire amalgamando pasta e condimento per altri 3-4 minuti a fuoco vivace.

Infine spolverate con il formaggio grattugiato (16): amalgamate velocemente gli ingredienti e spegnete il fuoco (17). Le vostre penne carciofi e pancetta saranno ora pronte per essere impiattate e gustate (18)!

Conservazione

Consigliamo di consumare le penne carciofi e pancetta appena pronte. Tuttavia se avanzano potete conservarle chiuse in contenitore ermetico per al massimo 1 giorno.

Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Se la pancetta vi pare dia un gusto troppo ricco potete optare per un più aromatico speck. Una nota di piccante sarà poi quello che darà uno sprint in più a questo piatto: provate ad aggiungere del peperoncino!

Giallozafferano

 

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Simnel cake: guida
Simnel cake: guida
(Perugia)
-

Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni potete realizzare la base della torta il giorno prima oppure potete congelarla.
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Sardenaira: guida passo passo
Sardenaira: guida passo passo
(Perugia)
-

L’impasto si può realizzare anche con la planetaria munita di gancio per impasti. Se preferite potete utilizzare i pomodori freschi al posto della polpa di pomodoro.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...

Come fare i Conchiglioni ripieni
Come fare i Conchiglioni ripieni
(Perugia)
-

Un'altra variante gustosa è la versione in bianco senza sugo di pomodoro: basterà insaporire con della cremosa besciamella!
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...

Colomba di Pasqua: guida
Colomba di Pasqua: guida
(Perugia)
-

Se volete stupire i vostri invitati per il pranzo di Pasqua, preparate anche la versione salata!
  COLOMBA DI PASQUA RICETTA - I dolci che arricchiscono le tavole degli...

Vitello tonnato: guida
Vitello tonnato: guida
(Perugia)
-

Il vitello tonnato si conserva per 1-2 giorni al massimo in frigorifero, coperto con pellicola. E' preferibile conservare la crema da parte.
  VITELLO TONNATO RICETTA - Molti non sanno che il vitello tonnato, o vitel...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati