Cara Boldrini, lascia la poltrona

VERBANIA ore 10:39:00 del 14/02/2015 - Tipologia: Politica

Cara Boldrini, lascia la poltrona

Cara Boldrini, lascia la poltrona. Non è forse arrivato il momento di dimettersi?.

Laura Boldrini, accolta con grandi applausi al suo insediamento in Parlamento, ne sta facendo (e vedendo) di tutti i colori. Una socialista che in tempo di crisi per l'Italia si mette a parlare di Immigrati è una persona falsa. Per altro se andate ad informarvi sul suo conto è una invischiata in tutte le guerre imperialiste nel medio oriente. Poi il suo ruolo dovrebbe essere Politicamente super partes ed iniziò con un discorso di pura retorica sentimentale e faziosa. Per fortuna che la sua carica non conta una mazza. L’hanno messa e piazzata lì perché “le donne sono importanti in Parlamento”. Si, è senza dubbio importante, ma qui stiamo discutendo dei suoi valori e della sua persona….

La Boldrini, è una che della sua posizione istituzionale ne approfitta e ne abusa in modo inverecondo. Oltre a portarsi appresso a sfroso il suo fidanzatino (tutto a spese dei cittadini, già tartassati dai sinistri come lei) nei viaggi istituzionali fa ritirare i suoi abiti griffati ai commessi, e li obbliga a usare buste anonime per nasconderli. E che dire delle siepi artificiali a casa del fratello a spese sempre dello Stato?

Per non parlare delle sue frequentissime scorribande a bordo della sua auto blu che viaggia contromano per le vie di Roma. Forse queste trasse gliele ha insegnate il suo emulo demente affabulatore pugliese con l'orecchino (lo stesso che invita a pranzo i pm che lo indagano...); Ma la Boldrini è la Boldrini e gli altri non sono un niente...Questa chiamasi arrogante disonestà, di cui i vetero-comunisti e neofascisti ne sono i campioni inimitabili e imbattibili.

Con una certa dose di ipocrisia Laura Boldrini si è inventata alle 2 della notte fra mercoledì e giovedì il "patto del cuscino". Finita nel mirino delle polemiche e delle contestazioni dei 5 stelle e di Forza Italia per la seduta fiume che deve approvare la riforma del Senato, la Boldrini appunto alle 2 di notte si è arresa e ha sospeso fino alle 9 del mattino quella seduta che non voleva interrompere. Per giustificarsi ha detto: "E' una sospensione tecnica per facilitare l'accordo fra gruppi politici, usate questo tempo per trattare!". Alle due di notte? Sicuro! E infatti è subito iniziata la trattativa. Serratissima...

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Lega: condono anche a Imu e Tasi. Emendamento alla manovra
Lega: condono anche a Imu e Tasi. Emendamento alla manovra

-

La Lega mira a estendere la sanatoria contenuta nel decreto fiscale anche alle entrate comunali come Imu, Tasi e imposta sulle insegne
La Lega mira a estendere la sanatoria contenuta nel decreto fiscale anche alle...

Roma: sindaca Raggi condannata per falso
Roma: sindaca Raggi condannata per falso

-

Una “pena minima” per un processo pesantissimo dal punto di vista politico, che alla luce del regolamento interno al M5S potrebbe mettere a rischio la permanenza stessa della sindaca di Roma alla guida del Campidoglio.
“Il senso deve essere quello di condurre tutti i processi allo stesso modo. E...

Massoneria a Bruxelles! Il dossier segreto sull'UE
Massoneria a Bruxelles! Il dossier segreto sull'UE

-

Aldo A. Mola, storico e saggista, ha pubblicato opere sul Partito d’ Azione, sul Risorgimento, sull’ unificazione nazionale e i suoi protagonisti
  Aldo A. Mola, storico e saggista, ha pubblicato opere sul Partito d’ Azione,...

L'antifascismo dei CRETINI: sinistra mondiale FALLITA
L'antifascismo dei CRETINI: sinistra mondiale FALLITA

-

Abbiamo sempre avuto pazienza con i cretini non cattivi e con i cattivi ma intelligenti. Non riusciamo però ad averne con i cretini cattivi, magari in origine solo cretini poi incattiviti oppure solo cattivi poi rincretiniti. Ma sono cresciuti a dismisura
Abbiamo sempre avuto pazienza con i cretini non cattivi e con i cattivi ma...

Kyenge: ecco il partito degli africani. Afroitalian Power Initiative
Kyenge: ecco il partito degli africani. Afroitalian Power Initiative

-

Ci mancava il partito africano in Italia. Perché se non è zuppa è pan bagnato.
Cecile Kyenge, già ministro ed ora europarlamentare in scadenza, ha deciso di...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati