Accoglienza, da 35 a 19 euro a migrante: ecco i tagli di Salvini

(Napoli)ore 15:17:00 del 10/11/2018 - Tipologia: , Economia, Politica, Sociale

Accoglienza, da 35 a 19 euro a migrante: ecco i tagli di Salvini

Matteo Salvini taglia i costi dell’accoglienza: da 35 euro a 19 euro a migrante .

Con una conferenza stampa al Viminale e con il via libera del Capo dipartimento Libertà Civili e Immigrazione del Viminale, il ministro Salvini ha ufficializzato la revisione del “pacchetto accoglienza”, che contiene anche l’abbassamento della quota dei “35 euro per migrante”. Si andrà dai 19 euro per i grandi centri ai 26 per i piccoli centri.

Con una conferenza stampa al Viminale, è stato presentato il risultato del lavoro del tavolo di coordinamento per il nuovo sistema di accoglienza dei richiedenti asilo.

Sostanzialmente si tratta di un piano che include il nuovo capitolato per la fornitura di beni e servizi, comprensivo degli schemi di bandi tipo a cui dovranno attenersi i prefetti nella predisposizione delle gare di appalto.

Il documento presentato oggi rappresenta un altro tassello della strategia complessiva di riforma del sistema dell’accoglienza del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Tra le misure più impattanti ci sarà la riduzione della quota base di 35 euro per migrante: si passerà ai 19 euro per gli ospiti dei grandi centri ai 26 euro per gli ospiti dei piccoli centri.

Resterà invariato il pocket money di 2,5 euro al giorno, così come i servizi mensa nei grandi centri, dunque le risorse tagliate impatteranno sui percorsi di integrazione, sui corsi di italiano e sulla mediazione culturale.

Accoglienza: pochi ma sostanziali cambiamenti

In sostanza, come vi avevamo anticipato, agli ospiti dei CAS sarà garantito “oltre all’alloggio e al vitto, la cura dell’igiene, l’assistenza generica alla persona (mediazione linguistico-culturale, informazione normativa…), la tutela sanitaria e un sussidio per le spese giornaliere (il pocket money, ndr)”.

Il capo del Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione del Viminale, l’ex prefetto di Napoli Gerarda Pantalone, ha anche confermato che ai migranti verrà consegnata una tessera telefonica con 5 euro (“Sufficienti per chiamare a casa e dire ‘mamma sto bene'”, ha aggiunto) e che nei piccoli centri i migranti potranno cucinare da soli.

Mentre saranno tagliati agli ospiti dei CAS e riservati solo ai titolari di protezione o di asilo politico “i percorsi di inserimento lavorativo, i corsi di lingua e le altre attività volte al supporto di percorsi di inclusione sociale, funzionali al conseguimento di una effettiva autonomia personale”.

Il nuovo capitolato costituirà la base su cui le prefetture dovranno poi formalizzare i bandi.

Resta da capire come si potrà armonizzare la necessità di una accoglienza degna con risorse sempre più limitate e con l’impossibilità di mettere in campo veri percorsi di inclusione dei richiedenti asilo.

A margine, Salvini ha anche detto di aver raggiunto accordi per i rimpatri con altri 4 paesi africani, che diventeranno operativi nel giro di qualche mese.

Da: QUI

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
Canarie, il PARADISO europeo: benzina 1 Euro, sigarette 2 e IVA al 7%
(Napoli)
-

Canarie: ecco il paese dove la benzina costa 1 euro, le sigarette 2 e l’IVA è al 7%
Benvenuti nel paradiso dei pensionati dove con 1000 euro si può fare una vita da...

32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
32 anni dalla fine del nucleare e ancora non sappiamo dove mettere i RIFIUTI RADIOATTIVI
(Napoli)
-

Si chiama Sogin e pochi la conoscono: è la società creata ad hoc per gestire la denuclearizzazione in Italia, dopo il referendum del 1987 e lo spegnimento delle centrali
Se pensavate di aver chiuso con il nucleare più di 30 anni fa, vi siete...

FALLIMENTO MOSE: costato 5,5 miliardi di euro
FALLIMENTO MOSE: costato 5,5 miliardi di euro
(Napoli)
-

State sereni, il suo obiettivo lo ha raggiunto: far mangiare tutti gli sciacalli che ci giravano intorno!
Mose, con le tangenti di Galan appartamenti di lusso a Dubai. Sequestrati 12,3...

Francia: cancellato l'ITALIANO dalle Scuole
Francia: cancellato l'ITALIANO dalle Scuole
(Napoli)
-

Dopo il corposo taglio di cattedre per l’insegnamento dell’italiano nella scuola francese, arriva l’appello firmato da diversi docenti francesi e molti intellettuali italiani, da Andrea Camilleri ad Ascanio Celestini, per il ripristino dell’insegnamento d
Prima la Gioconda, poi il primato sulla cucina, oggi l'insegnamento...

Salvini, Di Maio e Conte: governo italiano indagato per SEA WATCH 3
Salvini, Di Maio e Conte: governo italiano indagato per SEA WATCH 3
(Napoli)
-

Sea Watch 3, indagati anche Conte, Di Maio e Toninelli insieme a Salvini
Dopo la notizia dell'indagine a carico del ministro degli Interni Matteo...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati