Crostata senza glutine: guida passo passo

(Messina)ore 08:24:00 del 10/03/2019 - Tipologia: , Cucina

Crostata senza glutine: guida passo passo

In alternativa alla scorza di limone potete usare dei semi di una bacca di vaniglia o il suo estratto per aromatizzare l’impasto..

 

Qual è il dolce casalingo più rustico e semplice che da sempre allieta le merende di grandi e piccini? La crostata naturalmente! Una base friabile da farcire con creme o confetture di frutta, un dolce per tutte le stagioni e versatile da gustare a colazione con una tazza di tè o un caffelatte, a merenda con un succo d’arancia oppure da servire come fine pasto per concludere golosamente un pranzo! Di varianti ne abbiamo per tutti i gusti e oggi vogliamo proporvi la nostra versione di crostata senza glutine, un piccolo peccato di gola che potranno concedersi senza riserve tutti coloro che seguono una dieta gluten free. E’ bastato sostituire nella preparazione della frolla la farina di grano con un mix sapiente di farina di riso e di mais per ottenere un dolce perfetto sia in termini di sapore che di consistenza che soddisferà tutti i palati! E per sperimentare altre ricette senza glutine per gli spuntini pomeridiani, provate anche la focaccia senza glutine!

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

Farina di riso 200 g Farina di mais fioretto 165 g Burro freddo 130 g Zucchero di canna 120 g Tuorli ( circa 4) 60 g Uova (1 intero) 55 g Scorza di limone ½ Sale fino 1 pizzico

PER FARCIRE

Confettura di fragole 200 g

Come preparare la Crostata senza glutine

Per realizzare la crostata senza glutine, iniziate versando nella ciotola di un mixer dotato di lame il burro freddo a pezzetti, la farina di riso (1), la farina di mais (2) e lo zucchero di canna (3).

Aromatizzate l’impasto con la scorza di limone (4) poi versate i tuorli (5) e l’uovo intero (6).

Per finire aggiungete anche un pizzico di sale (7), quindi azionate il mixer per ottenere un composto omogeneo e morbido (8). Trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e impastate con le mani per compattarlo e formate un panetto (9). Avvolgete il panetto con la pellicola per alimenti e ponetelo in frigorifero a rassodare per almeno 2 ore.

Trascorso il tempo di rassodamento riprendete la frolla e stendetela con il mattarello su una spianatoia leggermente infarinata (10), dovrà avere uno spessore di circa ½ cm. Rifinite con il coltello il bordo (11) e poi adagiate la sfoglia ottenuta su una tortiera di 22 cm di diametro (12).

Fate aderire bene la frolla al fondo e al bordo, dopodiché tagliate via il bordo in eccesso (13-14). Farcite la base con la confettura di fragole (15) e livellate la superficie con il fondo di un cucchiaio (16). Stendete la frolla avanzata (17) allo stesso spessore e ritagliate delle strisce spesse circa 1 cm (18).

Adagiate le strisce di pasta frolla sulla crostata (19) prima in un verso e poi nell’altro incrociandole in modo da ottenere un motivo a losanghe. Tagliate via con un coltellino le strisce di pasta in eccesso (20). Cuocete la crostata senza glutine in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti nel ripiano centrale. A cottura ultima, sfornate il dolce e lasciatelo intiepidire prima di sformarlo dallo stampo (21).

Conservazione

Potete conservare la pasta frolla senza glutine cruda in frigorifero per paio di giorni oppure potete congelarla.

Consiglio

In alternativa alla scorza di limone potete usare dei semi di una bacca di vaniglia o il suo estratto per aromatizzare l’impasto.

Per una corretta preparazione delle ricette senza glutine

Per le ricette senza glutine, raccomandiamo di acquistare solo prodotti che riportino la spiga sbarrata sulla confezione, certificati senza glutine, consigliati dal prontuario dell'AIC Associazione Italiana Celiachia.

Giallozafferano

 

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Pizza di carne: guida
Pizza di carne: guida
(Messina)
-

Innanzitutto potete arricchire l’impasto della vostra pizza di carne con delle erbe aromatiche o spezie a piacere: prezzemolo, aglio e paprika affumicata.
  Qualcuno potrebbe infastidirsi nel sentirla chiamare pizza, ma la pizza di...

Uova alla monachina: guida
Uova alla monachina: guida
(Messina)
-

E' importante che la besciamella sia più densa del normale perché fungerà da collante quando dovrete ricomporre le uova.
  Le uova ripiene sono un classico fra gli antipasti di Pasqua, ma quelle che...

Simnel cake: guida
Simnel cake: guida
(Messina)
-

Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni potete realizzare la base della torta il giorno prima oppure potete congelarla.
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Sardenaira: guida passo passo
Sardenaira: guida passo passo
(Messina)
-

L’impasto si può realizzare anche con la planetaria munita di gancio per impasti. Se preferite potete utilizzare i pomodori freschi al posto della polpa di pomodoro.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...

Come fare i Conchiglioni ripieni
Come fare i Conchiglioni ripieni
(Messina)
-

Un'altra variante gustosa è la versione in bianco senza sugo di pomodoro: basterà insaporire con della cremosa besciamella!
  I conchiglioni sono un formato di pasta che accende la fantasia: si prestano...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati