Condannato ad 1 anno e 4 mesi per aver rubato 1 pezzo di formaggio - VERGOGNA

(Palermo)ore 20:23:00 del 25/06/2017 - Tipologia: , Cronaca, Denunce

Condannato ad 1 anno e 4 mesi per aver rubato 1 pezzo di formaggio - VERGOGNA

Dovevi dichiararti rom, non ti sarebbe successo niente. A parte gli scherzi la condanna non è per tanto per il furto quanto per l'aggressione a gomitate, che da noi è legale solo se fatta durante una manifestazione della sinistra..

Dovevi dichiararti rom, non ti sarebbe successo niente. A parte gli scherzi la condanna non è per tanto per il furto quanto per l'aggressione a gomitate, che da noi è legale solo se fatta durante una manifestazione della sinistra.

La condanna sarebbe anche giusta se solo però venisse applicata a tutti sempre e comunque. Invece drogati, pedofili, cannibali, assassini, terroristi, ladri di ogni tipo vengono liberati e premiati da questi magistrati e giudici comunisti mafiosi. Se questo fosse stato islamico non lo avrebbero mai condannato, gli avrebbero regalato tutto il supermercato obbligando i proprietari ad elargire il bottino e gli avrebbero anche dato una bella cintura esplosiva omaggio con cui farsi esplodere per eliminare gli infedeli .. perchè per questi magistrati drogati mafiosi un islamico terrorista è un grande partigiano comunista..ehh!

Un anno e quattro mesi di carcere. Motivo? Ha rubato un pezzo di formaggio al supermercato.

È questa la condanna inflitta dal giudice nei confronti del 45enne Maurizio Polizzotto. Come riporta il Giornale di Sicilia, l'uomo l'8 luglio scorso è stato beccato con la refurtiva in un supermercato di Mondello. Una volta scoperto ha reagito sferrando una gomitata alla cassiera. Polizzotto è stato condannato anche a pagare 400 euro di multa.

Il Gup Nicola Aiello ha deciso, come riporta il Giornale di Sicilia, che “Polizzotto quel pezzo di formaggio l’avrebbe rubato, prelevandolo da uno scaffale e nascondendolo poi sotto la maglia. Passando dalla cassa, ma senza pagare".

Diversa la versione dell'imputato: "Alla cassa, per pagare avevo lasciato mio figlio". Vittorio Sgarbi ha commentato l'accaduto dal suo profilo Facebook: "In Italia è più rischioso rubare una mozzarella che saccheggiare una banca".

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Corruzione: perquisita la casa di DENIS VERDINI
Corruzione: perquisita la casa di DENIS VERDINI
(Palermo)
-

E’ coinvolto anche l’ex senatore di Ala Denis Verdini nell’inchiesta che ha portato all’arresto del sindaco di Ponzano Romano, Enzo De Santis.
E’ coinvolto anche l’ex senatore di Ala Denis Verdini nell’inchiesta che ha...

'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
'Sei italiano? Non mi servi'! Ecco a cosa servono veramente gli IMMIGRATI
(Palermo)
-

Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta giornalistica, pubblicata dal Giornale di Brescia: c’è posto, per un italiano, come lavoratore agricolo?
Nelle campagne della provincia bresciana è stata condotta un’inchiesta...

Cosi' scappa il futuro del MERIDIONE, che si svuota in silenzio
Cosi' scappa il futuro del MERIDIONE, che si svuota in silenzio
(Palermo)
-

E chi glielo dice adesso a Salvini? Chi gli dice, mentre attende operoso al respingimento dei neri d’Africa, i nuovi invasori, che negli ultimi sedici anni circa un milione e ottocentomila italiani sono fuggiti dalle proprie case per cercare un lavoro e u
E chi glielo dice adesso a Salvini? Chi gli dice, mentre attende operoso al...

Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
(Palermo)
-

Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta correlazione che ci fu tra il partito comunista e l’estrema sinistra.
Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta...

Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO
Ceronetti: il genio italiano TROPPO SCOMODO
(Palermo)
-

I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia, sono personaggi che normalmente gli italiani neppure conoscono: la maggior parte della popolazione non sa neppure chi siano, che faccia abbiano, per quale ragione debbano essere
I cosiddetti “grandi italiani”, ebbe a dire l’autore televisivo Diego Cugia,...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati