Bud Spencer: tutti i segreti della sua vita di GIUSTI successi

(Genova)ore 07:41:00 del 17/10/2018 - Tipologia: , Cinema, Curiosità

Bud Spencer: tutti i segreti della sua vita di GIUSTI successi

E” stato studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore..

E” stato studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore.Ecco perchè lo chiamavano Bud Spencer e come si ritrovò in coppia con Terence Hill. Tutti i segreti della sua vita piena di successi.

– A 14 anni è diventato campione del mondo senior nel nuoto a rana.

– A 17 anni viene accettato all’Università di Roma e comincia gli studi di chimica come uno tra i più giovani studenti universitari d’Italia.

– Poco dopo, a causa degli strascichi lasciati dal dopo guerra, si trasferisce con la famiglia in Brasile; impara rapidamente il portoghese e lavora, tra le altre cose, come carpentiere a Rio de Janeiro.

– Due anni più tardi torna in Italia, smette gli studi di chimica e si iscrive a giurisprudenza; in quel periodo, affronta anche qualche incontro di pugilato nella categoria pesi massimi, vincendo TUTTE le sfide.

– A 20 anni diventa campione italiano di stile libero e un anno più tardi, é il primo italiano a nuotare sotto il minuto in quella categoria.

– Nello stesso anno, appare nel film “Quo Vadis” come comparsa. Ha dichiarato: “Lo facevo solo per pagare l’università. Odiavo quel mondo. Mi veniva il nervoso. Pensavo: ma guarda tutti ‘sti caproni che per fare una scena ci mettono secoli”.

  • A 27 anni e dopo diversi titoli sportivi, decide di smettere con lo sport e viaggia alla volta del Sud America, in Venezuela. Più tardi dirà che questo viaggio era necessario per ritrovare se stesso, ricollegandosi con la sua vera natura alla ricerca dei suoi obbiettivi. In Caracas non poteva avere le comodità della vita romana con grandi machine sportive e tante appassionate fans che lo seguivano come idolo. Voleva capire chi fosse veramente, se era un coraggioso o un codardo nell’affrontare la vita. In Venezuela lavorò anche come meccanico nella costruzione della via Panamericana.

Il ritorno in Italia

– A 30 anni torna in Italia e viene subito scritturato nel film “Annibale”. Nello stesso set, c’è anche Terence Hill. Ma la futura e famosa coppia, non si incrocerà mai durante le riprese.

– Negli anni seguenti, dopo essersi sposato, viene ingaggiato dalla società discografica RCA per la quale comporrà canzoni napoletane e folk dal 1960 al 1964.

– Nel 1967 il regista Giuseppe Colizzi lo contatta. Colizzi gli offre il ruolo principale nel suo prossimo film, il western spaghetti “Dio perdona…io no!”. Per questo film c’é bisogno di un gigante e lui, sembra perfetto per il ruolo con i suoi 120 chili per un metro e novantaquattro di altezza. Ha dichiarato: “Accettai quel ruolo perchè mi servivano soldi. Ricordo che mi feci crescere la barba per non essere riconosciuto.”

– Gli viene anche chiesto di cambiare il suo nome con uno americano perché un nome internazionale funziona meglio sul mercato cinematografico. Come nome d’arte sceglie una combinazione tra la sua birra preferita “Budweiser” e un attore che ama molto, Spencer Tracy.

Bud Spencer in coppia con Terence hill

– Sul set, recita per la prima volta insieme a Terence Hill. Il film sarà un successo. Vengono nuovamente ingaggiati per due “sequel” di Colizzi, “I Quattro dell’Ave Maria” e “La collina degli stivali”, altri due grandi successi. Il 1970 segna il momento della svolta con il clamoroso successo internazionale di “Lo chiamavano Trinità…” diretto dall’esordiente regista Enzo Barboni seguito da un altro strepitoso successo di “Continuavano a chiamarlo Trinità”.

– In quel periodo, rinunciò alla parte di Trimalcione in Fellini – Satyricon poiché il ruolo richiedeva nudità. Ha dichiarato: “Fellini mi interpellò ai tempi di Satyricon, per fare Trimalcione. Ma mi avvertì che dovevo stare sdraiato col sedere nudo e farmelo morsicare. A Federì, ma mi ci vedi a me? E così rifiutai.”

– Dopo la sua morte, Terence Hill ha dichiarato: “Quello che facevamo nei nostri film sono cose che non si possono ripetere e se facessimo qualcosa di diverso non saremmo più noi. Bud doveva fare coppia con un altro attore che poi la sera prima di girare si fece male e così sono stato chiamato io. Il destino.
Ci capivamo al volo e non abbiamo mai litigato. Ho perso il mio amico più caro.”

Perchè Bud era così…un gigante dal cuor d’oro che mena sganassoni, sorride sempre come un bambino, ristabilisce i torti e si gode la vita. Ha sempre sostenuto: “Non sono un attore, faccio l’attore.”
Gli volevano tutti bene. Una comicità fatta di spensieratezza e umiltà che regalava grandi risate innocenti. Grazie per la serenità e l’ottimismo che alla fine dei tuoi film ci accompagnavano per il resto del giorno o ci facevano addormentare con il sorriso. Ti ricorderemo per sempre! Il tuo pugno a martello, rimarrà indelebile nei nostri cuori.
Poco prima di morire aveva detto: “Quando il Padreterno mi chiamerà, voglio andare a vedere che cosa succede. Perché se non succede niente, m’incazzo.”

Da: Jeda

 

Articolo di Carmine

ALTRE NOTIZIE
Pizza a colazione? Molto meglio dei cereali!
Pizza a colazione? Molto meglio dei cereali!
(Genova)
-

Cosa c’è di meglio di una bella fetta di pizza fumante per il pasto più importante della giornata?
PIZZA A COLAZIONE FA BENE - Pizza a colazione? Per quanto possa essere gustosa e...

L'arte del BACIO: tutte le curiosita' che non sai
L'arte del BACIO: tutte le curiosita' che non sai
(Genova)
-

Ecco le migliori curiosità sul bacio che forse non sai e che ti sorprenderanno
LE MIGLIORI CURIOSITA' SUL BACIO E SUL BACIARE - Baciare è una delle cose più...

Fortnite Capitolo 2 ufficiale: tutte le news
Fortnite Capitolo 2 ufficiale: tutte le news
(Genova)
-

Fortnite Capitolo 2 , tra le novità, la possibilità di pesca e le moto d'acqua.
FORTNITE CAPITOLO 2, TUTTE LE NEWS - Questo finale ha scatenato una sorta di...

Partner traditore? Tutti gli indizi che te lo fanno capire
Partner traditore? Tutti gli indizi che te lo fanno capire
(Genova)
-

Cominciare a fiutare, in una relazione, qualcosa di insolito, porta a sospettare qualche tradimento
COME CAPIRE SE TI STA TRADENDO - Quando si tratta di relazioni affettive o,...

I single? Si sentono piu' felici, appagati e realizzati degli impegnati
I single? Si sentono piu' felici, appagati e realizzati degli impegnati
(Genova)
-

Il luogo comune secondo il quale chi è scapolo se la passa peggio di chi invece ha pronunciato il fatidico 'sì' potrebbe essere sfatato. Adesso la situazione sembra quasi essersi rovesciata e a dirlo sono diversi studi condotti nell'ultimo anno
ESSERE SINGLE TI RENDE PIU' FELICE - SI ARRIVA all'altare sempre più tardi e c'è...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati