Operencia The Stolen Sun: cosa conoscere

(Potenza)ore 15:16:00 del 01/06/2019 - Tipologia: , Videogames

Operencia The Stolen Sun: cosa conoscere

Ogni combattimenti ci consentirà di ottenere esperienza e nuovo equipaggiamento: la prima sarà necessaria per salire di livello e ottenere punti da spendere nelle caratteristiche base e nelle abilità del nostro team..

 

OPERENCIA THE STOLEN SUN RECENSIONE - Dopo anni di oscurantismo, in cui il genere sembrava caduto nel dimenticatoio in maniera irreversibile, i dungeon crawler in prima persona sono tornati in gran spolvero sulle scene, non solo nella loro declinazione nipponica (che ha nella serie Etrian Odyssey il suo miglior esponente), ma anche in quella occidentale, con i due Legend of Grimrock e il recente Vaporum tra i portabandiera.
Oggi ci occuperemo della versione per Xbox One (l’unica prevista per console) di Operencia The Stolen Sun, prima sortita dei ragazzi di Zen Studios nel mondo dei giochi di ruolo.
Vediamo com’è andata.

OPERENCIA THE STOLEN SUN RECENSIONE - Il sole rubato

Come si evince dal sottotitolo, le vicende di Operencia ruotano intorno al furto della luce del re sole, qui ribattezzato Napkiraly, che con i suoi raggi scalde le lande omonime e dona vita alle creature del reame: gli autori del furto sono ignoti, ma i deprecabili effetti della mancanza di luce iniziano a mostrarsi sulle lande di Operencia. La vegetazione sta appassendo, e con essa le fonti di cibo per gli animali, che si fanno quindi più aggressivi e pericolosi e si spingono sempre più vicini ai centri abitati in cerca di qualcosa (qualsiasi cosa…) da mangiare: in questo tristo contesto, il protagonista, da scegliere tra un set abbastanza limitato di avatar di differente sesso e fisionomia, prende in mano la situazione e si avventura in dungeon oscuri e malsani per riportare la luce del sole sulle sue terre.
Se, com’è facile intuire da questa breve sinossi, il plot non è esattamente materiale da Oscar, va riconosciuto al prodotto Zen Studios un certo fascino, tanto delle ambientazioni quanto dei personaggi, dei quali ci siamo trovati a non saltare nemmeno un dialogo, peraltro aiutati da un buon lavoro di sottotitolazione in lingua italiana.

OPERENCIA THE STOLEN SUN RECENSIONE - Come ogni ruolistico che si rispetti, Da questo punto di vista, Operencia: The Stolen Sun offrirà un fighting system che comprende attacchi in mischia, dalla distanza e magici, con quest’ultimi che sfrutteranno un classico sistema di forza/debolezza a seconda della tipologia di incantesimo ed elemento prescelta. Ogni combattimenti ci consentirà di ottenere esperienza e nuovo equipaggiamento: la prima sarà necessaria per salire di livello e ottenere punti da spendere nelle caratteristiche base e nelle abilità del nostro team. In definitiva, il titolo Zen Studio offrirà un sistema di combattimento ben realizzato, ma sin troppo legato agli standard del passato e che non avrà nessun guizzo di originalità e personalità.

Oltre ad esplorazione e combattimento, Operencia: The Stolen Sun costellerà il nostro cammino di puzzle ed enigmi, i quali si riveleranno per la maggiore impegnativi e ben strutturati, creando anche una sorta di “pausa” dal tran tran classico che costituisce l’ossatura di ogni RPG che si rispetti. Il titolo Zen Studios avrà dalla sua anche una storyline non particolarmente ispirata o epocale, ma che comunque offrirà una cornice più che valida alle nostre avventure e sarà sufficientemente interessante da accompagnarci in modo “liquido” per tutte le nostre peripezie. Una buona fetta dell’immaginario del gioco, il quale comporrà un universo vivo, credibile e ben realizzato, ci sarà imboccato attraverso gli articolati e spesso ironici scambi di battute fra i personaggi del nostro party, caratterizzati generalmente piuttosto bene tranne qualche eccezione. Incontreremo i nostri comprimari via via nel mondo di gioco e potremo scambiarli a nostro piacimento, componendo il team nel modo in cui più ci aggrada.

OPERENCIA THE STOLEN SUN RECENSIONE - Tecnicamente parlando, Operencia: The Stolen Sun è un titolo dal look ragguardevole e di pregio, figlio di un’attenta opera di programmazione di Zen Studios. L’intero comparto, pur probabilmente non toccando le vette di produzioni dal budget altisonante, sarà solido, qualitativamente pregevole e pienamente ottimizzato. Oltre ad un’ottima fluidità ed impostazioni grafiche versatili ed in grado di rendere il gioco fruibile anche da quei sistemi di gioco non particolarmente recenti, è da sottolineare il pregevole lavoro di caratterizzazione artistica degli ambienti, quasi tutti ispirati da un immaginario classico ma realizzati con un tocco sufficientemente personale.

Il comparto sonoro offre musiche valide e che donano il giusto spessore all’atmosfera tendenzialmente “chiaroscura” del titolo. Un discorso a parte va fatto per il doppiaggio, il quale è in generale più che sufficiente seppur qualitativamente altalenante, passando da un recitato notevole (il nostro personaggio principale) a comprimari che lasciano parecchio a desiderare e che risulteranno a tratti fastidiosi ed irritanti a causa di una performance vocale non esattamente all’altezza.

OPERENCIA THE STOLEN SUN RECENSIONE - Concludendo…

Operencia: The Stolen Sun è un gioco davvero valido, il quale pur non offrendo sostanzialmente nulla di nuovo o particolarmente originale, fonderà il suo vivere ludico un pacchetto ludico e tecnico sicuramente pregevole e di spessore. Un must buy per gli appassionati ed una validissima opportunità per chi volesse avventurarsi in un genere “vecchio ma non morto”…

 

Articolo di Carmine

ALTRE NOTIZIE
The Sinking City: cosa conoscere
The Sinking City: cosa conoscere
(Potenza)
-

Proprio mentre la popolazione locale sta perdendo progressivamente le speranze di tornare ad avere una vita normale, il mistero che aleggia per le strade e i canali si infittisce a causa dell'incessante presenza di stranieri in arrivo da ogni dove.
  RECENSIONE THE SINKING CITY - The Sinking City narra le vicende di Charles...

Fifa 20 Volta Football: guida passo passo
Fifa 20 Volta Football: guida passo passo
(Potenza)
-

Rush Keepers, ad esempio, offrirà l'opportunità di giocare in 3 contro 3 e 4 contro 4, in una modalità senza portieri e con porte piccole che obbligherà tutti i calciatori in campo - o meglio, in strada - a coprire bloccando un tiro, oltre che a segnare.
  FIFA 20 VOLTA FOOTBALL ANTEPRIMA - Le meccaniche di gioco di Volta...

Hearthstone Salvatori di Udlum: guida passo passo
Hearthstone Salvatori di Udlum: guida passo passo
(Potenza)
-

ANTEPRIMA HEARTHSTONE SALVATORI DI UDLUM - Anche il sacerdote non si segnala per carte particolarmente potenti, a nostro avviso, eppure due delle carte a basso costo ci hanno colpito: Contrizione infligge 3 danni ad un servitore e ne rigenera altrettanti
  ANTEPRIMA HEARTHSTONE SALVATORI DI UDLUM - La nuova espansione di Hearthstone...

Darksiders III Keepers of the Void: cosa conoscere
Darksiders III Keepers of the Void: cosa conoscere
(Potenza)
-

Ogni zona richiede una determinata forma di Furia, e se non l’avrete ancora acquisita sarà impossibile proseguire in determinati percorsi.
  DARKSIDERS III KEEPERS OF THE VOID RECENSIONE - A mesi di distanza dalla...

Final Fantasy XIV ShadowBringers: cosa sapere
Final Fantasy XIV ShadowBringers: cosa sapere
(Potenza)
-

Anche se affiancato a un lavoro di design e una regia di gran lunga superiori a quelli di molti videogiochi AAA, il Luminous Studio è un engine proprietario con ormai parecchi anni sulle spalle, in grado di gestire egregiamente ampi ambienti di gioco stra
  FINAL FANTASY XIV SHADOWBRINGERS RECENSIONE - Esistono due tipi di "veri fan...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati