CAMPIONATO PEGGIORE D'EUROPA: a DICEMBRE gia' finito con 1 vincitrice, 2 in Champions e 2 retrocesse

(Bari)ore 13:26:00 del 01/02/2019 - Tipologia: , Calcio, Denunce

CAMPIONATO PEGGIORE D'EUROPA: a DICEMBRE gia' finito con 1 vincitrice, 2 in Champions e 2 retrocesse

A gennaio il campionato è già finito. Le uniche incertezze sono per il quarto posto e un posto per la retrocessione. Il Lione in Francia vinse sette tornei di fila .

Non ci sono precedenti nell’Europa che conta

Houston, abbiamo un problema. Il campionato di Serie A non ha più storia. Almeno per quel che riguarda la prima posizione. E, a meno di clamorosi colpi di scena, anche per il secondo. La Juventus si avvia a vincere l’ottavo scudetto consecutivo. Un record senza precedenti in Italia. Così come nel resto d’Europa che calcisticamente conta. In Germania, ad esempio, il Bayern è fermo a sei. Quest’anno potrebbe vincere il settimo consecutivo, al momento però è sei punti dietro al Borussia Dortmund. In Inghilterra non c’è mai stato un simile filotto: da quando è nata la Premier, le vittorie consecutive – del Manchester United – sono state al massimo tre. Né in Spagna né in Portogallo si è mai avuta una dittatura del genere. L’ultimo esempio è quello francese col Lione che vinse sette campionati consecutivi dal 2001 al 2008. Il Psg è arrivato a quattro, poi però si è arreso al Monaco.

In Italia, invece, la Juventus non si è mai arresa. In due edizioni ha dovuto lottare più del solito: contro la Roma di Garcia e contro il Napoli di Sarri. In entrambi i casi, però, ha vinto. Nel primo caso, addirittura con 102 punti (record fin qui imbattuto e che quest’anno Cristiano Ronaldo e compagni proveranno a battere); lo scorso anno con 95.

Viaggia a una media tra i 106 e i 107 punti

Dopo ventuno giornate di campionato, la Juventus ha 59 punti in classifica. Le ha vinte tutte tranne due pareggi: contro il Genoa in casa e contro l’Atalanta a Bergamo. Viaggia a una media tra i 106 e i 107 punti. Semplicemente mostruosa. Per fare un esempio, il Napoli dei record dello scorso anno ha cinque punti in meno rispetto ai bianconeri di Cristiano Ronaldo.

Il campionato, almeno per quel che riguarda la prima posizione, non ha più senso già a gennaio. Se mai lo ha avuto in autunno. Dopo 21 partite, il Barcellona conduce in Spagna con 49 punti (uno in più del Napoli che in Liga sarebbe secondo). In Germania, con 19 partite giocate, il Borussia è primo con 48 punti e il Bayern è secondo a 42. In Premier League, con 23 partite giocate, il Liverpool ha 60 punti e il Manchester City 56. Soltanto in Francia il Psg viaggia alla media Juventus con 56 punti in 20 partite.

Il pacchetto Serie A è meno appetibile

La Serie A di fatto non regala più alcun interesse, almeno per quel che riguarda la lotta al titolo. Al momento, a destare interesse sono la lotta per il quarto posto – che vuol dire ingresso in Champions – e quella per la retrocessione dove peraltro il Chievo sembra già condannato e fino a ieri anche il Frosinone che si è regalato un po’ di ossigeno vincendo a Bologna 4-0.

Da gennaio a maggio, non ci saranno altri motivi di interesse. Qualche patema in più potrebbe regalarlo l’Inter di Spalletti se dovesse perdere qualche altro punto e aprire la lotta per la Champions anche per il terzo posto.

La questione non è più se il campionato italiano sia più o meno allenante. Il punto è se sia più o mano allettante dal punto di vista emotivo. È un campionato che per l’ottavo anno consecutivo avrò lo stesso vincitore. Che non regala più alcun tipo di incertezza, se non nelle posizioni di rincalzo. Il pacchetto Serie A è decisamente meno appetibile sia in Italia sia soprattutto all’estero. Non è mai un buon segnale quando viene estirpata la concorrenza. Non si può chiedere alla Juventus di autoeliminarsi. Ma forse è il caso che qualcuno cominci a porsi qualche domanda. Il campionato italiano è diventato noioso e poco attrattivo. E non è una buona notizia.

Da: QUI

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Bari)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Bari)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...

Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Bari)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio...MA DOVE????
La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio...MA DOVE????
(Bari)
-

LA REPUBBLICA INCORAGGIA E TUTELA IL RISPARMIO ? - Qualcuno saprebbe dirci se sia ancora in vigore quell’articolo 47 della Costituzione italiana, che recita più o meno
LA REPUBBLICA INCORAGGIA E TUTELA IL RISPARMIO ? - Qualcuno saprebbe dirci se...

Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
(Bari)
-

Il Codacons denuncia all'Agcom e all'Antitrust la ricarica premium, novità messa sul mercato da Tim, Vodafone e Wind.
Il Codacons ha formalizzato il pensiero di milioni di utenti italiani sotto...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati