Come fare le Zucchine a scapece

(Catanzaro)ore 23:11:00 del 29/06/2018 - Tipologia: , Cucina

Come fare le Zucchine a scapece

Potete preparare allo stesso modo anche le melanzane, scottandole in acqua al posto di friggerle e tagliandole a fettine o a striscioline..

Tutti le abbiamo assaggiate almeno una volta a Napoli ma non solo... le zucchine a scapece sono uno dei contorni più gustosi che ci sia.

Il nome a scapece o alla scapece probabilmente viene fatto risalire al tempo della dominazione spagnola, al termine escabeche che significa inzuppare.

Le zucchine fritte infatti vengono tuffate ancora calde in un'emulsione di olio, aceto di vino, prezzemolo e aglio. La preparazione a scapece è molto simile a quella in carpione.

Tutte queste preparazioni, originariamente nate per conservare gli alimenti (in particolare pesce e carne, poi anche le verdure), sono divenute poi ricette tipiche e tradizionali.

Le zucchine a scapece sono ottime da servire come antipasto insieme a crostini di pane oppure come contorno, in particolare di piatti di pesce come gli involtini di pesce spada

Conservazione

Potete conservare le zucchine a scapece per 1 giorno in frigorifero coperte con pellicola trasparente. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

L’acidità della preparazione a scapece dipende dai gusti personali e dal tipo di aceto utilizzato: se preferite un’acidità leggera diluite l’aceto utilizzato con dell'acqua fino a raggiungere il grado di acidità desiderato.

Potete preparare allo stesso modo anche le melanzane, scottandole in acqua al posto di friggerle e tagliandole a fettine o a striscioline.

Come preparare le zucchine alla scapece

Lavate le zucchine, asciugatele e poi con un coltello tagliate via le estremità (1). Tagliatele a rondelle, leggermente spesse (2). Friggetele un po' per volta in olio bollente (3), rigirandole spesso, fino a farle imbiondire.

Sgocciolatele con la schiumarola e ponetele su di un piatto su cui precedentemente avrete poggiato la carta assorbente. Prendete un'insalatiera, versatevi le zucchine, salatele e aggiungete le foglie di menta (4). In un pentolino mettete a bollire per qualche minuto l'acqua, l'aceto e lo spicchio d'aglio tagliato a pezzetti (5). Versate il tutto sulle zucchine, ed aggiungete tre cucchiai di olio della frittura (6). Mescolate delicatamente, ricoprite l'insalatiera con la pellicola trasparente e lasciate riposare le zucchine alla scapece per qualche ora prima di servirle.

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Crostata con ricotta e marmellata: guida passo passo
Crostata con ricotta e marmellata: guida passo passo
(Catanzaro)
-

Se preferite è possibile conservare la frolla in frigorifero per 2-3 giorni, oppure congelarla per circa 1 mese.
  Di crostate ne abbiamo preparate tante. Dalla più semplice con la confettura...

Pizza di carne: guida
Pizza di carne: guida
(Catanzaro)
-

Innanzitutto potete arricchire l’impasto della vostra pizza di carne con delle erbe aromatiche o spezie a piacere: prezzemolo, aglio e paprika affumicata.
  Qualcuno potrebbe infastidirsi nel sentirla chiamare pizza, ma la pizza di...

Uova alla monachina: guida
Uova alla monachina: guida
(Catanzaro)
-

E' importante che la besciamella sia più densa del normale perché fungerà da collante quando dovrete ricomporre le uova.
  Le uova ripiene sono un classico fra gli antipasti di Pasqua, ma quelle che...

Simnel cake: guida
Simnel cake: guida
(Catanzaro)
-

Se desiderate portarvi avanti con le preparazioni potete realizzare la base della torta il giorno prima oppure potete congelarla.
  SIMNEL CAKE RICETTA - Dalla colomba alla pastiera, passando per tutte le...

Sardenaira: guida passo passo
Sardenaira: guida passo passo
(Catanzaro)
-

L’impasto si può realizzare anche con la planetaria munita di gancio per impasti. Se preferite potete utilizzare i pomodori freschi al posto della polpa di pomodoro.
  Intorno al 1450 nasce a Nizza la pissaladière, una gustosa focaccia condita...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati