Panini alle cime di rapa: guida passo passo

(Enna)ore 19:45:00 del 17/01/2019 - Tipologia: , Cucina

Panini alle cime di rapa: guida passo passo

I panini alle cime di rapa sono perfetti anche per arricchire il cestino del pane nella stagione invernale!.

 

Le cime di rapa, conosciute anche come friarielli nella zona di Napoli, sono famose per il loro gusto amarognolo, che incanta i palati di molte persone. In cucina sono utilizzate per tantissime ricette... saltate in padella per accompagnare un secondo piatto sostanzioso come la salsiccia o come condimento per le classiche orecchiette! Ma noi le amiamo anche sulla pizza o come farcitura per un fragrante panino, allora ci siamo ispirati proprio a quest'ultimo e abbiamo creato i panini alle cime di rapa! In questo caso le foglie di questo ortaggio vengono messe proprio dentro all'impasto per amalgamarsi alla perfezione e lasciare spazio per la farcitura all'interno! I panini alle cime di rapa sono perfetti anche per arricchire il cestino del pane nella stagione invernale!

Ingredienti per 8 panini

Farina 00 500 g Cime di rapa 200 g Acqua 200 g Olio extravergine d'oliva 20 g Lievito di birra fresco 10 g Miele millefiori 10 g Sale fino 15 g

Farina 00 q.b.

Come preparare i Panini alle cime di rapa

Per preparare i panini alle cime di rapa come prima cosa lavate le cime di rapa, poi tagliatele a pezzi con un coltello (1). Scaldate in un tegame un giro d'olio, aggiungete le cime di rapa (2) e cuocetele mescolando di tanto in tanto (3) fino a che non si saranno appassite (4), poi lasciatele raffreddare completamente. A questo punto versate in una ciotola l'acqua tiepida (4) e il lievito (5) e mescolate con le mani o con un cucchiaio per scioglierlo completamente (7). Unite l'olio e il miele (8), poi aggiungete gradualmente la farina (9) e iniziate ad impastare. Prima che sia completamente assorbita, unite anche il sale (10). Continuate a lavorare il composto (11), poi trasferitelo su un piano infarinato e impastate fino ad ottenere un panetto omogeneo (12).

A questo punto allargate l'impasto (13) e sistemate le cime di rapa ben fredde al centro (14). Impastate con le mani per incorporarle all'impasto (15), aggiungendo altra farina nel caso dovesse risultare troppo umido.

Lavorate l'impasto per altri 5 minuti, poi date una forma sferica (16) e riponete in una ciotola (17). Coprite con la pellicola per alimenti (18) e lasciate lievitare per almeno 3 ore, fino a che non sarà raddoppiato di volume.

Trascorso il tempo di lievitazione (19), trasferite l'impasto su un piano leggermente infarinato (20) e ricavate 8 pezzi da 100-110 g (21).

Date a ciascuna porzione una forma sferica (22), poi pirlate l'impasto roteandolo su un piano (23) e trasferite man mano su una leccarda. A questo punto spolverizzate la superficie con poca farina (24) e incidete due tagli sulla superficie di ciascun panino (25-26). Coprite con un panno (27) e lasciate lievitare per altri 40 minuti (28). Cuocete in forno statico nel ripiano centrale a 190° per circa 30 minuti. Quando saranno ben dorati, sfornate i vostri panini alle cime di rapa (29) e lasciate intiepidire prima di servirli (30)!

Conservazione

I panini alle cime di rapa si possono conservare per 1-2 giorni in un sacchetto di carta.

In alternativa è possibile congelarli da cotti.

Consiglio

Aggiungete del peperoncino alle cime di rapa e decorate la superficie dei panini con dei semi misti.

Al posto delle cime di rapa è possibile utilizzare degli spinaci, basterà che siano ben asciutti.

Giallozafferano

 

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Simnel cake: guida
Simnel cake: guida
(Enna)
-

Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni potete realizzare la base della torta il giorno prima oppure potete congelarla.
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Sardenaira: guida passo passo
Sardenaira: guida passo passo
(Enna)
-

L’impasto si può realizzare anche con la planetaria munita di gancio per impasti. Se preferite potete utilizzare i pomodori freschi al posto della polpa di pomodoro.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...

Come fare i Conchiglioni ripieni
Come fare i Conchiglioni ripieni
(Enna)
-

Un'altra variante gustosa è la versione in bianco senza sugo di pomodoro: basterà insaporire con della cremosa besciamella!
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...

Colomba di Pasqua: guida
Colomba di Pasqua: guida
(Enna)
-

Se volete stupire i vostri invitati per il pranzo di Pasqua, preparate anche la versione salata!
  COLOMBA DI PASQUA RICETTA - I dolci che arricchiscono le tavole degli...

Vitello tonnato: guida
Vitello tonnato: guida
(Enna)
-

Il vitello tonnato si conserva per 1-2 giorni al massimo in frigorifero, coperto con pellicola. E' preferibile conservare la crema da parte.
  VITELLO TONNATO RICETTA - Molti non sanno che il vitello tonnato, o vitel...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati