Natura inquinata: quando gli oceani muoiono lentamente

REGGIO EMILIA (Reggio Emilia)ore 08:47:00 del 31/01/2015 - Tipologia: Salute, Scienze, Sociale

Natura inquinata: quando gli oceani muoiono lentamente

Natura inquinata: quando gli oceani muoiono lentamente | L’analisi di Italiano Sveglia.

Come può l’uomo distruggere la sua fonte di vita? Se l’uomo distrugge la natura è inevitabile che un giorno saremo stesso noi a patire ed estinguerci. L’inquinamento da CO2 sta portando ad un’estinzione di massa negli oceani, ce lo rivela uno studio condotto dagli scienziati dell’Università della California a Santa Barbara in collaborazione con i ricercatori dell’Università di Stanford (California) e della Rutgers University (New Jersey) e pubblicato sulla nota rivista “Science”.

“Potremmo essere seduti sull’orlo di un precipizio”, cosi esordisce Douglas J. McCauley ecologo presso la California University e autore della ricerca. Le emissioni di anidride carbonica sono uno dei lati negativi dell’industrializzazione, gli impianti industriali che inquinano rilasciano nell’ambiente una quantità di CO2 superiore a quella naturale. Questo aumento non solo sta causando l’innalzamento delle temperature atmosferiche, con i pericoli che questo comporterà, ma costituisce anche una seria minaccia per gli oceani.

L’aumento di CO2, infatti, sta alterando la chimica dell’acqua di mare, rendendola più acida e provocando, per esempio, la distruzione delle barriere coralline, diminuite del 40% in tutto il mondo. Inoltre, molte specie di pesci stanno migrando, come nel caso del “black sea-bass”, un tipo di branzino che una volta era più comune al lago della Virginia e ora si sta spostando verso ilNew Jersey. L’inquinamento industriale, i rifiuti, il riscaldamento globale sono i principali antagonisti degli ecosistemi marini e derivano dall’impatto delle attività dell’uomo. Secondo gli studiosi che hanno analizzato i dati forniti da centinaia di fonti, però, a differenza dell’inquinamento della terra, quello dei mari può essere ancora fermato evitando la catastrofe

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Vuoi metterti a dieta? Ecco gli errori da evitare
Vuoi metterti a dieta? Ecco gli errori da evitare
(Reggio Emilia)
-

Dall’illusione di poter mangiare porzioni abbondanti se si scelgono cibi light, all’eccessivo consumo di frutta e verdure ad alto tenore di carboidrati, ai condimenti troppo generosi. Perché non riusciamo a perdere peso
PERCHE' quando ci mettiamo a dieta, non riusciamo a dimagrire? Dov’è l’errore?...

Dieta del merluzzo per dimagrire velocemente
Dieta del merluzzo per dimagrire velocemente
(Reggio Emilia)
-

Dimagrire con la dieta del merluzzo: ecco come
Dieta del merluzzo: questa tipologia di regime alimentare può aiutare a perdere...

Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
(Reggio Emilia)
-

L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere denaro, favori, regali o altro in cambio di servizi e agevolazioni o ha dato soldi e regali in cambio di favori
L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere...

Inquietante fenomeno NEVE NERA in Siberia: cosa sta succedendo? VIDEO
Inquietante fenomeno NEVE NERA in Siberia: cosa sta succedendo? VIDEO
(Reggio Emilia)
-

Neve nera in Siberia, l’inquietante fenomeno preoccupa gli scienziati: cosa sta succedendo
Da alcuni giorni diverse città della Siberia sudoccidentale vengono investite da...

Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
(Reggio Emilia)
-

I genitori su Facebook possono essere tanto amabili quanto insopportabili: foto pubblicate a raffica, pareri non richiesti, commenti fuori luogo e condivisione di bufale.
Genitori e Facebook: quando queste due grandi forze si incontrano, i risultati a...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati