Cannabis Legale: 200 000 posti di lavoro negli USA grazie a TRUMP

(Genova)ore 09:10:00 del 11/03/2019 - Tipologia: , Cronaca, Economia, Esteri

Cannabis Legale: 200 000 posti di lavoro negli USA grazie a TRUMP

Grazie a questi dati statali, Leafly e Whitney hanno rilevato le maggiori perfrmance sull'occupazione da cannabis nel 2018 in Florida, Nevada, Pennsylvania e New York, con un 2019 che si prevede con enormi opportunità in California, Massachusetts, Florida.

Secondo un nuovo rapporto di Deep Immersion Report di Leafly e della società privata Whitney Economics, le crescenti industrie legali americane di uso medico e per gli adulti hanno creato più di 211.000 posti di lavoro alla fine del 2018, con una crescita prevista per quest'anno molto al di là.
"In confronto, ci sono attualmente circa 52.000 posti di lavoro nel settore minerario negli Stati Uniti", si legge nel Rapporto sull'occupazione della Cannabis. "I produttori di birra americani impiegano 69.000 lavoratori nei birrifici. E 112.000 persone lavorano nella produzione tessile".
Dopo aver analizzato i numeri nel modo più dettagliato possibile, i ricercatori di Leafly e Whitney hanno concluso che l'industria della cannabis ha aggiunto ben 68.000 posti di lavoro solo nel 2018, con oltre 40.000 nuove aziende legali di erba previsti entro il 2019. Se tali numeri sono veri, rappresenterebbe un aumento totale del 110% dei posti di lavoro dall'inizio del 2017; un tasso di crescita senza precedenti rispetto ad altri settori.


Nell'ultimo decennio, i posti di lavoro nell'industria della cannabis, direttamente o come indotto, sono esplosi parallelamente all'espansione della legalizzazione, con annunci di posti di lavoro che segnalano un numero enorme di società legali di cannabis molto variegate, da lavori agricoli pratici a tecnologia, commercio e servizi ai clienti. Oltre ai tradizionali mercati medici e ricreativi, l'industria del CBD ha anche scatenato la propria potenzialità di occupazione in senso ampio.
Ma a differenza delle industrie più tradizionali, il dipartimento del lavoro degli Stati Uniti non tiene traccia degli impieghi legati cannabis a causa del divieto federale, rendendo sempre più difficile per i ricercatori di Leafly e Whitney approntare statistiche accurate.

Considerando il mercato legale di ogni singolo Stato, la società di indagine economiche sulla cannabis ha utilizzato "dati riferiti dallo Stato, indagini del settore, rendicontazioni specifiche e, dati delle singole aziende elaborati poi da Leafly e Whitney Economics", per costruire un quadro completo della situazione negli Stati Uniti
"Non è facile", si legge nel rapporto sull'occupazione da Cannabis. "Ma i numeri che abbiamo rilevato portano a una conclusione inevitabile: stiamo assistendo alla nascita della prossima grande industria americana".
Grazie a questi dati statali, Leafly e Whitney hanno rilevato le maggiori perfrmance sull'occupazione da cannabis nel 2018 in Florida, Nevada, Pennsylvania e New York, con un 2019 che si prevede con enormi opportunità in California, Massachusetts, Florida, Oklahoma e Arkansas.

Da: QUI

Articolo di Luca

ALTRE NOTIZIE
Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
(Genova)
-

Canarie: ecco il paese dove la benzina costa 1 euro, le sigarette 2 e l’IVA è al 7%
Benvenuti nel paradiso dei pensionati dove con 1000 euro si può fare una vita da...


(Genova)
-


  Di Notre-Dame è salva la struttura muraria, insieme a un terzo del tetto. Il...

32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
(Genova)
-

Si chiama Sogin e pochi la conoscono: è la società creata ad hoc per gestire la denuclearizzazione in Italia, dopo il referendum del 1987 e lo spegnimento delle centrali
Se pensavate di aver chiuso con il nucleare più di 30 anni fa, vi siete...

FALLIMENTO MOSE: costato 5,5 miliardi di euro
FALLIMENTO MOSE: costato 5,5 miliardi di euro
(Genova)
-

State sereni, il suo obiettivo lo ha raggiunto: far mangiare tutti gli sciacalli che ci giravano intorno!
Mose, con le tangenti di Galan appartamenti di lusso a Dubai. Sequestrati 12,3...

Francia: cancellato l'ITALIANO dalle Scuole
Francia: cancellato l'ITALIANO dalle Scuole
(Genova)
-

Dopo il corposo taglio di cattedre per l’insegnamento dell’italiano nella scuola francese, arriva l’appello firmato da diversi docenti francesi e molti intellettuali italiani, da Andrea Camilleri ad Ascanio Celestini, per il ripristino dell’insegnamento d
Prima la Gioconda, poi il primato sulla cucina, oggi l'insegnamento...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati