Ecco cosa i media non ti dicono!

BOLOGNA ore 12:43:00 del 11/03/2016 - Tipologia: Cronaca, Denunce, Esteri - NWO

Ecco cosa i media non ti dicono!

Berta Caceres era diventata nota per la sua lotta ambientalista contro lo sfruttamento del territorio da parte di aziende minerarie e idroelettriche, in particolare aveva lottato in difesa del fiume Gualcarque, nel dipartimento dei Sanata Barbara, nel Nor.

Seppur nella nuova versione democratica il regime confindustriale imposto alcuni anni fa in Honduras con la benedizione di Washington continua ad eliminare gli oppositori politici e sociali. Una nota militante ecologista indigena honduregna, Berta Caceres, è stata assassinata ieri da sconosciuti che le hanno sparato addosso mentre dormiva in casa, a La Esperanza, circa 200 chilometri a Nord-Ovest di Tegucigalpa.

Berta Caceres era diventata nota per la sua lotta ambientalista contro lo sfruttamento del territorio da parte di aziende minerarie e idroelettriche, in particolare aveva lottato in difesa del fiume Gualcarque, nel dipartimento dei Sanata Barbara, nel Nord-ovest dell’Honduras, minacciato da un progetto di diga che avrebbe privato dell’acqua migliaia di abitanti di alcuni villaggi.

La madre ha affermato nell’intervista che sua figlia si era recata recentemente in quella zona e aveva avuto una vivace discussione con i militari e con i dirigenti dell’azienda idroelettica. In passato la donna, cui era stato già ucciso il compagno, era stata minacciata in vario modo: di essere violentata e linciata, ma anche di vedersi uccisa la madre o rapiti i figli.

La polizia ha affermato che la coordinatrice del Consiglio cittadino delle Organizzazioni dei popoli amerindi dell’Honduras (Copinh) è stata uccisa da ladri, mentre rientrava a casa. Ma la madre, intervistata dalla rete televisiva TV Globo, ha denunciato che sua figlia “come tutti sappiamo, è stata uccisa a causa della sua lotta” ecologista. Berta Caceres, madre di quattro figli, aveva anche ricevuto l’anno scorso il Premio Goldman per la sua opera in difesa dell’ambiente, uno dei massimi riconoscimenti a livello mondiale. La Commissione interamericana dei diritti dell’Uomo aveva chiesto al governo delle misure per garantire la sicurezza della militante, ma la donna, madre di quattro figli, non aveva ricevuto di fatto alcuna protezione.

Tra il 2002 e il 2014 sono stati uccisi in Honduras 111 militanti ambientalisti, di cui 80 negli ultimi tre anni, ha spiegato Chris Moye, un ricercatore di Global Witness, una ong con sede a Londra.

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT

-

L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere denaro, favori, regali o altro in cambio di servizi e agevolazioni o ha dato soldi e regali in cambio di favori
L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere...

City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?
City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?

-

Ecco l’auto elettrica (90km/h – 200 km di autonomia – costo 10.000 € – consumi praticamente 0) che l’Italia non vuole e la Cina Si… Potenza delle lobby del petrolio!
La Askoll di Vicenza da tre anni non trova sostegno e finanziamenti per un...

Inquietante fenomeno NEVE NERA in Siberia: cosa sta succedendo? VIDEO
Inquietante fenomeno NEVE NERA in Siberia: cosa sta succedendo? VIDEO

-

Neve nera in Siberia, l’inquietante fenomeno preoccupa gli scienziati: cosa sta succedendo
Da alcuni giorni diverse città della Siberia sudoccidentale vengono investite da...

Renzi, nessuna autocritica: il personaggio diventato SCHIAVO di se stesso
Renzi, nessuna autocritica: il personaggio diventato SCHIAVO di se stesso

-

Nessuna autocritica, toni grillini col governo, pubblico è una curva. L'Altra strada è l'eterna riproposizione di sé come progetto politico
Anche la presentazione del libro diventa uno spettacolo populista, che affoga la...

Benvenuti in Italia, il Paese fondato sugli alibi e l'odio
Benvenuti in Italia, il Paese fondato sugli alibi e l'odio

-

Qual è il Paese in cui più studi, meno lavori? In cui le donne si laureano il doppio degli uomini, ma hanno il record di inattività? In cui gli stranieri laureati hanno paghe dimezzate rispetto ai loro colleghi italiani?
Stranieri, donne, giovani. Nella classifica delle categorie sociali più...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati