Filetti di platessa alla sorrentina, guida

(Bologna)ore 19:03:00 del 29/07/2018 - Tipologia: , Cucina

Filetti di platessa alla sorrentina, guida

Il filetto di platessa alla sorrentina è un secondo piatto molto fresco e invitante a base di pesce, che racchiude tutta la bontà dei sapori e dei colori mediterranei.

Il filetto di platessa alla sorrentina è un secondo piatto molto fresco e invitante a base di pesce, che racchiude tutta la bontà dei sapori e dei colori mediterranei.

I filetti vengono infarinati e dorati in padella con l’olio d’oliva, quindi insaporiti con della buona passata di pomodoro arricchita con olive nere a rondelle e aglio.

Il piatto viene infine completato aggiungendo qualche fogliolina di basilico, che aggiunge un ulteriore tocco profumato e saporito: servite questo piatto ai vostri ospiti e ne rimarranno estasiati!
Conservazione
Potete conservare il filetto di platessa alla sorrentina in frigorifero coperto con la pellicola trasparente o in un contenitore ermetico per un giorno al massimo. Potete congelarlo solo se avete utilizzato platessa fresca.
Consiglio
Se volete, potete aggiungere un pizzico di peperoncino nel sugo, per dare al vostro piatto un piacevole sentore piccante!

INGREDIENTI 

400 g di filetti di platessa
Farina di grano tenero tipo 00
4 rametti di prezzemolo
1 spicchio di aglio
8 olive nere toste
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 filetto di alici sott'olio
300 g di Polpa di pomodoro a cubetti
Sale
PREPARAZIONE
Sciacquare i filetti di platessa e tamponarli delicatamente con carta da cucina.
Infarinarli scuotendo bene le eccedenze e riporre i filetti su un tagliere.
Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con l'aglio su un tagliere con la mezzaluna.
Snocciolare le olive.
Mettere in un'ampia padella l'olio, il trito di aglio e prezzemolo e il filetto di alice spezzettato. Portare sul fuoco e far soffriggere dolcemente per un minuto appena. L'aglio non deve assolutamente bruciare e il prezzemolo non scurire troppo.
Alzare la fiamma e aggiungere le platesse. Farle dorare un minuto per lato girandole molto delicatamente per non romperle.
Aggiungere il pomodoro a cucchiaiate spargendolo con cura, unire un pizzico di sale, le olive nere e cuocere per 5 minuti a fiamma media coperto, senza mai girare. A metà cottura portare un pochino del pomodoro dal fondo della padella sulle platesse e scuotere leggermente.
Servire con un filo d'olio a crudo.

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Simnel cake: guida
Simnel cake: guida
(Bologna)
-

Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni potete realizzare la base della torta il giorno prima oppure potete congelarla.
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Sardenaira: guida passo passo
Sardenaira: guida passo passo
(Bologna)
-

L’impasto si può realizzare anche con la planetaria munita di gancio per impasti. Se preferite potete utilizzare i pomodori freschi al posto della polpa di pomodoro.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...

Come fare i Conchiglioni ripieni
Come fare i Conchiglioni ripieni
(Bologna)
-

Un'altra variante gustosa è la versione in bianco senza sugo di pomodoro: basterà insaporire con della cremosa besciamella!
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...

Colomba di Pasqua: guida
Colomba di Pasqua: guida
(Bologna)
-

Se volete stupire i vostri invitati per il pranzo di Pasqua, preparate anche la versione salata!
  COLOMBA DI PASQUA RICETTA - I dolci che arricchiscono le tavole degli...

Vitello tonnato: guida
Vitello tonnato: guida
(Bologna)
-

Il vitello tonnato si conserva per 1-2 giorni al massimo in frigorifero, coperto con pellicola. E' preferibile conservare la crema da parte.
  VITELLO TONNATO RICETTA - Molti non sanno che il vitello tonnato, o vitel...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati