Genova: 5mila posti di lavoro per ricostruire il ponte

(Genova)ore 08:26:00 del 18/12/2018 - Tipologia: , Lavoro, Nuove Leggi, Sociale

Genova: 5mila posti di lavoro per ricostruire il ponte

Quasi 5000 lavoratori, tra occupati diretti e indotto, lavoreranno per realizzare il nuovo ponte dopo il crollo del Morandi..

Quasi 5000 lavoratori, tra occupati diretti e indotto, lavoreranno per realizzare il nuovo ponte dopo il crollo del Morandi. Ci sono operai edili semplici e specializzati.

Addetti alle macchine perforatrici, carpentieri e ferraioli. Ma anche palisti ed escavatoristi, giusto per fare qualche esempio.

Un elenco lunghissimo, quasi infinito, che raggruppa le principali figure professionali che saranno probabilmente impiegate nella realizzazione del viadotto. La maggior parte degli addetti sarà operativa quando la costruzione del ponte entrerà nel vivo: 800 operai diretti per il comparto edile ai quali si aggiungono 3.200 addetti dell’indotto tra figure impiegate nell’ambito dei trasporti, servizi, pulizie e sorveglianza.

La stima è stata fatta dalla Cisl Liguria all’interno di un più ampio dossier che sarà presentato il prossimo 18 dicembre a Genova, al Teatro Duse, sull’impatto occupazionale che la realizzazione di nuove infrastrutture può avere sul territorio genovese in primis e più in generale in tutta la Liguria e nel resto d’Italia.

Oltre all’impiego di operai edili, rientrano nell’elenco delle figure che verranno impiegate anche gli addetti all’allestimento delle aree, agli impianti elettrici idraulici di cantiere, agli impianti necessari per il funzionamento del ponte e per il ripristino dei collegamenti attualmente interrotti dopo la tragedia dello scorso 14 agosto

Da: QUI

 

Articolo di Luca

ALTRE NOTIZIE
Decreto Fisco: cosa prevede la nuova Manovra
Decreto Fisco: cosa prevede la nuova Manovra
(Genova)
-

DECRETO FISCO COSA PREVEDE - Dopo l'approvazione del decreto clima, ieri sera, voluto dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa, un decreto che prevede fondi per 450 milioni di euro per politiche sull'ambiente, il Consiglio dei ministri si prepara ad esamin
DECRETO FISCO COSA PREVEDE - Dopo l'approvazione del decreto clima, ieri sera,...

Il paradosso tutto italiano: meno guadagno meno paghi
Il paradosso tutto italiano: meno guadagno meno paghi
(Genova)
-

Lo studio del Senato: fino ai 28 mila euro gli aumenti di stipendi rischiano di finire divorati dal mix di aliquote e mancati bonus e detrazioni
MENO GUADAGNI, MENO PAGHI - Un primo spunto di riflessione viene dalle tasse...

Manovra: confermati bonus 80 euro e rimodulazione IVA
Manovra: confermati bonus 80 euro e rimodulazione IVA
(Genova)
-

MANOVRA, BONUS 80 EURO E RIMODULAZIONE IVA - Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri conferma la completa sterilizzazione degli aumenti dell’IVA previsti dalle clausole di salvaguardia ma non esclude possibili rimodulazioni dell’aliquota per un sistem
MANOVRA, BONUS 80 EURO E RIMODULAZIONE IVA - Il Ministro dell’Economia Roberto...

250mila giovani via in 10 anni dall'Italia: quanto ci costa?
250mila giovani via in 10 anni dall'Italia: quanto ci costa?
(Genova)
-

Presentato a Palazzo Chigi il nono Rapporto annuale sull’economia dell’immigrazione: quasi un quinto di queste persone viene dalla Lombardia (18,3%)
250 MILA GIOVANI EMIGRATI IN 10 ANNI - Duecentocinquantamila giovani sono andati...

Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
(Genova)
-

Il nostro paese al top della classifica europea. La Sicilia in testa fra le regioni seguita da Calabria e Campania. In europa la media dei Neet è il 12 per cento: da noi il 23,4
BOOM DI GIOVANI NEET IN ITALIA - Secondo i risultati di una ricerca di Unicef,...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati