Juve Napoli vietata a chi e' nato in Campania? DECISIONE RAZZISTA, QUESTA E' LA VERITA'

(Napoli)ore 20:41:00 del 11/08/2019 - Tipologia: , Calcio

Juve Napoli vietata a chi e' nato in Campania? DECISIONE RAZZISTA, QUESTA E' LA VERITA'

JUVE NAPOLI VIETATA AI CAMPANI - Il calcio italiano è alla mercé della Juventus..

JUVE NAPOLI VIETATA AI CAMPANI - Il calcio italiano è alla mercé della Juventus. E non solo il calcio, a questo punto. La Juventus si arroga il diritto di andare oltre la legge e di vietare la vendita dei biglietti ai nati in Campania, non più solo ai residenti. E quando la Questura di Torino ufficialmente prende la distanze dal club, che cosa fa la società di Andrea Agnelli? Pubblica la mail in cui informava – non chiedeva l’autorizzazione – la Questura della novità e aggiunge  che l’unico organo preposto a prendere decisioni in materia è l’Osservatorio del Viminale. Come a dire che alla Juventus della questura non sanno che farsene.

JUVE NAPOLI VIETATA AI CAMPANI - Non c’è sorpresa in tutto questo. Quando la curva della Juventus viene squalificata per razzismo – dovrebbe accadere quasi ogni domenica – viene offerta al club la possibilità per trasformare un giorno di vergogna (o quantomeno di riflessione) in uno di promozione con i bambini in curva. Poi i bambini spariscono e tornano i razzisti.

JUVE NAPOLI VIETATA AI CAMPANI - In questa occasione qualcuno, come  e Gad Lerner, ha alzato la voce. La gaffe della Juventus è enorme.Ma è solo la conferma che per il club bianconero le regole sono riferimenti blandi. E adesso – dopo l’ottima prova ottenuta con la gestione del rapporto con le curve come emerso dal processo per ‘Ndrangheta a Torino – sta provando a indirizzare anche il fascicolo ordine pubblico.

È un tema di cui dovrebbe occuparsi lo sport italiano. Al Napoli, lo scriviamo per scherzare, non resta che attendere la partita di ritorno e vietare la vendita dei biglietti ai nati a Cercola.

Normalmente è l’Osservatorio del Viminale sulle manifestazioni sportive a decidere le modalità per la vendita dei biglietti, applicando criteri più restrittivi a seconda di quanto la partita sia ritenuta a rischio dal punto di vista dell’ordine pubblico. Può essere vietata del tutto la presenza della tifoseria ospite, oppure concessa solo tramite possesso della tessera del tifoso, oppure ancora può essere prevista la possibilità di entrare esclusivamente nel settore ospiti, come deciso per esempio per Fiorentina-Napoli, prima gara di campionato

In questo caso però, la Juventus ha precisato di aver definito le modalità di venditadei biglietti autonomamente, “in attesa delle determinazione dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive”. La società bianconera ha ritenuto valide le modalità già “applicate in occasione della gara della scorsa stagione“. Sul sito della Juventus però compare ancora il comunicato sulle modalità di vendita libera per la partita del 29 settembre 2018 (qui il comunicato) in cui è specificato che i residenti in Campania – non i nati – non potranno acquistare i biglietti.

In una nota, la questura di Torino ha precisato di non avere “mai concordatotale decisione con la società sportiva né intende condividerla”. Pronta è arrivata la replica della società, che sul proprio sito ufficiale sostiene che le modalità di vendita “sono state comunicate, tramite posta elettronica certificata, agli uffici competentiin data 4 agosto alle ore 16″, mostrando appunto il documento inviato. Le modalità di vendita dei tagliandi, sottolineano i campioni d’Italia, “potrebbero subire variazioni, anche sostanziali, solamente a seguito delle determinazioni dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, che non si è ancora riunito”.

Il Comune di Napoli: "Decisione grave"
"È molto grave che una società sportiva selezioni il pubblico pagante sulla scorta di un fattore arbitrario legato al luogo di nascita": lo dichiara la delegata all'Autonomia della Città, Flavia Sorrentino "Il comunicato diramato dalla Questura di Torino in cui si afferma che la scelta non è stata né concordata né condivisa – spiega Sorrentino – è un ulteriore elemento che fa riflettere sulle motivazioni che sono alla base di tale decisione. Essere nati a Napoli, essere cittadini campani non è un marchio di disonore né un elemento per cui prendere provvedimenti restrittivi. A meno che non si voglia sdoganare definitivamente o dare liceità ad un messaggio razzista che ha l'intento di colpire i meridionali che vivono e lavorano a Torino. Porremo questo ed episodi analoghi all'attenzione dell'Osservatorio Difendi la Città".

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Nuovo Stadio San Siro: ecco come sara'
Nuovo Stadio San Siro: ecco come sara'
(Napoli)
-

NUOVO STADIO SAN SIRO - In attesa del progetto definitivo, le linee guida aiutano a capire come sarà il nuovo San Siro 2.0.
NUOVO STADIO SAN SIRO - In attesa del progetto definitivo, le linee guida...

Sorteggi Champions League: le insidie per le italiane
Sorteggi Champions League: le insidie per le italiane
(Napoli)
-

Alle 18 la cerimonia a Montecarlo dove Juve, Napoli, Atalanta e Inter conosceranno le rispettive rivali
SORTEGGI CHAMPIONS LEAGUE - Orizzonte Istanbul. Con il sorteggio dei gironi...

Clamoroso da Torino: Sarri esonerato e ritorno di Allegri?
Clamoroso da Torino: Sarri esonerato e ritorno di Allegri?
(Napoli)
-

E' da diverse ore che sul web circola un presunto audio di Alessandro Alciato, giornalista Sky, che avrebbe rivelato delle vere e proprie bombe riguardanti la Juventus
SARRI ESONERO JUVE? - Nonostante il comunicato ufficiale del club bianconero,...

Piu' ricorsi persi che Champions! Juve, lo scudetto del 2006 spetta all'Inter!
Piu' ricorsi persi che Champions! Juve, lo scudetto del 2006 spetta all'Inter!
(Napoli)
-

La Corte federale d’appello della Figc ha respinto il reclamo della Juventus, confermando l’inammissibilità del ricorsosull’assegnazione alla squadra dell’allora presidente Massimo Moratti dello scudetto 2006.
JUVE, PERSO RICORSO PER SCUDETTO DEL 2006 - Ennesimo capitolo nella storia senza...

Nuovo Stadio Inter e Milan: ecco il progetto
Nuovo Stadio Inter e Milan: ecco il progetto
(Napoli)
-

NUOVO STADIO INTER E MILAN - Milan e Inter hanno presentato all’Amministrazione Comunale di Milano il «Progetto di Fattibilità Tecnico Economica» per la costruzione del Nuovo Stadio e del relativo distretto multifunzionale.
NUOVO STADIO INTER E MILAN - Milan e Inter hanno presentato all’Amministrazione...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati