Ciclisti pedalano in gruppo: giusto arrabbiarsi?

(Milano)ore 20:29:00 del 09/10/2018 - Tipologia: , Curiosità, Nuove Leggi, Sociale

Ciclisti pedalano in gruppo: giusto arrabbiarsi?

Con il presente articolo intendiamo fare chiarezza in merito ad una questione che sta a cuore a tanti automobilisti e ciclisti. .

Con il presente articolo intendiamo fare chiarezza in merito ad una questione che sta a cuore a tanti automobilisti e ciclisti.

Gli automobilisti in genere si lamentano del fatto che i ciclisti pedalano nel bel mezzo della strada, ostacolando il passaggio alle automobili. A tale riguardo sono note le classiche battute del tipo: “Dite ai ciclisti che possono salvare il mondo anche se pedalano un po’ più a destra” e l’eterna diatriba tra ciclisti e automobilisti appare non voler mai cessare di esistere. Vediamo allora chi ha ragione: cosa dice a riguardo il codice della strada?

Secondo il codice della strada hanno ragione gli automobilisti: i ciclisti infatti dovrebbero procedere in una fila unica in tutti i casi dove la situazione della circolazione lo richiede, e comunque non è mai possibile essere più di due su una stessa fila. Al di fuori dei centri abitati, la situazione cambia: in quel caso, i ciclisti sono obbligati a procedere per una fila unica, tranne nel caso in cui l’altro ciclista sia un minore di anni 10 affiancato da un ciclista adulto.

La legge parla quindi chiaro: le regole ci sono e vanno fatte rispettare. A ben vedere, i motivi per cui molti ciclisti viaggiano affiancati in gruppi di due o di tre può essere legato anche alla sicurezza, visto che in questo modo il gruppo dei ciclisti occupa in lunghezza meno spazio, consentendo alle auto di poterli superare più rapidamente. Ma questo ragionamento, pur essendo valido, come abbiamo visto non va d’accordo su quanto invece scritto nel codice della strada.

Dato che il presente articolo toglie finalmente ogni dubbio in merito all’argomento, si rivela essere particolarmente utile per tutti coloro avessero delle perplessità a riguardo. Per tale motivo, ne suggeriamo a tutti la condivisione, perché è giusto che cose importanti come questa si sappiano. Grazie per la collaborazione.

Da: QUi

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
Abruzzo? La Regione piu' CORROTTA d'Italia. LO STUDIO ISTAT
(Milano)
-

L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere denaro, favori, regali o altro in cambio di servizi e agevolazioni o ha dato soldi e regali in cambio di favori
L’11,5% delle famiglie abruzzesi, nel corso della vita, si è sentito chiedere...

Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
Genitori insopportabili sui Social: smettetela!
(Milano)
-

I genitori su Facebook possono essere tanto amabili quanto insopportabili: foto pubblicate a raffica, pareri non richiesti, commenti fuori luogo e condivisione di bufale.
Genitori e Facebook: quando queste due grandi forze si incontrano, i risultati a...


(Milano)
-


Mozzarella sbiancata con la soda, pesce vecchio rinfrescato con un "lifting"...

Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)
Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)
(Milano)
-

La prefettura di Milano pubblica i bandi di gara per affidare centri e strutture per migranti e mette nero su bianco una realtà: punita economicamente la piccola accoglienza
È ufficiale: i famosi 35 euro per migrante sono stati cancellati. È finita la...

Ecco la canzone che sconfigge l'agitazione! VIDEO
Ecco la canzone che sconfigge l'agitazione! VIDEO
(Milano)
-

Secondo una ricerca condotta negli Usa esiste un brano in grado di ridurre la tensione del 65%. È poco noto ma, forse, anche troppo efficace
Male di vivere, angoscia esistenziale, dolore diffuso. C’è chi si abbandona allo...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati