Diventare Sommelier: cosa conoscere

(Milano)ore 20:12:00 del 23/07/2019 - Tipologia: , Cucina

Diventare Sommelier: cosa conoscere

A questo proposito è l’esercizio il vero motore del successo di un professionista: esercitarsi per mantenere costantemente allenata la propria memoria olfattiva e gustativa, infatti, è determinante per saper valutare le qualità del vino in osservazione..

 

COME DIVENTARE SOMMELIER - Iniziamo col precisare che è un professionista del mondo del vino, un esperto che, attraverso la degustazione, è in grado di fornire informazioni sulle caratteristiche organolettiche dei vini, la loro qualità e il corretto abbinamento cibo – vino. Ma non solo, dato che generalmente lavora presso enoteche, ristoranti e alberghi o come consulente in occasione di eventi – svolge anche tutta una serie di funzioni che vanno dalla selezione e acquisto vini alla cura della cantina, dalla valutazione della qualità e stato di conservazione dei vini passando per la consulenza al cliente vera e propria.

COME DIVENTARE SOMMELIER - Perché non ci dimentichiamo che il sommelier è innanzitutto un comunicatore, l’anello di congiunzione tra la cantina e il cliente finale, colui che consiglia – sulla base della propria conoscenza ed esperienza – il vino più giusto per quel determinato piatto o per quella precisa occasione.

COME DIVENTARE SOMMELIER - Per acquisire l’abilitazione professionale il sommelier deve seguire un apposito corso di formazione inerente alle tecniche di degustazione, rilasciato da un organismo riconosciuto. Per poter esercitare nei pubblici servizi bisogna anche essere in possesso del libretto di idoneità sanitaria che viene rilasciato dalle ASL competenti. Il sommelier deve in primo luogo saper applicare le tecniche di degustazione che hanno l’obiettivo di fargli eseguire una corretta analisi sensoriale. A questo proposito è l’esercizio il vero motore del successo di un professionista: esercitarsi per mantenere costantemente allenata la propria memoria olfattiva e gustativa, infatti, è determinante per saper valutare le qualità del vino in osservazione. Altre materie che non possono essere certo passare in secondo piano sono quelle legate alla vitivinicultura, all’enologia e ai metodi di vinificazione.

Le novità

Inoltre, il sommelier deve essere sempre aggiornato sulle novità di mercato e su tutto ciò che riguarda l’aspetto qualitativo del vino (produzione, annate, legislazione, disciplinari, ecc.). Soprattutto quando lavora in un ristorante, ciò che un sommelier dovrà saper fare senza esitazione è offrire alla clientela la propria consulenza in fatto di scelta del vino. L’abbinamento cibo-vino, infatti, è determinante perché il servizio offerto possa essere valutato positivamente.
Ogni sommelier deve conoscere e saper applicare il metodo di abbinamento che si basa sul contrasto e sull’analogia, in modo da raggiungere il migliore equilibrio gusto-olfattivo.

 

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Passione per la cucina? Come trasformarla in una opportunita' di lavoro
Passione per la cucina? Come trasformarla in una opportunita' di lavoro
(Milano)
-

Come trasformare la passione culinaria in un lavoro - In tempi di crisi, c’è una cosa a cui nessuno può rinunciare. 
Come trasformare la passione culinaria in un lavoro - In tempi di crisi, c’è una...

Migliori ristoranti italiani a Londra
Migliori ristoranti italiani a Londra
(Milano)
-

MIGLIORI RISTORANTI ITALIANI A LONDRA - La cucina italiana è ampiamente esportata fuori confine, con tutti i pro e i contro del caso, ma saremo sempre sicuri di trovare un ristorante italiano da qualche parte.
MIGLIORI RISTORANTI ITALIANI A LONDRA - La cucina italiana è ampiamente...

Paella Italiana: cosa conoscere
Paella Italiana: cosa conoscere
(Milano)
-

Tipica della città di Valencia, ormai è arrivata anche sulle nostre tavole e ognuno la fa un po’ a modo suo, chi con il pesce e la carne, chi solo con il pesce, chi solo con le verdure e chi in modo molto veloce senza seguire tutti i passaggi.
  COME FARE LA PAELLA ITALIANA - La paella è un piatto che si presta...

Carta da cucina: alternative ecologiche e sostenibili
Carta da cucina: alternative ecologiche e sostenibili
(Milano)
-

ALTERNATIVE ECOLOGICHE CARTA DA CUCINA - Si calcola che per produrre tutta questa carta da cucina sia necessario abbattere circa 110 milioni di alberi per anno, consumando in fase di produzione quasi 50 miliardi di litri di acqua.
ALTERNATIVE ECOLOGICHE CARTA DA CUCINA - Si calcola che per produrre tutta...

Mango: cosa sapere
Mango: cosa sapere
(Milano)
-

Su ciascuna metà del frutto dovrete fare dei tagli obliqui (longitudinali e trasversali) nella polpa senza affondare fino alla buccia, ma tenendovi piuttosto in superficie.
  COME USARE IL MANGO IN CUCINA - Uno dei più tipici frutti esotici insieme...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati