Anno scolastico all'estero 2019: borse di studio gratis e prezzi

(Ferrara)ore 23:18:00 del 13/04/2019 - Tipologia: , Esteri, Lavoro

Anno scolastico all'estero 2019: borse di studio gratis e prezzi

Anno scolastico all’estero 2019: opinioni dalle esperienze, prezzi, borse di studio gratis .

Vivere un’esperienza culturale all’estero rappresenta senza dubbio un valore aggiunto alla propria formazione della scuola secondaria di secondo grado. Trovarsi per un intero anno scolastico in un paese straniero può rappresentare una tappa importante per gli studenti, permettendo loro di venire a contatto con usi, lingue e tradizioni diverse dalle nostre.

Per chi vuole quindi avere un’esperienza simile cerchiamo di capire quali sono i prezzi e le borse di studio gratis per l’anno 2019 e quali sono le opinioni degli utenti a tal proposito.

Anno scolastico all’estero: prezzi e borse di studio gratis

Frequentare per un periodo una scuola straniera è un’occasione vantaggiosa non solo per imparare meglio una lingua straniera, ma anche per venire a contatto con usi e tradizioni diverse da quelle nostre. Sono diversi i programmi che ogni anno permettono agli studenti delle scuole superiore di vivere un’esperienza scolastica all’estero. Proliferano quindi in Italia gli enti che propongono dei pacchetti per studiare un anno all’estero. La scelta è quindi abbastanza ampia e in grado di rispondere alle più disparate esigenze e con costi vari.

La mobilità studentesca all’estero individuale è disciplinata dal Ministero dell’Istruzione con l’articolo 192 del D. Lgs. N 297/94 del Testo Unico della Scuola e alla nota Miur 10.04.2013, prot. N. 843. Il Miur sottolinea l’importanza delle esperienze culturali all’estero, considerandole parti integranti dei percorsi di formazione e istruzione italiani.

 

I  prezzi per frequentare un anno scolastico in un paese straniero variano in base alla destinazione e alla tipologia di alloggio se presso una famiglia o in un residence. I prezzi sono complessivamente abbastanza elevati, anche se diverse associazioni mettono a disposizione delle borse di studio in base al proprio reddito e per meriti scolastici. Ciò che conta oltre al costo da sostenere è anche la serietà dell’associazione alla quale ci si affida in termini di organizzazione e supporto agli studenti.

Tra le più note associazioni italiane specializzate nei corsi scolastici all’estero vi è YouAbroad che promuove il programma Hisgh School Program riconosciuto dal Miur. I costi di YouAbroad includono le tasse scolastiche; il pick-up da/per l’aeroporto nel Paese di destinazione; assistenza nel disbrigo di pratiche per il rilascio dei visti; selezione attitudinale e linguistica; assicurazione medica obbligatoria ecc. I prezzi per un esperienza scolastica all’estero variano principalmente dal paese di destinazione e in linea di massima sono i seguenti: Canada da 10.600 euro;  Stati Uniti fino a 24.500 euro; Messico da 9.300; Regno Unito da 13.500; Irlanda fino a 11.500; Nord Europa da 8500; Germania da 8200 euro; Spagna da 7100 euro; Brasile da 7.770 euro; Nuova Zelanda da 9700 euro; Australia da 9200 euro.

È inoltre possibile fare richiesta per la borsa di studio da un’apposita sezione presente sul sito di You Abroad. Le borse di studio sono messe a disposizione per gli studenti più meritevoli e arrivano fino a un massimo di 2000 euro. L’importo della borsa varia in base all’indicatore ISEE della propria famiglia.

L’Ef Academy, Scuola superiore internazionale privata, consente di vivere un quadrimestre o un intero anno scolastico all’estero con alloggio all’interno di una famiglia del posto. Per poter conoscere i prezzi è necessario richiedere un catalogo gratuito via email oppure  cartaceo, con spedizione gratuita presso il proprio domicilio.

Anche SSI Universal offre l’opportunità di fare un anno scolastico all’estero. SSI si occupa di tutta la procedura: dal colloquio, alla scelta della scuola, all’alloggio, all’organizzazione scolastica sul posto. Per conoscere i costi anche in questo caso occorre compilare un form nel quale inserire i propri dati e la propria richiesta. Wep High school offre diverse formule come ad esempio il Programma scolastico in residence. I prezzi variano a seconda del programma scelto. Sul sito si parla di quote contenute e trasparenti e di borse di studio fino a un massimo di 2500 euro.

Le borse di studio della Wep High school sono assegnate tenendo conto dei seguenti elementi: l’esito del colloquio di idoneità; i voti dei precedenti due anni scolastici; la competenza linguistica; accuratezza nella compilazione del WEP Book; la lettera motivazionale redatta dallo studente.

Con School and Vacation si possono trascorrere da 1 a 10 mesi in scuole selezionate in tutto il mondo. Il colloquio di orientamento è gratuito partecipando agli open day. Sono inoltre previste delle borse di studio gratis del valore di 400 euro. Sia per i prezzi che per le borse di studio si possono chiedere dei preventivi direttamente sul sito della scuola.

Anche la società Un anno all’estero propone il suo pacchetto formativo i cui costi vanno chiesti compilando sempre un form dal sito.

Opinioni su esperienze di anno scolastico all’estero

Il fenomeno dell’esperienza annuale di formazione all’estero durante le scuole superiori è ormai in crescita negli ultimi anni tra gli studenti italiani. Trascorrere un anno scolastico all’estero durante il periodo delle scuole superiori per imparare una nuova lingua rappresenta senza dubbio un’esperienza importante ai fini della propria formazione.

Se ci si trova dunque in una situazione di indecisione se prendere o meno questa decisione possono essere di grande aiuto le opinioni presenti sul web di chi ha già avuto delle esperienze  di anno scolastico all’estero.

Le recensioni di chi è partito per un anno scolastico all’estero appoggiandosi alla società SSI universal riportate su Trustpilot sono nel complesso abbastanza positive. Gli utenti elogiano innanzitutto l’organizzazione eccellente della SSI che sembra non lasciare nulla al caso. Una studentessa che è stata a Bournemouth afferma di essersi trovata bene nella scuola di destinazione, dove ha trovato dei professori molto preparati. Lo staff di SSI,  scrive la studentessa, è sempre stato presente e attento a intervenire per qualunque evenienza.

Sul sito Repubblica degli stagisti, una studentessa di Verona racconta la sua esperienza di studio al quarto anno di superiori negli Stati Uniti. La giovane, ospitata da una coppia di americani, è rimasta molto soddisfatta dell’esperienza sia da un punto di vista dei contenuti appresi a scuola sia organizzativi. La scuola statunitense presentava un taglio più pratico rispetto a quella italiana. Oltre agli aspetti prettamente formativi la ragazza mette in rilievo anche l’importante scambio culturale e umano avuto all’estero. Il periodo di studio trascorso all’estero è stato secondo la sua esperienza molto proficuo e coinvolgente.

Altri giudizi sulle esperienze di studio all’estero sono presenti sui siti delle società che li organizzano e sono quasi sempre positivi. In questi casi qualche dubbio sorge sempre, nel senso che potrebbe trattarsi di giudizi gonfiati ad hoc.

Un problema fondamentale resta per questo tipo di esperienze la società alla quale ci si affida, la cui serietà è cruciale di fronte a un investimento di denaro non del tutto irrisorio. Quindi oltre a prendere in considerazione le opinioni positive e negative sparse online, prima di intraprendere un percorso così importante e anche dispendioso, è importante anche confrontarsi con i docenti della propria scuola.

Da: QUI

Articolo di Luca

ALTRE NOTIZIE
Concorsi universita': assunzioni per 2.400 docenti
Concorsi universita': assunzioni per 2.400 docenti
(Ferrara)
-

Lo sblocco delle assunzioni nelle università si avvicina.
UNIVERSITA', ASSUNZIONI 2400 DOCENTI - Dopo lo stop decretato dalla Legge di...

Dazi: tregua tra Usa e Cina, ecco l'accordo
Dazi: tregua tra Usa e Cina, ecco l'accordo
(Ferrara)
-

USA CINA GUERRA DAZI VICINA ALLA FINE? Stati Uniti e Cina hanno raggiunto un primo sostanziale accordo commerciale, la prima fase di un'intesa più ampia.
USA CINA GUERRA DAZI VICINA ALLA FINE? Stati Uniti e Cina hanno raggiunto un...

Dai migranti in Italia il 9% del PIL
Dai migranti in Italia il 9% del PIL
(Ferrara)
-

Sono questi alcuni degli elementi che emergono dal nono Rapporto annuale sull’economia dell’Immigrazione, a cura della Fondazione Leone Moressa, presentato oggi (8 ottobre) a Roma.
QUANTO LAVORANI GLI IMMIGRATI IN ITALIA - Negli ultimi anni l’Italia sta...

Il paradosso tutto italiano: meno guadagno meno paghi
Il paradosso tutto italiano: meno guadagno meno paghi
(Ferrara)
-

Lo studio del Senato: fino ai 28 mila euro gli aumenti di stipendi rischiano di finire divorati dal mix di aliquote e mancati bonus e detrazioni
MENO GUADAGNI, MENO PAGHI - Un primo spunto di riflessione viene dalle tasse...

Manovra: confermati bonus 80 euro e rimodulazione IVA
Manovra: confermati bonus 80 euro e rimodulazione IVA
(Ferrara)
-

MANOVRA, BONUS 80 EURO E RIMODULAZIONE IVA - Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri conferma la completa sterilizzazione degli aumenti dell’IVA previsti dalle clausole di salvaguardia ma non esclude possibili rimodulazioni dell’aliquota per un sistem
MANOVRA, BONUS 80 EURO E RIMODULAZIONE IVA - Il Ministro dell’Economia Roberto...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati