Dr Mario World: cosa conoscere

(Ancona)ore 22:27:00 del 10/07/2019 - Tipologia: , Videogames

Dr Mario World: cosa conoscere

Al lancio del gioco su App Store e Google Play Store saranno accessibili più di duecento stage distribuiti attraverso cinque mondi, mentre ulteriori medici, livelli e ambientazioni saranno introdotti su base regolare in seguito al lancio del prodotto sul .

 

DR MARIO WORLD ANTEPRIMA - La scorsa settimana Nintendo ha rivelato la data di uscita di Dr. Mario World, nuovo episodio che porterà il celebre puzzle game su piattaforme iOS e Android a partire dal prossimo 10 luglio. La serie, nata su Nintendo Entertainment System nell'ormai lontanissimo 1990, è tornata a proporsi a più riprese su piattaforme come SNES, Nintendo 64, Game Boy Advance, Nintendo DS e Wii U. L'ultimo capitolo ad aver fatto capolino sul mercato è stato Dr. Mario Miracle Cure, apparso su Nintendo 3DS nell'estate del 2015. Vediamo quindi di scoprire quali saranno le caratteristiche distintive di questa nuova incarnazione, la prima a collocarsi nel vasto segmento mobile con una formula free-to-start e relativi acquisiti in-app.

DR MARIO WORLD ANTEPRIMA - Come da tradizione, anche in Dr. Mario World sarà necessario fronteggiare una moltitudine di livelli nei quali i giocatori avranno il compito di debellare dei virus. Spetterà proprio a Dr. Mario e alla sua eclettica equipe medica provare a porre fine alla minaccia attraverso l'utilizzo di pratiche capsule bicolore; queste ultime andranno allineate in orizzontale oppure in verticale a gruppi di almeno tre particelle, così da liberare progressivamente la schermata dall'infestazione in atto. Come detto, Mario non sarà l'unico personaggio a disposizione del giocatore: durante la propria partita si avrà infatti accesso anche ad altri voti noti a tutti i fan della grande N, tra i quali Dr. Peach, Dr. Bowser, Dr. Toad, gli assistenti Goomba, Koopa e Nella e altri protagonisti tipici dei colorati mondi di Mario. Al lancio del gioco su App Store e Google Play Store saranno accessibili più di duecento stage distribuiti attraverso cinque mondi, mentre ulteriori medici, livelli e ambientazioni saranno introdotti su base regolare in seguito al lancio del prodotto sul mercato.

L’epidemia è tornata nell’universo di Super Mario, e si è diffusa attraverso tutti e cinque i mondi di gioco, anche se andranno ad aumentare con il tempo. Ogni mondo è formato da livelli che possono essere affrontati a patto di avere abbastanza vite a disposizione. Parimenti a tantissimi altri titoli del genere, queste si ricaricano con il tempo, oppure con delle monete virtuali che possono essere trovate in-game finendo i livelli, oppure con denaro reale.

DR MARIO WORLD ANTEPRIMA - Il grosso cambiamento in termini di gameplay rispetto all’originale capostipite consiste nel fatto che le pillole salgono attraverso lo stage e non scendono. Queste infatti proseguono autonomamente in verticale, ma si possono anche riposizionare manualmente in orizzontale o, ancora prima di averle lanciate, ruotate. L’unico vincolo è che non possono essere mai spostate verso il basso, rendendo ogni progressione sul campo definitiva. Le combinazioni sono 3 a 3, e se c’è qualche pillola in movimento orfana, questa può essere spostata sempre con il dito per raddoppiare gli accoppiamenti. Una volta giunti a sette accoppiamenti si sblocca la monopillola arcobaleno che vale per qualunque colore. Con gli accoppiamenti si possono distruggere alcuni muri adiacenti, pur con alcune limitazioni.

Non solo combinazioni

Questi sono i meccanismi attorno a cui ruotano le meccaniche di Dr. Mario World, ma ce ne sono anche tanti altri che dipendono da elementi di gioco che potenziano le pillole. I gusci per esempio colpiscono in orizzontale tutte le altre caselle, mentre le abilità dei dottori possono distruggere l’ultima linea (Mario), più di una ma casualmente scelte dal computer (Bowser) o infine una colonna (Peach). Ci sono più livelli per le abilità dei personaggi, che diventano così man mano sempre più forti. Da buon rompicapo il gioco ci rende subito palese con i primi livelli come la teoria che sottende al gioco sia semplicissima, ma approfondendo le combinazioni di virus, gli stage prevedano una pratica ben più articolata.

Più volte ci è capitato di rifare alcuni livelli per trovare il giusto modo di approcciare uno stage. Dalle prime battute si capisce quando conviene insistere e cercare di puntare alla vittoria, oppure quando è meglio ritirarsi e riprovare da capo. La disposizione delle pillole è in parte procedurale, ma le prime sono quasi sempre fisse per sbloccare il primo livello del rompicapo. Non c’è la sensazione di completa casualità che invece appartiene ad altri congeneri, ed esiste sempre una risoluzione ai quadri: due elementi che spingono il giocatore a voler riprovare, dando alla difficoltà il retrogusto di severa giustizia e non di frustrazione.

 

Articolo di Alberto

ALTRE NOTIZIE
Red Dead Redemption 2 versione PC: recensione
Red Dead Redemption 2 versione PC: recensione
(Ancona)
-

RED DEAD REDEMPTION 2 PC RECENSIONE - È senza dubbio il più bel gioco del 2018.
RED DEAD REDEMPTION 2 PC RECENSIONE - È senza dubbio il più bel gioco del 2018....

Planet Zoo: cosa sapere
Planet Zoo: cosa sapere
(Ancona)
-

La partita sandbox è il luogo ideale per sbizzarrirsi nella realizzazione di parchi senza preoccuparsi troppo delle restrizioni economiche, perfetta per le sessioni più rilassanti; la carriera è pensata per i giocatori alla ricerca di un’esperienza più st
RECENSIONE PLANET ZOO - Planet Zoo è a tutti gli effetti un gestionale di stampo...

Death Stranding recensione
Death Stranding recensione
(Ancona)
-

RECENSIONE DEATH STRANDING - Non è stato un compito facile lavorare alla recensione di Death Stranding, anzi, posso dire tranquillamente che è stato il prodotto più controverso con il quale abbia mai avuto a che fare.
RECENSIONE DEATH STRANDING - Non è stato un compito facile lavorare alla...

Nvidia Shield TV: come cambia la gamma per gamers con modelli PRO
Nvidia Shield TV: come cambia la gamma per gamers con modelli PRO
(Ancona)
-

NVIDIA SHILED TV COSA CAMBIA - Nuovo chip Tegra X1+, doppia versione e telecomando rinnovato.
NVIDIA SHILED TV COSA CAMBIA - Nuovo chip Tegra X1+, doppia versione e...


(Ancona)
-


LE CONDIZIONI DI LAVORO DEGLI SVILUPPATORI DI VIDEOGAMES - "No pain, no gain"...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati