Non utilizzare lo SMARTPHONE DI NOTTE: ecco perche'

(Bologna)ore 08:49:00 del 16/09/2018 - Tipologia: , Curiosità, Salute, Scienze

Non utilizzare lo SMARTPHONE DI NOTTE: ecco perche'

Tutti usiamo i nostri smartphone, ogni giorno. Anche quando dormiamo, tendiamo a lasciarlo vicino alla nostra testa.

Tutti usiamo i nostri smartphone, ogni giorno. Anche quando dormiamo, tendiamo a lasciarlo vicino alla nostra testa. Inoltre, prima di andare a letto, tendiamo a giocare, chattare o fare qualcos’altro. Ciò che la maggior parte delle persone non sa è che questa è un’abitudine terribile e può essere dannosa per la salute.

Inoltre, i ricercatori stanno esaminando costantemente gli effetti collaterali degli smartphone sulla nostra salute e il nostro benessere. Una delle cose principali di cui bisogna preoccuparsi dell’utilizzo dello smartphone è la radiazione del cellulare.

Tuttavia, c’è un altro aspetto che la maggior parte delle persone non conosce e che è la luce blu emessa da questi telefoni. È questa luce che causa gravi problemi di salute.

La luce blu fa parte dell’intero spettro luminoso di cui siamo esposti ad esso dal sole ogni giorno. Tuttavia, quando siamo esposti alla luce blu nelle ore notturne, come quando utilizziamo lo smartphone, potrebbe essere dannoso per la vista. Il problema principale sorge perché questa luce sopprime la produzione dell’ormone melatonina, responsabile del sonno

Quindi, per convincere a proteggersi dai danni e smettere di usare gli smartphone prima di dormire, abbiamo deciso di presentarti 3 problemi di salute che possono manifestarsi quando utilizziamo lo smartphone durante la notte.

3 motivi per smettere di utilizzare lo smartphone di notte:

Insonnia

La luce blu interrompe la produzione di melatonina e questo ormone può innescare l’insonnia e il sonno irregolare. Quindi ci rovina il sonno e il riposo.

Nel tempo, la mancanza di sonno può anche causare vari altri disturbi, come aumento di peso, perdita di memoria, invecchiamento della pelle, depressione e problemi cardiovascolari. Quindi, se non riesci ad addormentarti senza il tuo telefono, prova a leggere un libro come alternativa.

Danni agli occhi

Ancora una volta, l’esposizione alla luce blu durante la notte può danneggiare la retina e la degenerazione maculare. Ciò significa che non sarai in grado di vedere e sarai a maggior rischio di cataratta.

Vari medici sostengono che l’uso di uno smartphone prima di andare a letto, è il colpevole dei casi in cui ai suoi pazienti insorge la cataratta.

Aumentato rischio di cancro

Questa luce, oltre al fatto che porta a far dormire piuttosto male, aumenta il rischio di cancro al seno e alla prostata. La melatonina protegge il corpo dal cancro. Tuttavia, quando viene soppresso per un lungo periodo di tempo, aumenta il rischio di cancro e altri gravi problemi di salute.

Tutta la tecnologia mobile ha una difussuone capillare, le nuove teconologie producono un impatto non indifferente sull’attenzione, sulla memoria e sull’uso cognitivo di un individuo. Tante sono le ricerche sui danni che possono esserci nell’utilizzo costante dello smartphone.

L’utilizzo frequente dello smartphone danneggia i tempi attentivi, tra cui l’attenzione, in particolare la memoria. L’utilizzo rapido nella ricerca delle informazioni fa sì che ci sia meno capacità di ricordare gli episodi personali della propria vita ecc. Per gli adolescenti, può danneggiare le performance cognitive individuali come nell’apprendimento scolastico.

Da: QUI

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Inquietante fenomeno NEVE NERA in Siberia: cosa sta succedendo? VIDEO
Inquietante fenomeno NEVE NERA in Siberia: cosa sta succedendo? VIDEO
(Bologna)
-

Neve nera in Siberia, l’inquietante fenomeno preoccupa gli scienziati: cosa sta succedendo
Da alcuni giorni diverse città della Siberia sudoccidentale vengono investite da...

Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
(Bologna)
-

I genitori su Facebook possono essere tanto amabili quanto insopportabili: foto pubblicate a raffica, pareri non richiesti, commenti fuori luogo e condivisione di bufale.
Genitori e Facebook: quando queste due grandi forze si incontrano, i risultati a...

Fare sesso penalizza o no la prestazione sportiva? Ecco lo studio
Fare sesso penalizza o no la prestazione sportiva? Ecco lo studio
(Bologna)
-

Una ricerca prova a stabilire l'esistenza (o meno) di un nesso causale tra l'attività sessuale e il livello di intensità di una performace di un atleta. Ci sono le prime indicazioni
L’idea che l’attività sessuale può influenzare le prestazioni atletiche è stata...


(Bologna)
-


Mozzarella sbiancata con la soda, pesce vecchio rinfrescato con un "lifting"...

Ecco la canzone che sconfigge l'agitazione! VIDEO
Ecco la canzone che sconfigge l'agitazione! VIDEO
(Bologna)
-

Secondo una ricerca condotta negli Usa esiste un brano in grado di ridurre la tensione del 65%. È poco noto ma, forse, anche troppo efficace
Male di vivere, angoscia esistenziale, dolore diffuso. C’è chi si abbandona allo...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati