Eco Cooler: ecco il condizionatore a costo zero e senza energia!

(Napoli)ore 09:12:00 del 22/06/2017 - Tipologia: , Curiosità, Editoria, Salute

Eco Cooler: ecco il condizionatore a costo zero e senza energia!

ECO COOLER …IL CONDIZIONATORE FAI DA TE CHE RINFRESCA A COSTO ZERO E SENZA DISPENDIO DI ENERGIA ELETTRICA. PROVARE PER CREDERE. SCOPRILO IN QUESTO VIDEO.

ECO COOLER …IL CONDIZIONATORE FAI DA TE CHE RINFRESCA A COSTO ZERO E SENZA DISPENDIO DI ENERGIA ELETTRICA. PROVARE PER CREDERE. SCOPRILO IN QUESTO VIDEO

Si sa, con l’estate alle porte e il caldo che avanza… Inizieranno i consumi vertiginosi di corrente elettrica a causa di condizionatori elettrici accesi quasi tutta la giornata.
Certo è insopportabile resistere al caldo asfissiante di giornate torride e nottate afose e tutto questo si tramuta in un vero e proprio problema quando poi arriva a casa la bolletta elettrica. Ovviamente salata!

Non tutti infatti possono permettersi un condizionatore per cercare ristoro ma da oggi questo non è un problema. Sapevate dell’esistenza di ECO-COOLER?

Stiamo parlando di un condizionatore FAI DA TE del tutto libero dalla corrente elettrica e per questo molto economico. Esso è realizzato usando prodotti riciclati che altrimenti sarebbero stati gettati.
Troppo bello per essere vero?
Invece no! Esiste davvero.
Tale condizionatore è stato creato ed ideato in Bangladesh, dove il 70% o residenti vivono in baracche di latta senza potere. Soffrono il caldo e devono fare i conti con un clima davvero insopportabile.
L’idea è venuta in mente ad alcuni impiegati della Grameen-Intel, società con sede a Dacca, che fornisce soluzioni IT agli imprenditori delle comunità rurali.

L’invenzione si è tramuta in un progetto, free e senza diritti d’autore, grazie alla creazione di un sito web da cui è possibile scaricare le informazioni per auto-fabbricarsi in casa il sistema di condizionamento.

Nel video che vi carichiamo in fondo all’articolo potrete osservare il suo funzionamento.

Per fare un Eco Cooler vi basterà prendere un cartone tagliato dalle stesse dimensioni della finestra di casa sul quale applicarlo. Fate dei fori abbastanza grandi sulla superficie del cartone. Devono essere larghi abbastanza da potervi inserire il collo delle bottiglie di plastica a cui viene tagliato il fondo.

Come potete osservare dalla foto sopra caricata, le bottiglie verranno bloccate al cartone attraverso il loro tappo.
Fate questo fino a che il cartone avrà tutti i fori riempiti.L’ estremità più grande della bottiglia farà passare l’aria calda dall’ esterno verso interno e in seguito la variazione di pressione che avviene nel passaggio attraverso il collo della bottiglia ci sarà un efficacie raffreddamento dell’aria.  Il sistema è in grado di abbassare la temperatura di ben 5 gradi centigradi. Vi basterà provare per credere.

GUARDA IL VIDEO

[video]

Da: Jeda

Articolo di Carmine

ALTRE NOTIZIE
Estate: migliorare il sesso? Puntate sulla VITAMINA D!
Estate: migliorare il sesso? Puntate sulla VITAMINA D!
(Napoli)
-

Non servono pasticche blu o un bicchierino in più. Per migliorare il sesso, secondo la scienza, c’è una soluzione molto più semplice.
ESTATE, MOLLATE IL VIAGRA - PER MIGLIORARE IL SESSO PUNTATE SULLA VITAMINA D -...

CANCRO: quanti morti dal 1950 ad oggi?
CANCRO: quanti morti dal 1950 ad oggi?
(Napoli)
-

Quando nel 1971 il Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon firmò il «National Cancer Act», si diede ufficialmente inizio alla «guerra al cancro».
Quando nel 1971 il Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon firmò il «National...

Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
(Napoli)
-

I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte dall’inviolabile segreto industriale, quasi a livello militare. Ma dietro a sigle e acronimi si celano materiali che potrebbero giocare un ruolo prioritario nell’eziologia di gravis
I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte...

Il segreto del Pane della Nonna che durava 10 GIORNI!
Il segreto del Pane della Nonna che durava 10 GIORNI!
(Napoli)
-

Il Pane della Nonna, forse qualcuno lo ricorda, durava dieci giorni… e allora cos’è questa porcheria che ci fanno mangiare oggi?
Una volta il pane delle nonne durava, nella media, dieci giorni; ora dopo tre...

Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio
Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio
(Napoli)
-

Un regalo prezioso per i tuoi figli? Educali alla noia
I tempi morti non esistono più. Ma non è detto che siamo vivi mentre ci...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati