Dry Drowning: provato

(Milano)ore 12:39:00 del 06/07/2019 - Tipologia: , Videogames

Dry Drowning: provato

DRY DROWNING ANTEPRIMA - La grafica del gioco presenta caratteristiche molto interessanti: durante i dialoghi, i personaggi, disegnati, si muovono su uno sfondo che sembra dipinto, e tratti e colori sono decisamente noir (bianco e nero, pochi colori spent.

 

DRY DROWNING ANTEPRIMA - Microsoft ha ribadito più e più volte l’interesse e il pieno supporto agli sviluppatori minori, il tutto investendo sempre maggiormente nella crescita della divisione ID@Xbox, capace solo nel 2018 di rilasciare centinaia di produzioni estremamente variegate. Tra i numerosi lavori presenti alla Microsoft House durante lo showcase dedicato, proprio per presentare lo stato dei lavori delle software house indipendenti, spiccava un certo Dry Drowning realizzato dal team tutto nostrano di Studio V. Un titolo dalle forti meccaniche investigative e dall’ispirato comparto stilistico volto ad attirare l’attenzione di tutti i più curiosi. Dopo alcuni giorni di prova con la versione preliminare, in attesa del rilascio definitivo previsto per Agosto 2019, siamo pronti a comunicarvi le nostre prime considerazioni sul gioco.

DRY DROWNING ANTEPRIMA - La strada per la redenzione è tutta in salita

Nova Polemos, città immaginaria del Nord Europa del 2066 è l’ambientazione tanto distopica quanto affascinante di Dry Drowning. Qui impersoniamo Mordred Foley, un geniale detective privato tormentato dal passato doloroso, che non trova pace dopo aver dichiarato colpevoli e condannato a morte due poveri innocenti, accusati per un omicidio architettato con pittoreschi e scenografici rimandi alla cultura greca.

DRY DROWNING ANTEPRIMA - La grafica del gioco presenta caratteristiche molto interessanti: durante i dialoghi, i personaggi, disegnati, si muovono su uno sfondo che sembra dipinto, e tratti e colori sono decisamente noir (bianco e nero, pochi colori spenti e sfumati); i pulsanti d’interfaccia, invece, hanno un design molto futuristico; l’unione di questi due stili crea un contrasto alquanto insolito! Le musiche malinconiche ben si adattano all’ambientazione. E poi c’è la pioggia. Fitta. Sempre. Quella non può mancare in nessuna storia noir.

Nel complesso, questa demo offre spunti interessanti e promette un gioco di alta qualità: l’incipit lascia immaginare una storia interessante, ricca di sviluppi inaspettati, torbidi segreti e una buona dose di drama; i personaggi, pur rispondendo ad alcuni canoni tipici del noir, sembrano originali e ben approfonditi; l’ambientazione creata da grafica e musiche sarà di certo in grado di coinvolgere il giocatore. Per quanto riguarda l’aspetto RPG, si ha l’impressione che le scelte che il giocatore sarà chiamato a fare durante la storia saranno davvero significative e potranno portare a diversi sviluppi nella storia e nel rapporto tra i personaggi.

 

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Pokemon Masters: recensione anteprima
Pokemon Masters: recensione anteprima
(Milano)
-

Accelerando il gioco, dovrete avere un terminale di fascia alta per evitare almeno in parte lo stuttering delle animazioni e del gioco, anche abilitando la modalità grafica a qualità “bassa” nelle impostazioni.
  RECENSIONE POKEMON MASTERS - DeNA e The Pokémon Company hanno da poco...

Dying Light 2: cosa sapere
Dying Light 2: cosa sapere
(Milano)
-

Il mondo di gioco, poi, sembra essere davvero enorme, proponendo un sandbox dinamico che cambierà in base alle scelte prese dal giocatore nel corso dell’avventura
  ANTEPRIMA DYING LIGHT 2 - Tornare a immergersi tra le maestose rovine...

Gears 5: cosa sapere
Gears 5: cosa sapere
(Milano)
-

Tutto questo passa, tuttavia, per un ritmo narrativo un po’ altalenante – non sono mancati un paio di frangenti “morti” – e per una scrittura che, seppure brillante nella prima parte, si indebolirà nei pressi dell’epilogo.
  RECENSIONE GEARS 5 - Gli autori sono riusciti a mettere insieme vari elementi...

Gears Pop: cosa sapere
Gears Pop: cosa sapere
(Milano)
-

Questo è vero soprattutto nel momento in cui si aprono le loot box: quando troviamo un personaggio, esso si trova inizialmente all’interno della classica confezione Funko Pop, da cui viene poi estratto con una simpatica animazione.
  RECENSIONE GEARS POP - In prima battuta Gears POP! si pone come un tower...

NBA 2k20: cosa sapere
NBA 2k20: cosa sapere
(Milano)
-

ANTEPRIMA NBA 2K20 - Stesso discorso per la manovra difensiva, apprezzata sicuramente dagli allenatori provetti e sicuramente mal digerita da giocatori vivaci e poco riflessivi.
  ANTEPRIMA NBA 2K20 - Se la demo di NBA 2K20 scaricabile da qualche giorno si...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati