1 giovane su 2 senza lavoro al Sud: chi si interessa di loro?

(Napoli)ore 13:44:00 del 23/07/2019 - Tipologia: , Denunce, Lavoro

1 giovane su 2 senza lavoro al Sud: chi si interessa di loro?

1 GIOVANE SU 2 SENZA LAVORO AL SUD - Il primo capitolo di preoccupazione riguarda il mondo del lavoro e i giovani..

1 GIOVANE SU 2 SENZA LAVORO AL SUD - Il primo capitolo di preoccupazione riguarda il mondo del lavoro e i giovani. Al Sud "la disoccupazione giovanile raggiunge il tasso record del 51,9%: in pratica, più di un giovane meridionale su due non lavora", dice l'analisi aggiungendo che i disoccupati totali "sono circa 1 milione e 500mila, mentre molti di più sono gli inattivi. Il tasso di attività si ferma al 54% e quello di occupazione al 43,4%". Secondo l'aggiornamento di luglio 2019, dunque, gli occupati sono tornati sotto la soglia dei 6 milioni.

1 GIOVANE SU 2 SENZA LAVORO AL SUD - Imprese al palo

Se nel recente passato si erano visti segnali di dinamismo imprenditoriale, nei primi mesi del 2019 il Sud vede poi "affievolire" la sua capacità di spinta, e i segnali di frenata, già ampiamente visibili a fine 2018, rischiano di diventare veri e propri arretramenti. "Ha smesso di crescere il numero delle imprese: dopo molti trimestri di aumento, infatti, nei primi mesi del 2019 le imprese attive sono meno di 1milione settecentomila (esattamente come un anno fa). All'interno di questo insieme, aumentano le imprese di capitali, che sono al Sud ormai quasi 330mila, con una crescita del 5,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Ma di queste, solo 25mila hanno più di 9 dipendenti", viene sottolineato nel testo.

1 GIOVANE SU 2 SENZA LAVORO AL SUD - Ci sono 1 milione e 500mila disoccupati e tanti altri inattivi. I dati sono negativi e con peggioramento tranne che in Molise, Puglia e Sardegna. Peggioramento anche per la Pa mentre sembra migliorare l’industria.

Secondo l’Uffcio Studi Confcommercio mentre al Centro e al Nord il tasso di occupazione è al 67% il Sud è ancora fermo al 48,2% con un picco tra 24 e 64 anni di disoccupati. Cresce anche il lavoro nero e non sembra neppure sfondare il Reddito di Cittadinanza; un quarto delle domande si riferisce a persone che hanno meno di 40 anni di età.

Allarme per le imprese

Problemi anche per le imprese che sembrano aver frenato la crescita come si fa notare nel rapporto: “Ha smesso di crescere il numero delle imprese: dopo molti trimestri di aumento, infatti, nei primi mesi del 2019 le imprese attive sono meno di 1milione settecentomila (esattamente come un anno fa). All’interno di questo insieme, aumentano le imprese di capitali, che sono al Sud ormai quasi 330mila, con una crescita del 5,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ma di queste, solo 25mila hanno più di 9 dipendenti“. Si fa notare anche la mancanza del supporto delle vendite all’estero e l’aumento di fallimenti e liquidazioni volontarie.

La frenata, insomma, appare dietro l’angolo per il Sud, soprattutto per le piccole e medie imprese che vedono peggiorare il merito di credito e un calo degli investimenti statali. Nel rapporto si evidenzia anche la sofferenza del mercato domestico con meno consumi e sempre più divari sul potere d’acquisto. Si parla di 800 euro pro capite in meno nelle regioni del Sud rispetto a quelle del Centro Nord.

Secondo il ministro per il Sud, Barbara Lezzi,”Sara’ rifinanziato il credito di imposta per il Sud che ha dato un significativo risultato ed e’ allo studio anche una nuova forma di decontribuzione per stare accanto a quelle imprese che vorranno assumere nel prossimo biennio”.

Articolo di Gerardo

ALTRE NOTIZIE
Cibi pericolosi che importiamo in Italia: la BLACK LIST COLDIRETTI
Cibi pericolosi che importiamo in Italia: la BLACK LIST COLDIRETTI
(Napoli)
-

LA BLACK LIST 2019 DEI CIBI PERICOLOSI IMPORTATI IN ITALIA - Dall’inizio dell’anno a oggi in Italia è stato segnalato un allarme alimentare al giorno e la maggior parte dei cibi pericolosi per la nostra salute provengono dall’estero.
LA BLACK LIST 2019 DEI CIBI PERICOLOSI IMPORTATI IN ITALIA - Dall’inizio...

Paradisi fiscali: gli italiani nascondono 142 miliardi all'estero, ma nessuno fa nulla
Paradisi fiscali: gli italiani nascondono 142 miliardi all'estero, ma nessuno fa nulla
(Napoli)
-

142 MILIARDI EVASI DAGLI ITALIANI - Nei paradisi fiscali ci sono 142 miliardi di euro nascosti da contribuenti italiani, una cifra grande quanto l'8,1% del Prodotto interno lordo.
142 MILIARDI EVASI DAGLI ITALIANI - Nei paradisi fiscali ci sono 142 miliardi di...

Gioco d'azzardo: chi vince sempre, e' lo STATO
Gioco d'azzardo: chi vince sempre, e' lo STATO
(Napoli)
-

LO STATO “GIOCA” SUGLI ITALIANI - Che il gioco d’azzardo fosse causa di problemi per tanti cittadini, ma fonte di guadagno per le casse dello Stato, grazie alle tasse applicate su tale attività, è cosa ormai risaputa.
LO STATO “GIOCA” SUGLI ITALIANI - Che il gioco d’azzardo fosse causa di problemi...

Guerra, Italia responsabile. Quante armi vendiamo alla Turchia
Guerra, Italia responsabile. Quante armi vendiamo alla Turchia
(Napoli)
-

VENDIAMO ARMI ALLA TURCHIA, ITALIA RESPONSABILE DELLA GUERRA IN SIRIA - «In Italia c’è una legge, la 185/90, che vieta di vendere armi ai paesi in guerra.
VENDIAMO ARMI ALLA TURCHIA, ITALIA RESPONSABILE DELLA GUERRA IN SIRIA - «In...

Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
(Napoli)
-

MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi multinazionali viene dirottato verso paradisi fiscali che permettono alle aziende di eludere la fiscalità nazionale e di guadagnare circa 5 euro su ogni euro di tasse pagate.
MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi...



Leggendo | Richiesta informazioni | Sitemap articoli

2013 Leggendo - Tutti i diritti riservati