Masterchef? ORAMAI ABBIAMO CAPITO: va avanti chi E' ANTIPATICO e FA AUDIENCE!

(Milano)ore 17:38:00 del 01/03/2017 - Tipologia: , Cinema, Denunce

Masterchef? ORAMAI ABBIAMO CAPITO: va avanti chi E' ANTIPATICO e FA  AUDIENCE!

E ora resta solo Valerio a combattere contro le perfettine. Il gigante buono dal sorriso imperfetto contro le ragazze inaffondabili: Gloria, Margherita e Cristina. Ha rischiato Gloria, ma s’è tenuta il grembiule..

E ora resta solo Valerio a combattere contro le perfettine. Il gigante buono dal sorriso imperfetto contro le ragazze inaffondabili: Gloria, Margherita e Cristina. Ha rischiato Gloria, ma s’è tenuta il grembiule. L’ha lasciato sul bancone invece Loredana: “Sono fiera di avere coraggio, stima di me stessa. So di saper cucinare e se mi devono dare degli schiaffi, me li prendo”. Esce dopo aver sofferto anche all’Invention Test, quello che ha tolto dalla gara Michele Ghedini. Una puntata in cui le prove sono diventate insuperabili anche per i più bravi, a partire da Loredana, prima in difficoltà col brodo di plancton e poi con la semplice cottura del coniglio. Michele invece non ha retto l’ansia. È crollato subito dopo la spesa, quando si è reso conto di non aver preso gli ingredienti necessari a rendere presentabile il plancton, protagonista della prova

Parole cariche d’odio, minacce e insulti impronunciabili. Negli ultimi giorni in Rete si è assistito ad una vera e propria “sassaiola” nei confronti della savonese Gloria Enrico, una delle concorrenti più forti di questa sesta edizione di MasterChef, tanto da essere considerata la favorita alla vittoria. Nascosti sotto improbabili nickname, o semplicemente convinti di essere al riparo in Rete, gli “haters”, o per usare un neologismo, “leoni da tastiera” si sono scatenati contro la giovane mamma di Tovo San Giacomo, la “prima della classe”, prendendola di mira in continuazione.

Poco importa che ogni suo manicaretto soddisfi il palato dei giudici o che lei possa portare alta la bandiera ligure, Gloria “la perfettina” è mal digerita in Rete: ogni smorfia, frase od espressione catturata dalle telecamera scatena velenose battute su di lei. Vada per il tifo, più che legittimo per un concorrente o per un altro, ma qui si è andati decisamente oltre con una vera e propria violenza verbale, una lunga serie di offese, talmente pesanti se non addirittura lesive della dignità personale, che hanno portato la povera Gloria a chiudere la propria pagina Facebook. Ma solo temporaneamente.

Articolo di Luca

ALTRE NOTIZIE
Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG
Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG
(Milano)
-

Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge sul copyright.
Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge...

New York sposa il Gender: ecco il sesso X
New York sposa il Gender: ecco il sesso X
(Milano)
-

Il genere indefinito diventa legge. Esultano le comunità Lgbt. I critici: “Rischio abusi”
Il genere indefinito diventa legge. Esultano le comunità Lgbt. I critici:...

Sindacalisti in PENSIONE con 1 MESE di contributi: VIDEO
Sindacalisti in PENSIONE con 1 MESE di contributi: VIDEO
(Milano)
-

Lo sai che esiste una legge che permette ai sindacalisti di andare in pensione con un solo mese di contributi?Molti ne approfittano mentre noi paghiamo!
Lo sai che esiste una legge che permette ai sindacalisti di andare in pensione...

Ponte Morandi: lo strano scambio di mail nella notte tra il 14 e il 15
Ponte Morandi: lo strano scambio di mail nella notte tra il 14 e il 15
(Milano)
-

A poche ore dal crollo, Autostrade scrive a Cesi che risponde dimenticando il report allarmante di due anni prima e quindi assolvendo Autostrade
Partiamo dal principio. Nel 2015, Autostrade incaricò l’Ismes, del gruppo Cesi,...

SALUTE SPA: il DELITTO PERFETTO sulla sanita' tra POLITICA e ASSICURAZIONI
SALUTE SPA: il DELITTO PERFETTO sulla sanita' tra POLITICA e ASSICURAZIONI
(Milano)
-

Settantamila posti letto in meno in dieci anni. Centosettantacinque gli ospedali chiusi. Liste d’attesa sempre più lunghe che fanno aumentare la spesa privata
Settantamila posti letto in meno in dieci anni. Centosettantacinque gli ospedali...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati