Gli amici? Meglio della MORFINA. Averne tanti e buoni aiuta a sopportare il dolore

(Roma)ore 10:48:00 del 01/04/2019 - Tipologia: , Curiosità, Scienze

Gli amici? Meglio della MORFINA. Averne tanti e buoni aiuta a sopportare il dolore

Lo sostiene uno studio dell'università britannica di Oxford. Ricerche precedenti avevano collegato relazioni sociali e la salute fisica .

GLI AMICI sono meglio della morfina. Averne tanti, e soprattutto buoni, aiuta a sopportare meglio il dolore e a combattere la depressione perché libera le endorfine, sostanze prodotte dal cervello che regolano l'umore e agiscono come antidolorifici naturali. L'ipotesi era in piedi da tempo, ma la conferma sperimentale è arrivata solo adesso dal gruppo coordinato da Katerina Johnson, dell'università britannica di Oxford, che l'ha pubblicata nella rivista Scientific Reports.

Relazioni sociali e salute. 'Anche altre ricerche suggeriscono che quantità e qualità delle relazioni sociali influenzano la salute fisica e mentale e possono essere un fattore determinante di quanto a lungo viviamo' ha osservato Johnson. Per cui, ha aggiunto, 'è interessante comprendere perché alcune persone hanno più amici degli altri e i possibili meccanismi neurobiologici coinvolti'.



Lo studio. I ricercatori hanno condotto un esperimento durante il quale ad alcuni volontari è stato chiesto di compilare un questionario sulle relazioni sociali (per esempio numero di amici e quante volte al mese si frequentano) e altre informazioni su stile di vita e personalità. E' stato quindi effettuato un test del 'dolore' che consisteva nel mantenere il più a lungo possibile una posizione scomoda, come stare accovacciati contro un muro con la schiena diritta e le ginocchia piegate (come nella posizione seduta).

Le endorfine. È stato dimostrato che le persone in grado di sopportare di più la prova erano le stesse che avevano più amici. 'I risultati – ha osservato Johnson - sono interessanti anche perché una recente ricerca suggerisce che il circuito delle endorfine può essere interrotto nei disturbi come la depressione' e questo 'potrebbe spiegare anche perché le persone depresse spesso fanno una vita socialmente più ritirata'.E' stato inoltre dimostrato che le persone che fanno molta attività fisica tendono ad avere meno amici e uno dei motivi, secondo Johnson, potrebbe essere che chi fa molto fitness usa la ginnastica come un mezzo alternativo per ottenere una 'scarica' di endorfine, perché anche l'attività fisica promuove il rilascio di queste sostanze

Da: QUI

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Scienza conferma: fracking (estrazione PETROLIO) causa i terremoti!
Scienza conferma: fracking (estrazione PETROLIO) causa i terremoti!
(Roma)
-

Insomma, proprio quello che è avvenuto nell’Adriatico prima dei terremoti in Centro Italia!
Il fracking ha causato due terremoti in Cina. A confermarlo è stato un nuovo...

Psicologo no, ma gli italiani preferiscono spendere 350 MILIONI L'ANNO in ANSIOLITICI
Psicologo no, ma gli italiani preferiscono spendere 350 MILIONI L'ANNO in ANSIOLITICI
(Roma)
-

Gli italiani hanno più paura della psicoterapia che degli psicofarmaci. In un Paese dove ammettere di essere in terapia da uno psicologo o uno psichiatra è ancora considerato un tabù, gli psicofarmaci sono diventati una scorciatoia per combattere i distur
Gli italiani hanno più paura della psicoterapia che degli psicofarmaci. In un...

Canapa e Cannabis: 10 cose che NON SAI
Canapa e Cannabis: 10 cose che NON SAI
(Roma)
-

10 cose che non sai su Marijuana, Canapa o Cannabis (sono la stessa pianta) e che assolutamente dovresti sapere…
1) Marijuana, Canapa o Cannabis sono la stessa pianta. Oggi vengono comunemente...


(Roma)
-


La presenza di vita nell'Universo è un dilemma che continua a tormentare gli...

La prima, STORICA foto di un BUCO NERO
La prima, STORICA foto di un BUCO NERO
(Roma)
-

Gli scienziati del progetto internazionale Event Horizon Telescope (Eht) hanno pubblicato la prima, storica immagine di un buco nero
La prima, storica immagine di un buco nero è stata appena presentata al mondo...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati