Cordon bleu di polenta: guida passo passo

(Firenze)ore 16:43:00 del 03/11/2018 - Tipologia: , Cucina

Cordon bleu di polenta: guida passo passo

Trasferite in un vassoio leggermente unto di olio e livellate con una spatola in modo (7) in modo da ottenere uno spessore di circa 8 mm e di ricoprire una superficie da 38X21 cm; poi coprite con della pellicola per alimenti (8) e lasciate raffreddare in .

 

Alzi la mano chi non sa resistere alle cotolette farcite... noi sicuramente no! Ma oggi vogliamo fare una cosa veramente “esagerata”, super gustosa ed estremamente sfiziosa; prepareremo dei cordon bleu di polenta farcendoli, come da consuetudine, con prosciutto e formaggio! Il loro segreto? Sicuramente il guscio croccante dato dalla doppia panatura che custodisce tutta la morbidezza della polenta e un ripieno saporito e filante! Per la forma potete dar sfogo alla vostra fantasia, noi abbiamo scelto di realizzare dei dischi, perfetti da servire come secondo piatto, ma se preferite portarli in tavola per un aperitivo basterà tagliarli in 4 parti o preparare dei cubotti che diventeranno lo stuzzichino perfetto per trascorrere una piacevole serata in compagnia dei vostri amici ! Vedrete che con quest'ultima versione avranno tutti lo spazio per una fresca insalatina di pasta, condita in maniera speciale, e magari senza glutine! Questa ricetta vi ha messo appetito? Correte a prepararla!

Ingredienti

Farina istantanea per polenta 185 g Acqua 750 g Sale grosso q.b. Olio extravergine d'oliva 10 g

PER IL RIPIENO

Edamer 150 g Prosciutto cotto 180 g

PER IMPANARE

Uova 3 Pangrattato 200 g

PER FRIGGERE

Olio di semi di arachide 700 g

Come preparare il Cordon bleu di polenta

Per preparare il cordon bleu di polenta come prima cosa ponete sul fuoco un tegame con i 750 gr d'acqua. Non appena inizierà a bollire aggiungete il sale (1) e un filo d'olio (2). Poi versate a pioggia la polenta (3) e iniziate a mescolare con una frusta (4). Non appena la polenta inizierà ad addensarsi proseguite a mescolare con un mestolo di legno (5) e proseguite la cottura per altri 8 minuti a fuoco basso fino ad ottenere un composto piuttosto compatto (6).

Trasferite in un vassoio leggermente unto di olio e livellate con una spatola in modo (7) in modo da ottenere uno spessore di circa 8 mm e di ricoprire una superficie da 38X21 cm; poi coprite con della pellicola per alimenti (8) e lasciate raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo la polenta si sarà rassodata, estraetela dal frigo e utilizzando un coppapasta dal diametro di 9 cm ricavate 8 dischi di polenta (9). Se dovessero avanzare dei ritagli di polenta teneteli da parte, basterà passarli nell'uovo e poi nel pangrattato prima di friggerli!

Disponeteli su un tagliere (10) e iniziate a farcire il primo. Utilizzando sempre lo stesso coppapasta ritagliate la fettina di formaggio (11) e posizionatela su uno dei due dischi, aggiungendo al centro anche i pezzetti al di fuori del cerchio (12).

Posizionate anche una fetta di prosciutto (13) e ricoprite con un'altra fetta di formaggio a cui avrete dato una forma circolare (14). Rompete le uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta. Passate il cordon bleu di polenta all'interno dell'uovo (15), facendo in modo che lo ricopra interamente.

Passatelo poi nel pangrattato (16), anche questa volta girandolo da entrambi i lati e prestando particolare attenzione al bordo esterno (17). Ripetete il passaggio nell'uovo (18) e nel pangrattato (19) in modo da avere una panatura uniforme su tutti i lati (20). Scaldate l'olio di semi in un tegame piuttosto profondo e quando avrà raggiunto la temperatura di 160° immergete pochi pezzi per volta (21).

Cuocete 2-3 minuti per lato e quando risulteranno ben dorati da entrambi i lati scolateli dall'olio utilizzando una schiumarola (22) e posizionateli su un foglio di carta da cucina (23), per togliere l'olio in eccesso. I vostri cordon bleu di polenta sono pronti gustateli ancora caldi!

Conservazione

Una volta pronti è consigliabile consumare al momento i cordon bleu di polenta. La sola polenta può essere conservata in frigorifero ben coperta con la pellicola per 1-2 giorni al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se non avete il coppa pasta potete tagliare la polenta e ottenere dei quadrotti e farcire con il formaggio e prosciutto. Potete usare al posto del edamer anche la scamorza affumicata o la mozzarella per pizza.

Giallozafferano

 

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Egg burger: guida passo passo
Egg burger: guida passo passo
(Firenze)
-

Potete utilizzare il tuorlo in avanzo per spennellare dei rustici o cornetti dolci e salati preparati con la pasta sfoglia, potete aggiungerlo al ripieno di una quiche o sbatterlo semplicemente con dello zucchero aggiungendo un po' di liquore per un veloc
  Regna indiscusso nei fast food di tutto il mondo ed è così versatile che ha...

Crema di porri e castagne: guida
Crema di porri e castagne: guida
(Firenze)
-

La crema di porri e castagne si può conservare per 2-3 giorni in frigorifero.
  Immaginate di scaldare le vostre mani cingendo una ciotola fumante di...

Yakitori roll: guida passo passo
Yakitori roll: guida passo passo
(Firenze)
-

Si consiglia di consumare gli yakitori roll appena pronti.
  Gli amanti della cucina asiatica conosceranno sicuramente sia gli spiedini...

Come fare i Saccottini salati
Come fare i Saccottini salati
(Firenze)
-

Sciogliete nell'acqua a temperatura ambiente il lievito (1).
  Con l'impasto dei croissant salati si possono realizzare tantissimi...

Torta salata agli spinaci: guida passo passo
Torta salata agli spinaci: guida passo passo
(Firenze)
-

Chi ama i sapori decisi può realizzare una crema diversa sostituendo il caciocavallo con 120 g di Gorgonzola.
  Da sempre amiamo le torte salate per la loro versatilità e la semplicità di...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati