Diventare Sommelier: cosa conoscere

(Milano)ore 20:12:00 del 23/07/2019 - Tipologia: , Cucina

Diventare Sommelier: cosa conoscere

A questo proposito è l’esercizio il vero motore del successo di un professionista: esercitarsi per mantenere costantemente allenata la propria memoria olfattiva e gustativa, infatti, è determinante per saper valutare le qualità del vino in osservazione..

 

COME DIVENTARE SOMMELIER - Iniziamo col precisare che è un professionista del mondo del vino, un esperto che, attraverso la degustazione, è in grado di fornire informazioni sulle caratteristiche organolettiche dei vini, la loro qualità e il corretto abbinamento cibo – vino. Ma non solo, dato che generalmente lavora presso enoteche, ristoranti e alberghi o come consulente in occasione di eventi – svolge anche tutta una serie di funzioni che vanno dalla selezione e acquisto vini alla cura della cantina, dalla valutazione della qualità e stato di conservazione dei vini passando per la consulenza al cliente vera e propria.

COME DIVENTARE SOMMELIER - Perché non ci dimentichiamo che il sommelier è innanzitutto un comunicatore, l’anello di congiunzione tra la cantina e il cliente finale, colui che consiglia – sulla base della propria conoscenza ed esperienza – il vino più giusto per quel determinato piatto o per quella precisa occasione.

COME DIVENTARE SOMMELIER - Per acquisire l’abilitazione professionale il sommelier deve seguire un apposito corso di formazione inerente alle tecniche di degustazione, rilasciato da un organismo riconosciuto. Per poter esercitare nei pubblici servizi bisogna anche essere in possesso del libretto di idoneità sanitaria che viene rilasciato dalle ASL competenti. Il sommelier deve in primo luogo saper applicare le tecniche di degustazione che hanno l’obiettivo di fargli eseguire una corretta analisi sensoriale. A questo proposito è l’esercizio il vero motore del successo di un professionista: esercitarsi per mantenere costantemente allenata la propria memoria olfattiva e gustativa, infatti, è determinante per saper valutare le qualità del vino in osservazione. Altre materie che non possono essere certo passare in secondo piano sono quelle legate alla vitivinicultura, all’enologia e ai metodi di vinificazione.

Le novità

Inoltre, il sommelier deve essere sempre aggiornato sulle novità di mercato e su tutto ciò che riguarda l’aspetto qualitativo del vino (produzione, annate, legislazione, disciplinari, ecc.). Soprattutto quando lavora in un ristorante, ciò che un sommelier dovrà saper fare senza esitazione è offrire alla clientela la propria consulenza in fatto di scelta del vino. L’abbinamento cibo-vino, infatti, è determinante perché il servizio offerto possa essere valutato positivamente.
Ogni sommelier deve conoscere e saper applicare il metodo di abbinamento che si basa sul contrasto e sull’analogia, in modo da raggiungere il migliore equilibrio gusto-olfattivo.

 

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Altro che chef stellati...gli italiani rivogliono la cucina della nonna
Altro che chef stellati...gli italiani rivogliono la cucina della nonna
(Milano)
-

GLI ITALIANI PREFERISCONO LA CUCINA DELLA NONNA - Raffinata, ricercata, gourmet.
GLI ITALIANI PREFERISCONO LA CUCINA DELLA NONNA - Raffinata, ricercata, gourmet....

Merenda per bambini sana: come dovrebbe essere?
Merenda per bambini sana: come dovrebbe essere?
(Milano)
-

Che è un pasto fondamentale da non saltare mai, lo abbiamo detto più volte, ma vediamo quali caratteristiche deve avere uno spuntino per considerarsi davvero bilanciato.
MERENDA PER BAMBINI SANA - Fare in modo che i più piccoli imparino da subito ad...

Autunno 2019, come cucinare le castagne
Autunno 2019, come cucinare le castagne
(Milano)
-

COME CUCINARE LE CASTAGNE - Le castagne sono un prelibato frutto autunnale che può essere cotto e gustato in molti modi. Il procedimento per cucinare le castagne al forno è molto semplice, vale la pena provare almeno una volta.
COME CUCINARE LE CASTAGNE - Le castagne sono un prelibato frutto autunnale che...

Piatti tipici fiorentini: i migliori
Piatti tipici fiorentini: i migliori
(Milano)
-

MIGLIORI PIATTI TIPICI FIORENTINI - Firenze: città d’arte, culla della lingua nazionale e sogno americano fatto di vicoli troppo stretti per il Suv, salumi appesi e fiaschi di Chianti.
MIGLIORI PIATTI TIPICI FIORENTINI - Firenze: città d’arte, culla della lingua...

Spreco in cucina: come combatterlo facilmente
Spreco in cucina: come combatterlo facilmente
(Milano)
-

RIDURRE SPRECHI IN CUCINA - Mettersi nelle migliori condizioni per seguire il percorso “zero spazzatura”, per evitare di incappare in una lista di errori o strappi alla regola che, alla lunga, ci porterebbero a sentirci frustrati e abbandonare l’impresa a
RIDURRE SPRECHI IN CUCINA - Mettersi nelle migliori condizioni per seguire il...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati