5 mln di italiani RIMASTI A CASA SENZA SOLDI per le vacanze

(Bologna)ore 09:19:00 del 30/08/2018 - Tipologia: , Denunce, Lavoro

5 mln di italiani RIMASTI A CASA SENZA SOLDI per le vacanze

Nonostante i segnali di ripresa, la crisi continua a incidere con forza sulla vita degli italiani.

Nonostante i segnali di ripresa, la crisi continua a incidere con forza sulla vita degli italiani. Su 8,3 milioni di persone che non partiranno per le ferie estive, il 64% di loro, pari a 5,3 milioni, non lo farà perché non può permetterselo. Il restante si divide in parti quasi uguali tra chi le farà più in là nel tempo e chi non ha interesse a farle. E' quanto emerge da un'indagine commissionata da Facile.it all'istituto di ricerca mUp Research e condotta con l’ausilio di Norstat.

Sul totale di chi rimarrà a casa, a non partire questa estate saranno soprattutto i single (1 su 3), gli over 55 (più di 1 su 4) e i residenti nel Centro Sud (più di uno su cinque). Analizzando la sola parte di chi ha risposto di non potersi permettere le vacanze per motivi economici, emerge però un altro quadro: sono principalmente le famiglie con 3 o 4 componenti, ma anche i giovani con età compresa fra i 25 ed i 34 anni (fra chi, in questa fascia d’età non parte, quasi 7 su 10 lo fa per ragioni economiche).

Quanti ai circa 35,5 milioni di connazionali che partiranno per le ferie, l'Italia si conferma la meta privilegiata per i vacanzieri 2018, tanto che più di 7 persone su 10 (73%) hanno dichiarato di scegliere come destinazione una delle località di villeggiatura italiane, mentre il 18% trascorrerà le ferie all’estero e il 9% ha dichiarato che alternerà un viaggio in Italia con uno oltre confine.

In media, spiega lo studio, gli italiani che partiranno trascorreranno in vacanza 10,6 giorni e se è vero che il budget pro capite mediamente stanziato per le ferie è risultato pari a 1.580 euro, il 52% dei vacanzieri non arriverà a spendere più di 1.000 euro. Questo valore, però, cambia sensibilmente a seconda dell’età del viaggiatore; se gli under 25 sono quelli che spenderanno di meno, in media 785 euro, saranno gli adulti tra i 35 e 54 anni e gli over 55 a destinare maggiori risorse economiche alla vacanza, con una spesa media pro capite pari a, rispettivamente, 1.700 euro e 1.913 euro.

Budget diversi e, evidentemente, legati anche alla durata delle vacanze, che si preannunciano mediamente corte per i giovani con meno di 35 anni, dei quali circa il 50% farà viaggi inferiori ai 7 giorni, mentre i più adulti si concederanno soggiorni di durata maggiore, superiori alla settimana per il 62% di coloro che hanno tra i 35 e 54 anni e per il 69% degli over 55. Per tutelarsi dai rischi connessi alle vacanze, chi parte, soprattutto per viaggi lunghi e fuori dall’Italia, sempre più frequentemente si assicura da eventuali imprevisti sottoscrivendo una polizza viaggio; secondo l’analisi di Facile.it nei primi 5 mesi del 2018 le richieste di polizze vacanza raccolte tramite il sito sono aumentate del 30,4% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Da: QUI

Articolo di Gregorio

ALTRE NOTIZIE
La castrazione chimica? Inutile e sbagliata!
La castrazione chimica? Inutile e sbagliata!
(Bologna)
-

Dopo la notizia dell’arresto dello stupratore di una barista a Piacenza, il tweet del Ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha riaperto la discussione sulla castrazione chimica.
Dopo la notizia dell’arresto dello stupratore di una barista a Piacenza, il...

BUGIA DEF, crescita ZERO. Cominciamo a DIRE LA VERITA' agli italiani
BUGIA DEF, crescita ZERO. Cominciamo a DIRE LA VERITA' agli italiani
(Bologna)
-

Il Def era una bugia, come tutti i precedenti. Le clausole di salvaguardia ci hanno lasciato in eredità un debito Iva spaventoso
A meno che accada qualcosa di, contemporaneamente, eclatante ed imprevisto,...

Sblocca Cantieri approvato: come funziona
Sblocca Cantieri approvato: come funziona
(Bologna)
-

Dopo quasi un mese dalla prima approvazione salvo intese, il decreto legge sblocca cantieri è stato nuovamente approvato dal Consiglio dei ministri, convocato per l'occasione a Reggio Calabria.
Dopo quasi un mese dalla prima approvazione salvo intese, il decreto legge...

Medioevo periodo buio? Solo gli IGNORANTI possono dirlo!
Medioevo periodo buio? Solo gli IGNORANTI possono dirlo!
(Bologna)
-

Quando si pensa al Medioevo vengono in mente carestie e pestilenze, soprusi e guerre, cavalieri, servi della gleba sotto lo stretto giogo di monarchi e feudatari, torture, monaci mistici, papi, inquisizione, ignoranza, superstizione, mille e non più mille
Quando si pensa al Medioevo vengono in mente carestie e pestilenze, soprusi e...

Tasse del lavoro sempre piu' alte in Italia, stipendi piu' bassi d'Europa
Tasse del lavoro sempre piu' alte in Italia, stipendi piu' bassi d'Europa
(Bologna)
-

Le tasse sul lavoro che aumentano anche se nessun politico lo ha deciso
Tasse del lavoro sempre più alte in Italia? Questo sembra dire il rapporto...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati