Come fare le Castagnole ripiene

(Bologna)ore 18:20:00 del 10/02/2018 - Tipologia: , Cucina

Come fare le Castagnole ripiene

Mescolate fin quando non risulterà privo di grumi e ben denso, quindi togliete la buccia di limone e mettetelo in una ciotola a raffreddare..

Il Carnevale si avvicina e state già pensando a quali dolci potrete preparare?

Certamente in questo periodo il fritto non può mancare, ma se le tipiche chiacchiere o le bugie vi sembrano troppo semplici e avete voglia di qualcosa di più goloso le castagnole ripiene sono proprio ciò che fa al caso vostro!

La ricetta di base delle castagnole è quella che ormai prepariamo anno dopo anno, ma oggi le abbiamo farcite a regola d'arte con una delle creme più classiche, ma anche più amata da tutti: quella pasticcera!

Che sia aromatizzata con arancia, limone, vaniglia o cioccolato l'importante è che sia densa abbastanza per stare all'interno di questi bocconcini perfettamente rotondi! 

Conservazione

Conservate le castagnole ripiene in frigorifero per 2 giorni al massimo.

L'impasto si può conservare, sempre in frigorifero, ma per 1 solo giorno.

Consiglio

Potete farcire le castagnole anche con una delicata crema chantilly o con una crema al cioccolato.

Dosi per

4 persone

Per le castagnole:

 225 gr di farina 00

 2 uova

 50 gr di burro

 50 gr di zucchero

 1/2 bustine di lievito per dolci

 buccia di limone grattugiata

 1 cucchiaino di essenza di vaniglia

 1 cucchiaio di liquore

 un pizzico di sale

Per la crema:

 2 tuorli

 25 gr di farina 00

 150 gr di zucchero

 200 ml di latte

 buccia di limone

PROCEDIMENTO

COME FARE LE CASTAGNOLE RIPIENE

Iniziate a preparare la crema pasticcera. Montate le uova con lo zucchero, all'interno di una terrina.

Aggiungete poi la farina setacciata e mescolate fino ad ottenere una crema.In un pentolino sul fuoco unite il composto di uova e farina con il latte e la buccia di limone.

Mescolate fin quando non risulterà privo di grumi e ben denso, quindi togliete la buccia di limone e mettetelo in una ciotola a raffreddare.

Intanto dedicatevi all'impasto delle castagnole.

Disponete al centro della farina, lo zucchero, le uova, il burro, il sale, l'essenza di vaniglia, la buccia di limone grattugiata, il liquore ed il lievito.

Una volta ottenuto un panetto morbido, dividetelo a cordoncini e poi a tocchetti su un piano di lavoro infarinato.

Appiattite con le mani ogni tocchetto, farcite con un po' di crema e richiudete formando delle palline.

Riscaldate per bene dell'olio e friggete un po' alla volta le castagnole.

Quando saranno gonfie e dorate, sollevatele con una schiumarola e rotolatele nello zucchero.

Le vostre castagnole ripiene sono pronte per essere servite.

Articolo di Carla

ALTRE NOTIZIE
Pan di pesche, guida
Pan di pesche, guida
(Bologna)
-

A questo punto la pesca andrà ridotta in pezzi abbastanza grandi e poi inserita all’interno di un mixer. Fate andare il tutto fino a quando avrete ottenuto un composto ben frullato ed omogeneo.
E’ un dolce che ci ha conquistati nelle sue versioni agli agrumi: con limone,...

Crema di zucchine trombetta e calamari, guida
Crema di zucchine trombetta e calamari, guida
(Bologna)
-

Al posto dei calamari si possono utilizzare dei gamberi o dei cubetti di rana pescatrice.
La crema di zucchine trombetta e calamari è un piatto raffinato, perfetto da...

Pensi di sapere TUTTO sulla pasta alle vongole? LEGGI!
Pensi di sapere TUTTO sulla pasta alle vongole? LEGGI!
(Bologna)
-

Quanti errori si possono commettere nel preparare una pasta? Almeno 7 se il condimento in questione è alle vongole.
Quanti errori si possono commettere nel preparare una pasta? Almeno 7 se il...

Cucina: Granita al caffè con panna
Cucina: Granita al caffè con panna
(Bologna)
-

Trascorso questo tempo la granita sarà pronta (7). Procedete con al preparazione della panna montata. In una ciotola versate la panna ben fredda (8) e fate andare lo sbattitore con le fruste (anch’esse ben fredde). Poco alla volta incorporate lo zucchero
Gelati, sorbetti e… granite! Cosa c’è di meglio per trovare un fresco sollievo...

Bloody Mary gazpacho, guida passo passo
Bloody Mary gazpacho, guida passo passo
(Bologna)
-

Aumentate o riducete la quantità di vodka presente nel Bloody Mary gazpacho a seconda dei vostri gusti. Nella versione originale, il Bloody Mary, viene preparato al 50% con succo di pomodoro e 50% con vodka.
Per molti una delle mete più ambite dell’estate, e diciamoci la verità non solo...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati