Masturbarsi piu' volte al giorno: quando ti danneggia?

(Trento)ore 21:38:00 del 08/08/2019 - Tipologia: , Sesso

Masturbarsi piu' volte al giorno: quando ti danneggia?

MASTURBARSI PIU' VOLTE AL GIORNO FA MALE? - Quando masturbarsi diventa una pratica che fa male?.

MASTURBARSI PIU' VOLTE AL GIORNO FA MALE? - Quando masturbarsi diventa una pratica che fa male? Molti ragazzi e molti uomini vivono la masturbazione come una dipendenza, rischiando quasi di farla diventare una malattia, ovvero un gesto del quale non riescono a fare a meno anche quando se ne comprendono gli effetti negativi.

MASTURBARSI PIU' VOLTE AL GIORNO FA MALE? - Attenzione, per “effetti negativi” si intende il sentirsi stanchi, spossati o depressi, così come anche la consapevolezza di aver perso tempo, di non aver coltivato relazioni reali, il tutto accompagnato dal senso di colpa e dalla ripromessa di non farlo più. Nei casi più estremi la dipendenza da masturbazione può portare alla perdita del posto di lavoro o di una relazione sentimentale.

MASTURBARSI PIU' VOLTE AL GIORNO FA MALE? - La dipendenza dall’autoerotismo (o “masturbazione compulsiva”) è spesso legata all’uso di materiale erotico o pornografico attraverso internet, televisione o riviste. È una condizione paradossale in cui un aspetto fisiologico della persona (la sessualità) prende il sopravvento sugli altri bisogni fisiologici (mangiare o dormire) e sociali (vivere relazioni reali).

Ad oggi non esiste una classificazione ufficiale per poter emettere una diagnosi psichiatrica di dipendenza da masturbazione, ma esiste una tendenza dell’istituzione sanitaria già in corso di inquadrare questi fenomeni sotto il nome di “nuove dipendenze” (con la dicitura inglese “sex addiction“)

Se a causa della masturbazione compulsiva, e relativa dipendenza dal porno online a cui è quasi sempre legata, ti ritrovi a:

  • accumulare migliaia di video pornografici sul tuo pc, smartphone o tablet;

  • avere problemi nei normali rapporti sessuali con la tua partner (disfunzione erettile, calo di libido, eiaculazione ritardata, anorgasmia…);

  • considerare la masturbazione più appagante rispetto ad un rapporto sessuale con un partner reale;

  • evitare di andare a lavoro o a scuola per avere più tempo per poterti masturbare;

  • evitare rapporti sessuali con un partner reale per poterti dedicare alla masturbazione;

  • chiuderti in una stanza a masturbarti per ore, evitando l’eiaculazione per prolungare il piacere (pratica chiamata “edging“);

  • avere una diminuzione di efficienza sul lavoro;

  • desiderare di masturbarti mentre stai a lavoro;

  • pensare spesso di voler visionare materiale pornografico o volerti masturbare in posti dove non puoi farlo, provando una sensazione di fastidio/ansia a riguardo;

  • avere una sensazione di stanchezza cronica ma inspiegabile con relativo calo nelle performance sportive e/o cognitive;

  • evitare a volte di masturbarti per uno o due giorni solo con lo scopo di poter provare un orgasmo più potente alla successiva masturbazione;

  • rubare tempo ai tuoi hobby per masturbarti;

  • compiere atti illegali per masturbarti in maniera sempre più eccitante (ad esempio masturbarti in pubblico, spiare altre persone nude o visionando materiale pornografico illegale);

allora forse (anzi probabilmente!) soffri di masturbazione compulsiva, anche se lo fai “solo” due volte al giorno, specie se porti avanti questo comportamento:

  • in modo continuato da molto tempo (mesi o anni) e senza “periodi di pausa”;

  • pur avendo un partner;

  • avendo più di 20/25 anni ed hai quindi da molti anni superato la fase di “tempesta ormonale” tipica della pubertà.

Alcuni comportamenti potrebbero facilitare la diagnosi. Se tendi contemporaneamente ad essere soggetto a comportamenti ossessivi compulsivie/o a:

  • tossicodipendenze (marijuana, cocaina, eroina, alcol, nicotina…);

  • gioco d’azzardo patologico;

  • dipendenza da internet;

  • dipendenza da gioco online;

  • dipendenza da shopping compulsivo;

o simili, la probabilità che tu effettivamente soffra di masturbazione compulsiva, aumenta, anche se ti masturbi “solo” due volte al giorno.

Pur anticipandovi che una masturbazione eseguita due volte al giorno (ed ancor di più se il numero delle volte è superiore a due) periodicamente da molto tempo (mesi o anni) è molto probabilmente sintomo di masturbazione compulsiva, la diagnosi definitiva di masturbazione compulsiva, spetta ad un medico esperto in questo campo.

Ad ogni modo è relativamente semplice capire se siete davvero dipendenti dal porno online e dalla masturbazione compulsiva, anche se lo fate “solo” due volte al giorno. Fate questo facile esperimento, non esattamente scientifico ma efficace: domani mattina, appena svegli, dovrete evitare di visionare/scaricare video pornografici e di masturbarvi per tutto il giorno, meglio ancora se decidete di non farlo per due o tre giorni di seguito o – se siete più audaci – per una settimana. La regola è di non masturbarsi del tutto, quindi “non vale” masturbarsi senza raggiungere l’orgasmo o farlo senza visionare materiale pornografico: non dovete proprio neanche iniziare a farlo e neanche dovete visionare materiale pornografico di qualsiasi tipo (anche solo audio) pur senza masturbarvi.

  • Se durante la giornata vi ritroverete a pensare spesso di volervi masturbare, ma per colpa” dell’esperimento non potete farlo e ciò vi crea una certa ansia, allora probabilmente siete – almeno lievemente – dipendenti dalla masturbazione e dal neurotrasmettitore dopamina quotidiano che essa vi procura.

  • Se non vedete l’ora” che l’esperimento finisca, per potervi finalmente masturbare di nuovo, allora è molto probabile che siate dipendenti dalla masturbazione compulsiva.

  • Se vi “consolate” pensando che, grazie all’astinenza, proverete maggior piacere sessuale quando vi masturberete nuovamente, ciò potrebbe indicare dipendenza.

  • Se durante questo esperimento accumulate ansia che diminuisce solo se e/o appena ritornate a masturbarvi, è molto probabile che siate dipendenti dalla masturbazione compulsiva.

  • Se non riuscirete a resistere nemmeno un giorno senza masturbarvi, siete probabilmente dipendenti.

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Sesso sotto la doccia: consigli e posizioni
Sesso sotto la doccia: consigli e posizioni
(Trento)
-

CONSIGLI PER FARE SESSO SOTTO LA DOCCIA - Spesso non accade per una precisa volontà premeditata, ma capita per caso.
CONSIGLI PER FARE SESSO SOTTO LA DOCCIA - Spesso non accade per una precisa...

Alle donne piace la parte superiore del corpo maschile: ecco i desideri femminili
Alle donne piace la parte superiore del corpo maschile: ecco i desideri femminili
(Trento)
-

COSA PIACE ALLE DONNE IN UOMO FISICAMENTE - Ben piazzati di spalle e palestrati.
COSA PIACE ALLE DONNE IN UOMO FISICAMENTE - Ben piazzati di spalle e palestrati....

L'arte del BACIO: tutte le curiosita' che non sai
L'arte del BACIO: tutte le curiosita' che non sai
(Trento)
-

Ecco le migliori curiosità sul bacio che forse non sai e che ti sorprenderanno
LE MIGLIORI CURIOSITA' SUL BACIO E SUL BACIARE - Baciare è una delle cose più...

Partner traditore? Tutti gli indizi che te lo fanno capire
Partner traditore? Tutti gli indizi che te lo fanno capire
(Trento)
-

Cominciare a fiutare, in una relazione, qualcosa di insolito, porta a sospettare qualche tradimento
COME CAPIRE SE TI STA TRADENDO - Quando si tratta di relazioni affettive o,...

Astinenza sessuale: le conseguenze sul tuo corpo e sulla tua mente
Astinenza sessuale: le conseguenze sul tuo corpo e sulla tua mente
(Trento)
-

Nonostante i benefici indubbi dell'attività sessuale, la scelta di astenersi per qualche tempo non comporta particolari effetti collaterali
CONSEGUENZE DELL'ASTINENZA SESSUALE - Il sesso è un grandissimo anti-stress...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati